Home \ Comprare & Vendere \ Mobilità Sostenibile \ Micromobilità: arrivano gli incentivi per bici e monopattini elettrici

Micromobilità: arrivano gli incentivi per bici e monopattini elettrici

Mobilità SostenibileComprare & Vendere
Pubblicato il 21 May 2020
Condividi
Il Decreto Rilancio apre la strada a un’ulteriore diffusione di biciclette e monopattini elettrici. Dal fondo di 120 milioni di euro arriveranno i bonus per la micromobilità per un valore massimo di 500 euro

Negli ultimi tempi la micromobilità, quella rappresentata dall’utilizzo di biciclette e monopattini elettrici, ma anche strumenti come segway, monowheel e hoverboard è andata incontro a un vero e proprio boom. Oggi, a seguito della difficile situazione venuta a crearsi con l’insorgere della pandemia da Coronavirus, questo tipo di mobilità potrebbe affermarsi ancora di più.

Il motivo? le stringenti regole sul distanziamento sociale e la possibile paura di spostarsi su mezzi di trasporto pubblico potenzialmente troppo affollati, potrebbe spingere molti a preferire mezzi di trasporto individuali. Proprio per questo motivo, con il Decreto Rilancio il Governo ha stanziato un fondo di 120 milioni di euro per incentivare e agevolare l’acquisto di mezzi legati alla micromobilità, dalle biciclette, ai monopattini elettrici.

Bonus mobilità 2020: quanto vale e come funziona

L’avvio della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus ha quindi spinto il Ministero dei Trasporti a suggerire l’inserimento all’interno del Decreto Rilancio da 55 miliardi di euro (che attualmente è ancora in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale) di una serie di incentivi per il sostegno e la diffusione della micromobilità.

A disposizione dei cittadini sono stati stanziati 120 milioni di euro, che verranno ripartiti in bonus dal valore massimo di 500 euro. Il buono può coprire fino al 60% del prezzo del mezzo acquistato e comunque fino ad un tetto massimo di 500 euro.

Facciamo due esempi:

  1. acquisto di una bicicletta dal valore di 350 euro
  2. acquisto di una bicicletta dal valore di 1.000 euro.

Nel primo caso il bonus copre il 60% di 350 euro, quindi il bonus copre 210 euro. Nel secondo caso invece il bonus raggiunge il suo massimo coprendo 500 euro della spesa totale (il 60% di 1.000 euro supera infatti il valore massimo di 500 euro)

Micromobilità: arrivano gli incentivi per bici e monopattini elettrici

Bonus mobilità 2020: quali mezzi si possono comprare

Questo può essere richiesto una sola volta ed è valido per l’acquisto di:

  • biciclette
  • bici a pedalata assistita
  • monopattini
  • segway
  • monowheel
  • hoverboard

I mezzi devono essere acquistati dal 4 maggio 2020 ed entro il 31 dicembre 2020.

Bonus biciclette 2020: chi può farne richiesta

Il Ministero ha chiarito tutti quelli che sono i vincoli per la fruizione del bonus mobilità. Questo può essere richiesto solo da chi è maggiorenne e risiede nei capoluoghi di provincia o nei capoluoghi di regione o ancora nelle città metropolitane. Anche chi vive nei comuni può accedervi, ma solo a patto che il comune di residenza abbia un numero di abitanti superiore a 50.000.

Micromobilità: arrivano gli incentivi per bici e monopattini elettrici 1

Bonus mobilità 2020: come farne richiesta

Per ottenere il bonus sarà necessario conservare la fattura della spesa sostenuta. Attenzione, non sarà sufficiente il semplice scontrino fiscale. A questo punto, bisognerà accedere all’apposita sezione sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (che verrà messo online entro sessanta giorni dalla pubblicazione del Decreto Rilancio sulla Gazzetta Ufficiale), registrarsi con le proprie credenziali SPID, ovvero Sistema Pubblico di Identità Digitale e fare richiesta del buono.

Nel caso in cui non si voglia pagare per intero il valore della bicicletta o del monopattino in questione, il Ministero ha studiato una seconda possibilità oltre a quella di chiedere il rimborso post-acquisto. Si tratta di un buono spesa elettronico, da consegnare al rivenditore al momento dell’acquisto. Questo potrà essere scaricato da un’apposita webapp attualmente in fase di sviluppo, all’interno della quale sarà sufficiente indicare il mezzo che si intende acquistare per ricevere un buono spesa digitale da consegnare poi al negoziante.

 

Pubblicato il 21 May 2020
Condividi