Ordina per:
Viterbo (Viterbo)
  • 15
Pubblicato il 20/10/16

Alfa Romeo 75 impianto GPL dal 2011

¤ 4.900,- Usato 55.000 km 11/1988 Anno 81 kW (110 CV) Benzina Maggiori dettagli Precedenti proprietari: 1 Carrozzeria: Berlina Tipo di cambio: Manuale Trazione: posteriore Marce: 5 Cilindrata: 1570 cm³ Cilindri: 4 Alimentazione: Benzina Porte: 4 Posti a sedere: 5 Colore esterno: Grigio Finiture interni: Stoffa Grigio Descrizione del veicolo *ALFA ROMEO 75 1.6 Targa Oro ASI condizioni eccezionali, conservata mai restaurata, tenuta sempre in garage, impianto GPL istallato 2011 ULTERIORI FOTO E DESCRIZIONE SUL SITO: XXXXXXXXXXXXXXX www.braveragazze.eu XXXXXXXXXXXXXX E' PREFERIBILE CONTATTO EMAIL * Sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa; dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. La società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli. Erede della Giulietta '77, l'Alfa 75 (sigla interna di progetto "162B - K1") venne presentata alla stampa l'11 maggio del 1985 per festeggiare il 75º anniversario dell'Alfa Romeo (da cui appunto il nome), in un momento finanziariamente molto difficile per la casa automobilistica (all'epoca di proprietà dell'IRI). Con le poche risorse a disposizione non era possibile progettare un'automobile nuova; bisognava conservare non solo la meccanica (a sua volta derivata da quella della Alfetta del 1972) ma anche l'intera ossatura della carrozzeria della Giulietta. Con un'operazione simile a quella che, l'anno precedente, aveva portato alla luce la controversa Alfa 90, vennero ridisegnate unicamente le parti esterne dei lamierati, conservando l'intero giro porta. Nonostante quindi non proponesse nulla di sostanzialmente nuovo (pur ereditando dalla progenitrice una meccanica molto raffinata), l'Alfa 75 ottenne subito un discreto successo. In occasione dell'uscita della macchina, l'Alfa Romeo fece realizzare un cortometraggio a scopo pubblicitario, girato a Cinecittà (parzialmente anche in città come Spoleto), chiamato Alfa 75 Superstar. Il film ha come protagonista la macchina stessa, la quale giunge negli studi per la realizzazione di uno spot, ma si perde tra vari set di film in lavorazione, tra cui 007, Dracula e Mary Poppins, interagendo con i personaggi stessi La prima serie (1985-1988 La commercializzazione fu immediatamente successiva alla presentazione ma, nonostante la strategia volta al contenimento dei costi, i collaudi furono lunghi e molto scrupolosi. I primi prototipi però iniziarono i test quasi del tutto inosservati, "camuffati" utilizzando le scocche dei modelli Giulietta ed Alfetta, nella metà del 1984 iniziano però ad effettuare i test dei prototipi con la nuova scocca e nei primi mesi del 1985 vengono prodotti circa 200 modelli preserie per essere collaudati in diverse tipologie di percorso al fine di ridurre al minimo difetti di giovinezza. Tuttavia la vettura era già di per sé più che collaudata; anche neimotori: i 4 cilindri bialbero con alimentazione a 2 carburatori erano i medesimi della Giulietta, come pure il turbodiesel 2 litri della VM Motori. A questa gamma si aggiungeva il V6 Busso di 2492cm³ a iniezione da 158 cv (lo stesso di Alfa 90 e Alfetta GTV 6). Grazie all'adozione dell'intercooler e all'aumento della pressione di sovralimentazione la versione "2.0 Turbodiesel" aveva 95 CV (anziché 82). La gamma d'esordio era così articolata: Alfa 75 1.6 (1570cc, 109 CV) Alfa 75 1.8 (1779cc, 120 CV) Alfa 75 2.0 (1962cc, 128 CV) Alfa 75 2.5i V6 Quadrifoglio Verde (2492cc, 158 CV) Alfa 75 2.0 TD (1995cc, 95 CV) Le versioni "1.6", "1.8" e "2.0 TD" costituivano la base della gamma (paraurti monocolore grigio,...
Novembre 1988 , 55.000 km , Benzina , Cambio manuale

€ 4.900

Salva e Confronta
€ 4.900
  • Novembre 1988
  • 55.000 km
  • Benzina
  • Cambio manuale
Viterbo (Viterbo)
  • 15
Pubblicato il 04/12/16

Alfa Romeo 75 impianto GPL dal 2011

*ALFA ROMEO 75 1.6 Targa Oro ASI condizioni eccezionali, conservata mai restaurata, tenuta sempre in garage, impianto GPL istallato 2011 ULTERIORI FOTO E DESCRIZIONE SUL SITO: XXXXXXXXXXXXXXX    www.braveragazze.eu   XXXXXXXXXXXXXX E' PREFERIBILE CONTATTO EMAIL* Sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. La società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli. Erede della Giulietta '77, l'Alfa 75 (sigla interna di progetto "162B - K1") venne presentata alla stampa l'11 maggio del 1985 per festeggiare il 75º anniversario dell'Alfa Romeo (da cui appunto il nome), in un momento finanziariamente molto difficile per la casa automobilistica (all'epoca di proprietà dell'IRI). Con le poche risorse a disposizione non era possibile progettare un'automobile nuova bisognava conservare non solo la meccanica (a sua volta derivata da quella della Alfetta del 1972) ma anche l'intera ossatura della carrozzeria della Giulietta. Con un'operazione simile a quella che, l'anno precedente, aveva portato alla luce la controversa Alfa 90, vennero ridisegnate unicamente le parti esterne dei lamierati, conservando l'intero giro porta. Nonostante quindi non proponesse nulla di sostanzialmente nuovo (pur ereditando dalla progenitrice una meccanica molto raffinata), l'Alfa 75 ottenne subito un discreto successo. In occasione dell'uscita della macchina, l'Alfa Romeo fece realizzare un cortometraggio a scopo pubblicitario, girato a Cinecittà (parzialmente anche in città come Spoleto), chiamato Alfa 75 Superstar. Il film ha come protagonista la macchina stessa, la quale giunge negli studi per la realizzazione di uno spot, ma si perde tra vari set di film in lavorazione, tra cui 007, Dracula e Mary Poppins, interagendo con i personaggi stessi La prima serie (1985-1988 La commercializzazione fu immediatamente successiva alla presentazione ma, nonostante la strategia volta al contenimento dei costi, i collaudi furono lunghi e molto scrupolosi. I primi prototipi però iniziarono i test quasi del tutto inosservati, "camuffati" utilizzando le scocche dei modelli Giulietta ed Alfetta, nella metà del 1984 iniziano però ad effettuare i test dei prototipi con la nuova scocca e nei primi mesi del 1985 vengono prodotti circa 200 modelli preserie per essere collaudati in diverse tipologie di percorso al fine di ridurre al minimo difetti di giovinezza. Tuttavia la vettura era già di per sé più che collaudata anche neimotori: i 4 cilindri bialbero con alimentazione a 2 carburatori erano i medesimi della Giulietta, come pure il turbodiesel 2 litri della VM Motori. A questa gamma si aggiungeva il V6 Busso di 2492cm³ a iniezione da 158 cv (lo stesso di Alfa 90 e Alfetta GTV 6). Grazie all'adozione dell'intercooler e all'aumento della pressione di sovralimentazione la versione "2.0 Turbodiesel" aveva 95 CV (anziché 82). La gamma d'esordio era così articolata: Alfa 75 1.6 (1570cc, 109 CV) Alfa 75 1.8 (1779cc, 120 CV) Alfa 75 2.0 (1962cc, 128 CV) Alfa 75 2.5i V6 Quadrifoglio Verde (2492cc, 158 CV) Alfa 75 2.0 TD (1995cc, 95 CV) Le versioni "1.6", "1.8" e "2.0 TD" costituivano la base della gamma (paraurti monocolore grigio, indicatori di direzione anteriori arancio e dotazione di accessori ridotta) e cerchi da 13", mentre le "2.0" e "2.5i V6 Quadrifoglio Verde" avevano un allestimento più curato (paraurti con fascia centrale in tinta, cerchi da 14" e dotazione più completa). Quest'ultima aveva anche un interno dedicato con...
Novembre 1988 , 55.000 km , 81 KW , Benzina , Cambio manuale

€ 4.900

Salva e Confronta
€ 4.900
  • Novembre 1988
  • 55.000 km
  • 81 KW
  • Benzina
  • Cambio manuale
Viterbo (Viterbo)
  • 13
Pubblicato il 20/10/16

Alfa Romeo Giulietta Giulietta 1.4 Turbo 120 CV GPL Distinctive

Auto aziendale imm. 05/2015 km 1.100 radio-lettore cd mp3, telefono/vivavoce-bluetooth, aux in/usb, chiusura centralizzata, immobilizzatore elettronico, climatizzatore automatico, fendinebbia, alzacristalli elettrici, cerchi in lega, volante in pelle multifunzione, sensori di parcheggio, fari allo xeno con luci di posizione al led, cruise control, sistema dna garanzia 2 anni possibilita' di finanziamento tassi agevolati telefono 0761/2491 telefono 0761/249411 fax 0761/398124 cell 3493286725 alfa romeo giulietta 1.4 turbo 120 cv gpl distinctive cruise control cambio manuale a 6 marce spoiler posteriore alfa romeo dna airbag anteriori e laterali (2 + 2) predisposizione autoradio (4 altoparlanti su pannelli porta + 2 twitter anteriori) abs con brake assistant, asr con differenziale q2 elettronico, esp con hill holder proiettori fendinebbia anteriori vano portaoggetti refrigerato alfa dual zone automatic climate cotnrol chiusura centralizzata con telecomando specchi retrovisori esterni elettrici riscaldati e verniciati in tinta vettura daytime running light (luci diurne a led) sterzo attivo dual pinion sedile posteriore ribaltabile sdoppiato attacchi isofix per seggiolino bambini comandi radio e telefono al volante sensori parcheggio posteriori proiettori con finizione scura cornice laterale cristalli cromata sedile lato guida regolabile in altezza tire pressure monitoring system - tpms windowbag (2) modanature interne grigio medio cerchi in lega da 17" a doppie razze e trattamento brunito con pneumatici 225/45 sedile lato guida con bracciolo e vano porta oggetti integrato uconnect 5" radio sedili anteriori con tasca portoggetti sul retro alzacristalli elettrici anteriori e posteriori trip computer con display matrix volante multifunzione in pelle bocchetta climatizzazione sedili posteriori presa di corrente 12v nel bagagliaio seat belt reminder - sbr alette parasole anteriori con specchio illuminabile ed oscurabile targhetta assistenza e libretto uso manutenzione in lingua italiana maniglie porte anteriori con trattamento cromo lucido sedili in tessuto competizione grigio/nero dealer: centroautovt srl stock no:
2015 , 1.100 km , GPL , Cambio manuale , 6.8 l/100 km

€ 18.900

Salva e Confronta
€ 18.900
  • 2015
  • 1.100 km
  • GPL
  • Cambio manuale
  • 6.8 l/100 km
Viterbo (Viterbo)
  • 15
Pubblicato il 05/12/16

Alfa Romeo Giulia SUPER 1600 BISCIONE

*alfa romeo giulia super 1.6 biscione (pari al nuovo) restauro professionale, pedaliera bassa, colore bianco spino, targhe originali fondo nero scritte bianche, targata pisa, matching numbers,  ulteriori foto sul sito www.braveragazze.eu la giulia venne presentata presso l'autodromo nazionale di monza il 27 giugno 1962 nella versione ti (acronimo di turismo internazionale). grazie alla cilindrata di 1570 cm³ e all'alimentazione con un carburatore doppio corpo verticale solex 32 paia/7, il motore poteva erogare una potenza di 92 cv din (106 sae). ilcambio a 5 rapporti, all'epoca una chicca che era in genere riservata a vetture di alta sportività e classe, aveva però il comando con la leva al volante, che ne rendeva scomoda e poco sportiva la manovrabilità. il sedile anteriore aveva la seduta in pezzo unico che la omologava per sei posti, mentre la plancia (in plastica grigia) incorporava unastrumentazione ad andamento orizzontale (con tachimetro a nastro e un piccolo contagiri circolare sulla sinistra). nel 1963 venne lanciata la versione ti super, pensata per l'omologazione alle gare turismo. rispetto alla ti, la ti super presentava una carrozzeria alleggerita (cofani e portiere in alluminio, lunotto e finestrini posteriori inplexiglas, alcuni lamierati assottigliati e un allestimento interno semplificato con strumentazione circolare), il motore da 112 cv din della giulia ss coupé (con alimentazione a 2 carburatori weber 45 dcoe14, valvole maggiorate, alberi distribuzione sportivi), freni a disco, cerchi in lega di magnesio della campagnolo con feritoie quadrangolari (gli stessi della giulia tz) e leva del cambio a cloche sul pavimento. a richiesta erano disponibili radiatore dell'olio, differenziale autobloccante e rapporti al ponte differenti. esternamente la ti super si riconosceva per i quadrifogli adesivi sulla fiancata e la sostituzione della coppia di fari anteriori più interna con prese d'aria circolari. opportunamente elaborata da noti preparatori come virgilio conrero, con il motore che arrivava a erogare circa 155 cv (114 kw), fu omologata nella categoria turismo gruppo 2 dando in gara parecchie soddisfazioni all'alfa romeo che coniò lo slogan: "giulia, la berlina che vince le corse". nel 1964, dopo aver tolto di listino la ti super (costruita nei 501 esemplari necessari all'omologazione per le gare), l'alfa romeo aggiornò anche la ti: 4 freni disco (dopo 22.000 esemplari con freni a tamburo), sedili anteriori separati e leva del cambio a cloche sul pavimento. nel 1969 la super venne potenziata a 102 cv din (116 sae) grazie a nuovi alberi a camme e all'aumento del diametro dei tubi venturi (da 27 a 30) dei carburatori (weber 40 dcoe27 o dell'orto 40 dhla o solex c40 ddh/6) che le consentivano di raggiungere una velocità massima di 178,231 kh/h sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. la società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli. alfa romeo giulia super 1600 biscione dealer: omniafund srlsu stock no:
Gennaio 1969 , 25 km , 81 KW , Benzina , Cambio manuale

€ 24.900

Salva e Confronta
€ 24.900
  • Gennaio 1969
  • 25 km
  • 81 KW
  • Benzina
  • Cambio manuale
Viterbo (Viterbo)
  • 15
Pubblicato il 04/12/16

Alfa Romeo GTV 2000

ALFA ROMEO GTV 2000 del 1972, htp FIA, tc24, periodo h1, perfette condizioni, PASSAPORTO TECNICO CSAI, pronto corse. Ulteriori parti di ricambio a parte, motore, cambio, differenziale autobloccante.  GT Veloce Nel 1967 le Giulia Sprint lasciarono il posto alla nuova versione, ridenominata GT Veloce (senza il nome Giulia). Rispetto ai modelli precedenti, oltre alla cilindrata maggiorata da 1570 a 1779 cm³ (114cv), la nuova nata aveva la parte anteriore completamente ridisegnata: niente più scalino, ma frontale "liscio" con mascherina nera a singolo baffo cromato, dotata di 4 fari circolari, i fari posteriori erano specifici del modello con il catadiottro rifrangente posto orizzontalmente al centro del faro. Caratteristica distintiva del modello gli stemmi rotondi smaltati raffiguranti il Quadrifogli Dorato sui montanti posteriori. Anche gli interni presentavano una nuova plancia con nuovi strumenti, inediti sedili profilati (con poggiatesta anteriori estraibili), tunnel centrale dotato di strumentazione. Alcuni ritocchi nel 1969, caratterizzarono la Seconda Serie della 1750 GT Veloce, tra questi i fanalini anteriori integrati nel frontale, nuovi paraurti, diverse coppe ruota, fanali posteriori uguali alle altre GT e diversi sedili e pannelli. Il nuovo motore 00548 garantisce prestazioni notevolmente migliorate, sia in accelerazione e che in ripresa, leggermente aumentata anche la velocità massima (dichiarata ora oltre 190 km/h). La 1750 GT Veloce prima serie è la versione da cui vennero ricavate le GTA-M che per anni dominarono nelle competizioni ULTERIORI FOTO E DESCRIZIONE SUL SITO: XXXXXXXXXXXXXXX    www.braveragazze.eu   XXXXXXXXXXXXXX E' PREFERIBILE CONTATTO EMAIL Sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. La società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli. Alfa Romeo GTV 2000 Dealer: Omniafund srlsu Stock No:
Gennaio 1973 , 1.000 km , 97 KW , Benzina , Cambio manuale

€ 33.000

Salva e Confronta
€ 33.000
  • Gennaio 1973
  • 1.000 km
  • 97 KW
  • Benzina
  • Cambio manuale
Viterbo (Viterbo)
  • 15
Pubblicato il 04/12/16

Alfa Romeo Sprint Giulia 1.6

ALFA ROMEO Giulia Sprint 1.6 restaurata, condizioni strepitose, km. 42.800, bellissima, sanissima, bianco gardenia, pochissimi chilometri dal restauro totale, targhe originali Roma fondo nero, prodotta fine 1962 immatricolata il 05/01/1963, matching numbers, telaio 101 12. xxxxxx, motore 001 12.xxxxx,  tre proprietari, vedere foto  *ULTERIORI FOTO SUL SITO www.braveragazze.eu è preferibile contatto email Alfa Romeo Giulietta Sprint L'Alfa Romeo Giulietta Sprint, in seguito rinominata "Giulia Sprint" *, è una vettura sportiva prodotta dalla casa automobilistica italiana Alfa Romeo, dal 1954 al 1965. La storia Il contesto Lo sviluppo economico del dopoguerra pose nuovi stimoli all'industria automobilistica europea, le cui impostazioni e dimensioni "artigianali" dovettero far posto ad un vero processo di "industrializzazione", per poter far fronte alle maggiori richieste della clientela. In quegli anni infatti si ebbe l'inizio della motorizzazione di massa. Per l'Alfa Romeo questo delicato passaggio coincide con la progettazione e realizzazione del modello "Giulietta", internamente denominato "Tipo 750", fu varato dall'azienda del Portello allo scopo di affacciarsi sul mercato nazionale ed europeo delle automobili di grande serie, ma subì alcuni intoppi di ordine tecnico che rallentarono l'inizio della produzione, rispetto ai tempi di avvio preannunciati, che prevedevano la presentazione della "Giulietta" al Salone di Torino del 1954 e la sua commercializzazione nello stesso anno. Il lancio della nuova vettura, la cui produzione era stata finanziata da una sottoscrizione pubblica di capitali e legata ad una lotteria nazionale che ne metteva in palio un esemplare, non poteva essere procrastinata a pena di una pesante ripercussione sulla credibilità e sul prestigio aziendali. Per questo motivo, sul finire del 1953, l'Alfa Romeo prese l'insolita decisione di presentare il modello coupé prima del modello berlina. La realizzazione della versione sportiva era stata pensata per maggiormente collegare il nuovo modello "Tipo 750" alle tradizioni corsaiole della marca e alle sue vittorie nelle competizioni. Nel programma aziendale originario, avrebbe dovuto trattarsi di una vettura allestita su meccanica della berlina, messa in vendita l'anno successivo a quello del modello di derivazione, con una limitata produzione di esemplari, curati da carrozzieri milanesi. Sono possibili involontari errori o imprecisioni nella descrizione delle caratteristiche del veicolo o del prezzo esposto dovute a trascrizioni o errori di stampa dette informazioni non rappresentano in alcun modo un impegno contrattuale e pertanto, si invita a verificare le caratteristiche specifiche del veicolo contattando il venditore. La società è disponibile ad acquistare direttamente o ad effettuare il conto vendita di autoveicoli e/o motoveicoli. Alfa Romeo Sprint Giulia 1.6 Dealer: Omniafund srlsu Stock No:
Dicembre 1962 , 42.800 km , 77 KW , Benzina , Cambio manuale

€ 54.900

Salva e Confronta
€ 54.900
  • Dicembre 1962
  • 42.800 km
  • 77 KW
  • Benzina
  • Cambio manuale