Home \ Cura & Manutenzione \ Fai da te \ Come caricare la batteria della macchina? Ecco i 3 step da seguire

Come caricare la batteria della macchina? Ecco i 3 step da seguire

Fai da te Cura & Manutenzione
Pubblicato il 30 January 2019
Condividi
Quando girate la chiave sentite uno strano rumore provenire dal motorino di avviamento? Vi spieghiamo come caricare la batteria della macchina.

Quando la propria vettura non ne vuole sapere di partire significa che la batteria si è esaurita. Capire come caricare la batteria della macchina è sempre utile per evitare di restare bloccati e dover chiamare l’assistenza. Scopriamo come fare in tre semplici passaggi.

INDICE
 Caricare batteria auto
 Batteria auto scarica
 Come caricare batteria auto
 Tempo di ricarica batteria auto

Diciamo la verità, è successo a tutti. Si apre la portiera della propria auto, ci si accomoda nel sedile del guidatore, si inserisce la chiave nel blocchetto di accensione, si gira e … niente. La vettura non si mette in moto perché la batteria è scarica.

In questo caso è importante non farsi prendere dal panico e seguire i consigli che vi daremo di seguito per capire come caricare la batteria della macchina.

auto elettriche
auto elettriche

Se quando girate la chiave nel blocchetto di accensione sentite uno strano rumore proveniente dal motorino di avviamento, questo è il segnale principale che la batteria della macchina è scarica, mentre se le spie del cruscotto non si accendono assolutamente allora le cause potranno essere o quelle di una batteria che abbia ceduto di colpo, o quelle di una batteria scollegata.

La prima ipotesi si verifica solitamente quando si utilizza una batteria dall’amperaggio insufficiente per le richieste di energia della vettura, non solo quelle fondamentali per il funzionamento del motore, ma anche quelle utili per la radio, il condizionatore o il servosterzo.

Un’altra causa che può determinare lo scaricarsi improvviso della batteria è la distrazione del proprietario. Se, infatti, ci si dimentica i fari o lo stereo acceso, oppure ancora non si utilizza la propria vettura per molti mesi, la batteria tenderà a scaricarsi con maggiore velocità.

Esistono due rimedi. La partenza a spinta o la ricarica tramite cavi collegati ad una batteria di un’altra auto perfettamente funzionante.

Ricarica a spinta

La partenza a spinta è il metodo da utilizzare, qualora non abbiate con voi i cavi auto da collegare ad un’altra vettura, ma è anche quello meno consigliato per le vetture dotate di marmitte catalitiche perché si rischia di danneggiare il dispositivo.

Per procedere con questa soluzione sarà necessario farsi aiutare da almeno una persona. Una volta a bordo della vostra vettura, spegnente tutti gli apparecchi non necessari (come la radio), girate la chiave di accensione, inserite la seconda o la terza marcia e fatevi spingere da un valoroso aiutante.

Quando avrete raggiunto una velocità sufficiente, lasciate di colpo la frizione e contemporaneamente accelerate sul pedale del gas.

Compiuti questi passaggi la vettura si metterà in moto e sarà importantissimo non spegnere il motore per trovarsi al punto di partenza.

Una volta accesa l’auto, procedete diretti presso il vostro elettrauto di fiducia per procedere alla sostituzione della batteria scarica.

Collegare cavi batteria auto

L’altro metodo maggiormente consigliato per capire come caricare la batteria della macchina è quello dell’utilizzo dei cavi.

Per collegare i cavi alla batteria auto sarà necessario avere vicino un’altra auto dotata di batteria carica e i cavetti batteria per la trasmissione dell’energia.

Aprite il cofano di ogni vettura e collegate il cavo rosso al polo positivo prima della batteria carica e successivamente di quella scarica, per poi compiere la stessa operazione con il cavo nero del polo negativo.

Compiuto questo passaggio si dovrà mettere in moto la vettura con la batteria carica e tenere il motore ad un regime di rotazione di 2000/2500 giri per alcuni secondi, per poi procedere all’accensione dell’auto dotata di batteria scarica.

auto elettriche
auto elettriche

Se state cercando di capire come caricare la batteria della macchina utilizzando i cavi e siete curiosi di sapere quanto tempo si impiega per completare questa operazione, sappiate che il tutto avverrà in un breve periodo.

Una volta che avrete acceso la vettura scarica, infatti, sarà sufficiente mantenere le due auto collegate con i cavi per una decina di minuti per poi procedere al distacco, partendo dai poli negativi per poi procedere con quelli positivi.

Chiuso il cofano e messi in viaggio procedete rapidamente verso il vostro elettrauto di fiducia per effettuare la sostituzione della batteria scarica.

Se, invece, avete deciso di caricare la batteria della macchina con la partenza a spinta, il motore dovrà restare acceso per circa 30 minuti con tutti gli altri accessori quali condizionatore o radio rigorosamente spenti.

In base all’utilizzo ed al tipo di batteria, la durata di questo componente oscilla da 3 ai 5 anni ed il costo per la sua sostituzione varia da 50 a 100 euro.

 

Pubblicato il 30 January 2019
Condividi