Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Kia e-Niro 2019: prezzi, dimensioni e caratteristiche del SUV elettrico coreano

Kia e-Niro 2019: prezzi, dimensioni e caratteristiche del SUV elettrico coreano

Comprare & Vendere Acquisto Auto
Pubblicato il 5 February 2019
Condividi
La Kia e-Niro è tra le proposte più interessanti del panorama delle vetture elettriche: scopriamo perché…

di ALESSIO MACALUSO, Giornalista

 

La nuova Kia e-Niro 2019 è l’ennesima prova che Elon Musk – patron di Tesla – ha avuto ragione. Il futuro dell’automobile è con estrema probabilità elettrico e tutti i colossi dell’automotive sono sempre più attivi per mettere su strada la propria interpretazione di auto a zero emissioni. Il tutto, aspettando listini più abbordabili e forse, soprattutto, una rete che consenta di ricaricare ovunque e possibilmente in poco tempo. Questi i due aspetti fondamentali, ai quali da qualche mese a questa parte non va più aggiunto (o quasi) il criterio “autonomia” – “evoluzione dopo evoluzione” sempre più incrementata.

Ed eccoci al SUV di segmento C della casa coreana, piattaforma votata al rispetto ambientale “step by step”. La Kia Niro debutta infatti con un classico motore termico, ma si evolve tra 2016 e 2017 prima in ibrida, poi in ibrida “plug in” – a disposizione oggi anche in modalità 100% elettrica – piazzando all’inizio del nome la “e” di Kia e-Niro. Una Kia Niro elettrica che abbiamo conosciuto allo scorso Salone di Parigi e di cui oggi sappiamo tutto, ecco com’è.

kia niro ibrida usata
kia niro ibrida usata

Sorella della Kia Niro “normale”

Lunga 4,37 metri, larga 1,80 e alta 1,56 – la Kia e-Niro è pressoché identica alla Niro “normale” con differenze semplicemente funzionali al diverso modo con cui i due modelli sono in grado di muoversi. La e-Niro cambia quindi soprattutto nella zona frontale dove dice addio a quella che per lei è una inutile griglia anteriore dotata di presa d’aria. E il motivo è ovvio: sulla nuova Niro elettrica non c’è alcun motore da raffreddare! Il look resta però fedele a quello della versione termica, con quello che i designer della casa coreana hanno ormai imparato a farci conoscere come “tiger nose”, con tanto di sportello per accedere alla presa di ricarica.

Ad evidenziare che abbiamo a che fare con un’auto elettrica ci pensano poi molti dettagli in azzurro, sia davanti che nella zona posteriore. Altra differenza rispetto al modello termico arriva poi dal disegno dei cerchi, realizzato ad hoc per questa versione a zero emissioni, con il ruolo di gestire al meglio i flussi dell’aria risparmiando così preziosa energia.

auto elettriche
auto elettriche

Gli interni della e-Niro

Anche salendo a bordo della Kia e-Niro 2019 emergono poche differenze rispetto ai modelli termici o ibridi. Anche in questo caso a saltare all’occhio è la tonalità azzurra delle cuciture che s’ispirano ai dettagli già apprezzati sulla carrozzeria.

Tutto nuovo è invece il quadro strumenti, in questo caso completamente digitale e che, ovviamente, ospita la grafica della gestione dell’unità elettrica. In mezzo alla consolle troviamo poi uno schermo da 7 pollici con le funzioni infotainment e la possibilità di connessione sia ai device Android che Apple, grazie alle tecnologie Android Auto ed Apple CarPlay. Sempre dalla consolle è poi possibile selezionare la risposta della Niro elettrica tramite il sistema Drive Mode che consente di scegliere tra quattro differenti stili di guida: Eco, Eco Plus, Normal e Sport.

Restando all’interno della nuova Kia diamo un’occhiata al bagagliaio, decisamente ampio, considerato il voluminoso pacco batterie posizionato nella zona arretrata della vettura. La capacità base è infatti di 451 litri che possono diventare 1.405, abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

Kia Niro elettrica: i motori

Il SUV 100% elettrico della casa coreana offre due chiavi di lettura per quel che concerne le potenze – cosa che di fatto avvicina sempre più l’offerta elettrica a quella tradizionale. Si parte quindi con un’unità elettrica Standard da 136 CV di potenza e 395 Nm di coppia, alimentata da una batteria da 39,2 kW che consente alla e-Niro un’autonomia di 289 Km. Quanto alle prestazioni la scheda tecnica parla di una velocità massima di 155 Km/h e di un’accelerazione da 0 a 100 Km/h chiusa in 9,8 secondi. Il motore più brillante della versione Kia e-Niro Long Range racconta invece di una potenza di 204 CV e sempre 395 Nm di coppia massima. Il pacco batterie in questo caso è ancora più grande, da 64 kW – buoni a garantire un’autonomia di oltre 450 Km. Migliora parecchio il dato dell’accelerazione da 0 a 100 Km/h, che scende a 7,8 secondi – così come la velocità massima che sale a 167 Km/h.

In sintesi, possiamo quindi inserire la Kia Niro elettrica tra le proposte più interessanti del panorama delle vetture con una spina al posto del serbatoio. Con la versione più potente da oltre 200 CV ci si può divertire, con tempistiche di ricarica (con colonnine veloci) che parlano di circa 40 minuti per passare dal 20 all’80% di ricarica.

Il prezzo non è ancora stato ufficializzato dal costruttore coreano, ma dovremmo viaggiare attorno ad un listino al di sotto dei 40 mila Euro.

auto elettriche
auto elettriche

 

Pubblicato il 5 February 2019
Condividi