Home \ News \ Bentley EXP 100 GT: lusso, sostenibilità e guida autonoma

Bentley EXP 100 GT: lusso, sostenibilità e guida autonoma

News
Pubblicato il 11 July 2019
Condividi
Artigianato di lusso, tecnologie evolute e la luce come nuovo elemento di design: ecco la Bentley EXP 100 GT.

La Bentley EXP 100 GT è il modello che fissa un nuovo riferimento nella mobilità di lusso sostenibile, autonoma ed elettrica. Si tratta di una concept carv svelata dalla Casa di Crewe per celebrare il centesimo anniversario di attività, con l’obiettivo di anticipare il futuro in materia di supercar.

Artigianato di lusso, incorporazione intelligente di tecnologie evolute e l’introduzione della luce come nuovo elemento di design: sono queste le caratteristiche principali della Bentley EXP 100 GT.

L’abitacolo dalle linee scolpite regala lussuose sensazioni tattili, dando vita a un ambiente armonioso, studiato attorno al benessere degli occupanti. L’esclusiva tecnologia AI integrata, nota come Bentley Personal Assistant, aiuta i passeggeri a vivere esperienze Granturismo più coinvolgenti. In questa Bentley concept car inoltre, le portiere di guidatore e passeggero sono larghe due metri e ruotano verso l’esterno e verso l’alto per agevolare l’ingresso. Da aperte arrivano a quasi tre metri, per un’accoglienza ancora più sontuosa.

La nuova tonalità Compass per la verniciatura degli esterni è creata utilizzando uno speciale pigmento Colourstream ecosostenibile che riflette una gamma di colori autunnali.

I materiali naturali più pregiati, come il legno, il cuoio e il vetro, si fondono con la luce modellando un ambiente esclusivo volto a promuovere il benessere psico-fisico dei passeggeri.

Nella Bentley EXP 100 GT la luce viene raccolta grazie ad un innovativo tetto in vetro con prismi integrati, in grado di catturarla e convogliarla nell’abitacolo, utilizzando le fibre ottiche. Il connubio fra luce naturale e luce sintetizzata è al servizio del benessere a bordo.

Trova la tua Bentley, guardando tra gli annunci presenti su automobile.it!

Pubblicato il 11 July 2019
Condividi