Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Dacia Spring: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Dacia Spring: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 16 October 2020
Condividi
La Dacia Spring è la prima auto elettrica del costruttore rumeno e si pone sul mercato con un prezzo davvero competitivo.

C’è aria di novità in casa Dacia. Il costruttore rumeno, infatti, ha deciso di fare il primo passo verso l’elettrificazione della gamma presentando l’inedita Dacia Spring, il SUV a zero emissioni nato sulla base della Renault City K-ZE, il veicolo della Casa francese destinato al mercato cinese ed indiano. La Spring è sicuramente uno delle novità auto 2021 più interessanti.

Di seguito ecco la scheda tecnica della Dacia Spring:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 4
 Bagagliaio 300/600  litri
 Alimentazioni Elettrica
 Classe
 Cv/kW (da) 44/33
 Prezzo (da) N.D.

 

INDICE
Dimensioni
Esterni
Interni
Motorizzazione
Configuratore
Consumi
Prezzo

La condivisione delle componenti con la Renault City K-ZE ha comportato delle dimensioni simili anche per la Dacia Spring. Il SUV elettrico misura 3 metri e 73 in lunghezza, valore che lo rende davvero pratico nella guida cittadina, mentre larghezza ed altezza fanno registrare rispettivamente quota 158 e 149 cm. Buona la capacità del bagagliaio di 300 litri in linea con le rivali più accreditate del segmento B.

Dimensioni
Lunghezza 3.730 mm
Larghezza 1.580 mm
Altezza 1.490  mm
Passo 2.420 mm

Il look scelto dal centro stile per gli esterni della Dacia Spring mescola sapientemente tratti nuovi ad altri già apprezzati sui modelli già presenti in gamma. La novità principale risiede nel muso del SUV elettrico dove spicca la nuova mascherina a sviluppo orizzontale che ingloba alla perfezione una prima linea di luci a giorno sottili ed affilate, mentre una seconda linea di proiettori è posizionata in una zona dedicata del paraurti all’interno di uno specifico alloggiamento.

La fiancata presenta passaruota squadrati e muscolosi dotati delle immancabili protezioni in plastica, mentre il posteriore offre fanali dal look 3D ed il logo Spring in bella vista al centro del portellone.

L’abitacolo della Dacia Spring richiama nelle linee quanto già visto sui modelli già presenti nei listini della Casa rumena. I designer hanno preferito restare ancorati ad un look già conosciuto e familiare disegnando una plancia al cui centro spicca il sistema multimediale MEDIA NAV con touchscreen 7” compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, mentre al centro del cruscotto è presente un monitor a colori da 3,5’’.

Il volante a quattro razze e le bocchette dedicate al sistema di aerazione di forma rotonda fungono da collegamento con i modelli “classici” della Casa. Assente la leva del cambio sostituita da una manopola dedicata alle posizioni D, N ed R.

Al momento della presentazione la Dacia Spring è stata proposta con un’unica motorizzazione a zero emissioni. Si tratta del powertrain da 44 CV e 125 Nm, abbinato ad un pacco batterie da 26,8 kWh, decisamente adeguato per la massa complessiva della vettura ed in grado di far toccare al SUV elettrico la velocità massima di 125 Km/h.

Al momento non sono stati ancora svelati gli allestimenti della Dacia Spring disponibili per il mercato, ma è stato anticipato che il crossover elettrico sarà disponibile anche in versione cargo. Nella dotazione prevista, oltre al sistema multimediale indicato in precedenza, saranno presenti anche il sistema Bluetooth, il parcheggio assistito con parking camera, il servosterzo elettrico, i vetri anteriori e posteriori elettrici, la chiusura del veicolo da remoto ed il climatizzatore. Tra gli ADAS troviamo invece il cruise control, il ripartitore elettronico di frenata, 6 airbag, la chiamata d’emergenza eCall, l’accensione automatica delle luci e la frenata d’emergenza automatica.

In questo caso, trattandosi di una auto elettrica, per la Dacia Spring si deve prendere in considerazione l’autonomia promessa dal costruttore rumeno di proprietà Renault. Grazie al pacco batterie da 26,8 kWh è possibile percorrere sino a 225 Km nel ciclo WLTP ed il risultato di questa percorrenza è frutto anche del peso ridotto della Dacia Spring inferiore ai 1.000 Kg. Per la ricarica rapida la Dacia Spring può essere dotata di cavo DC opzionale grazie al quale ottenere l’80% di energia in appena 50 minuti. Utilizzando l’apposita app My Dacia è inoltre possibile avviare o interrompere la ricarica oltre ad attivare altre funzioni quali il preriscaldamento dell’abitacolo e la verifica del livello della batteria.

In attesa che il costruttore ufficializzi il listino per il mercato italiano possiamo anticipare quanto emerso in occasione della presentazione della Dacia Spring. Il SUV elettrico sarà posto in vendita ad un prezzo molto competitivo che si dovrebbe aggirare sui 20.000 euro, decisamente più abbordabile di tutte le altre vetture di pari segmento.

Pubblicato il 16 October 2020
Condividi