Home \ Cura & Manutenzione \ Cura Auto \ Come togliere i graffi auto? Ecco alcuni consigli fai da te

Come togliere i graffi auto? Ecco alcuni consigli fai da te

Cura & ManutenzioneCura Auto
Pubblicato il 10 June 2021
Condividi
Come togliere i graffi dall’auto? Ecco una guida fai da te.

Basta poco per rovinare la carrozzeria della propria vettura. Una disattenzione ed ecco che appaiono i primi graffi a rovinare la verniciatura. In commercio, però, esistono prodotti in grado di far sparire questi inestetismi senza spendere una fortuna. Scopriamo come eliminare i graffi auto.

INDICE
Cosa può provocare i graffi auto?
Lavare sempre l’auto prima di eliminare i graffi auto
Come valutare la profondità dei graffi auto
Pasta abrasiva per rimuovere i graffi auto meno profondi
Quando utilizzare il polish auto e come funziona
Lucidatura auto fai da te
Funziona togliere graffi auto con dentifricio?
Come togliere i graffi auto profondi

Nella maggior parte dei casi sono le disattenzioni dovute agli altri automobilisti ad arrecare i graffi sulla propria auto. Basta la semplice apertura di uno sportello con noncuranza per ritrovarsi la carrozzeria graffiata ed andare su tutte le furie, ma anche del semplice pietrisco raccolto mentre si è alla guida, o strisciare per sbaglio l’orologio contro la vettura sono cause tutt’altro che remote di graffi. A seconda della profondità si potrà o meno procedere con il fai da te per la rimozione.

Regola fondamentale da rispettare per rimuovere i graffi auto è quella di procedere sempre ad un accurato lavaggio della vettura. Così facendo si evidenzieranno i graffi presenti e si potranno utilizzare i prodotti specifici senza il rischio di danneggiare ulteriormente la carrozzeria.

Una volta lavata la vettura si dovrà passare la mano sulla parte della carrozzeria interessata dal graffio per valutare la profondità dello stesso. Se questo sarà a livello superficiale si potrà procedere col fai da te con i prodotti dedicati. In caso contrario ci si dovrà rivolgere ad uno specialista con costi decisamente superiori.

GUARDA I NOSTRI VIDEO 

In caso di graffio poco profondo si potrà porre rimedio utilizzando la pasta abrasiva. Prima di applicare il prodotto sulla parte interessata ricordatevi sempre di lavare la carrozzeria così da rimuovere sporco e detriti. Successivamente passate la pasta abrasiva con movimenti concentrici fino a quando il graffio non sarà sparito. Infine utilizzate un panno in microfibra per rimuovere gli ultimi residui ed avere una carrozzeria come nuova.

Ultimamente in commercio è presente anche il polish auto, un prodotto ibrido a metà strada tra la pasta abrasiva e la cera lucidante. Per l’applicazione si dovranno seguire le classiche regole: pulire l’auto, applicare il polish graffi su un batuffolo di cotone e passare il prodotto sulla parte interessata con delicatezza. Completata l’operazione è consigliabile utilizzare un polish lucidante per rendere splendente la carrozzeria.

Anche nel caso si utilizzi la semplice pasta abrasiva per rimuovere i graffi è sempre opportuno procedere alla lucidatura della carrozzeria così da rimuovere gli eventuali aloni lasciati dal prodotto ed uniformare il colore della superficie trattata.

Sfatiamo subito questa leggenda metropolitana. Non è consigliabile rimuovere i graffi utilizzando il dentifricio perché, qualora siano presenti cristalli grossolani di sale si rischierebbe di ampliare il danno sulla carrozzeria. Meglio spendere qualche euro in più ed acquistare prodotti per graffi auto specifici.

Se il graffio sulla vettura sarà profondo, e non si potrà procedere con la semplice pasta abrasiva, si dovrà mettere un impegno di tempo più importante. La parte di carrozzeria, infatti, dovrà essere carteggiata completamente, il graffio stuccato e poi carteggiato per rendere la riparazione invisibile, ed infine si dovrà applicare la stessa tipologia di vernice già presente sugli altri pennelli. Per evitare danni meglio rivolgersi ad uno specialista.

Cose da sapere

Quali possono essere le cause dei graffi auto?

Lamiere o i paraurti si possono danneggiare durante un parcheggio oppure si può trovare il proprio veicolo graffiato da una manovra errata di un altro guidatore. Altre cause dei graffi auto possono essere disattenzioni quali un contatto tra l’orologio e le lamiere, oppure un sassolino che impatta contro la carrozzeria durante la marcia.  Ultima causa sono gli atti vandalici.

Come si valuta la profondità del graffio auto?

Dopo aver pulito la carrozzeria ed eliminato ogni residuo di sporco si dovrà provvedere a passare la mano sulla parte dove insiste il graffio per valutarne la profondità. Se questo sarà a livello superficiale, sarà possibile effettuare la rimozione del graffio in autonomia con prodotti quali la pasta abrasiva, mentre se il danno avrà intaccato la carrozzeria in profondità sarà necessario rivolgersi ad uno specialista.

Come si usa la pasta abrasiva?

Prima di tutto bisogna pulire la superficie interessata dal danno e poi applicare la pasta abrasiva su un panno morbido, o anche su del cotone, e passare il prodotto con movimenti concentrici e delicati per qualche istante. Successivamente si dovrà rimuovere la pasta abrasiva con un panno pulito ed infine utilizzare una pezza umida per ripulire definitivamente la superficie interessata.

Come si usa il polish graffi?

Il polish graffi è un ibrido tra la classica pasta abrasiva e la cera lucidante: sarà fondamentale applicarlo su un batuffolo di cotone e passare il prodotto delicatamente sulla superficie interessate. Per completare il lavoro a regola d’arte è consigliabile utilizzare dopo questo trattamento un polish lucidante.

Si può usare il dentifricio per rimuovere i graffi?

Sfatiamo subito questa leggenda metropolitana. Non è consigliabile rimuovere i graffi utilizzando il dentifricio perché, qualora siano presenti cristalli grossolani di sale si rischierebbe di ampliare il danno sulla carrozzeria. Meglio spendere qualche euro in più ed acquistare prodotti specifici.

Pubblicato il 10 June 2021
Condividi