Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Mini Cooper: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Mini Cooper: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 6 February 2021
Condividi
Aspetto vintage e ottima dinamica di guida sono gli ingredienti del successo della Mini. Ecco come è fatta

Quando BMW l’ha presentata al mondo nel 2001, la Mini ha subito fatto breccia nel cuore degli appassionati. La rivisitazione in chiave moderna del modello ideato da Alec Issigonis ha immediatamente colpito per il look di chiara ispirazione vintage e per le doti di guida che hanno esaltato il cosiddetto “go kart feeling”. Oggi,  a vent’anni dal lancio, la Mini si aggiorna ancora e con l’ultimo restyling porta al debutto linee più moderne e al passo con i tempi, sempre naturalmente nel pieno rispetto della tradizione.

Ecco la scheda tecnica della Mini Cooper :

 Scheda Tecnica
 Numero posti 4/5
 Bagagliaio 211 litri (278 litri nella variante 5 porte)
 Alimentazioni Benzina
 Classe Euro 6
 Cv/kW (da) 75/55
 Prezzo (da) 20.600 €

mini cooper usate
mini cooper usate

INDICE
Novità 2021
 Dimensioni
 Esterni
 Interni 
 Motori
Perché comprarla
 Configuratore
 Prezzi

Proprio in occasione dei vent’anni dal rilancio avvenuto sotto l’ala di BMW, la piccola Mini si rinnova proponendo un inedito restyling che interessa tutte e tre le varianti di carrozzeria: tre porte, cinque porte e cabrio. Questo è immediatamente riconoscibile per il nuovo disegno dei paraurti, l’inedito disegno dei cerchi in lega e, negli interni, per la presenza di nuovi rivestimenti per la plancia e il quadro strumenti digitale, offerto però solo come optional.

Anche con il restyling di metà carriera le dimensioni della Mini non cambiano. Il modello tre porte ha una lunghezza pari a 3 metri e 82 centimetri, mentre larghezza e altezza misurano rispettivamente 173 e 141 centimetri. Contenuto il passo, che raggiunge i 2 metri e 50 centimetri. Nel modello a cinque porte invece, l’altezza resta quasi invariata e la larghezza cresce di meno di 2 centimetri.

La vera differenza si ha nella lunghezza: la Mini cinque porte misura 3 metri e 98 centimetri (quasi venti in più della tre porte), con un passo che raggiunge i 257 centimetri. Queste differenze si fanno sentire, oltre che sul numero di passeggeri (4 per la tre porte, 5 per la più grande), anche sulla capienza del bagagliaio, che varia dai 211/731 litri della tre porte ai 278/941 della 5 porte.

3 porte 5 porte
Lunghezza 3.820 mm 3.980 mm
Larghezza 1.730 mm 1.730 mm
Altezza 1.410 mm 1.430 mm
Passo 2.500 mm 2.570 mm

Anche dopo quest’ultimo aggiornamento stilistico, il richiamo al modello degli anni 60 resta comunque molto forte. Con il restyling, però, cambiano alcuni dettagli degli esterni come lo stile dei paraurti. A cambiare è soprattutto la grande calandra che ora cresce nelle dimensioni e perde la cornice cromata in favore di una di colore nero. Vanno in pensione anche i fendinebbia, sostituiti da due piccole prese d’aria che migliorano il coefficiente di penetrazione aerodinamica del modello.

Piccole modifiche hanno interessato anche la parte posteriore, dove a dominare è un piccolo estrattore (che non assolve però a nessuna reale funzione aerodinamica) chiamato ad incorniciare lo scarico che sulle varianti S resta sdoppiato e posizionato al centro. Su tutte le versioni poi, trovano posto i fari a Led con quelli posteriori che nella firma luminosa richiamano la bandiera inglese.

Più leggeri i ritocchi apportati all’interno dell’abitacolo. Qui a cambiare sono soprattutto i materiali. Adesso infatti è possibile scegliere fra un maggior numero di rivestimenti diversi, mentre la vera novità è rappresentata dal debutto del nuovo quadro strumenti digitale ereditato dalla versione elettrica del modello (ma con una grafica differente) che viene però proposto unicamente come optional.

Al centro della plancia, inserito in un disegno circolare delimitato da una scia di LED, continua a trovare posto un ampio display dal quale è possibile comandare il sistema di infotainment della vettura. Questo può arrivare fino a 8,8 pollici di diagonale, mentre al di sotto dello stesso sono presenti le manopole dedicate al climatizzatore. Nota dolente rimane lo spazio del baule, con i suoi 211 litri.

La gamma Mini si è ampliata molto nel tempo, differenziandosi sia nelle dimensioni (modelli Cabrio, Clubman e Countryman) che nelle motorizzazioni (diesel, elettrica e ibrida). Tuttavia, le classiche 3 e 5 porte e Cabrio presentate in questa sede prevedono solo modelli a benzina.

Quattro motorizzazioni sono disponibili sia in versione tre porte che cinque porte, basate sui motori Twin Power Turbo con cambio manuale a 6 marce di serie (optional automatico a 7 marce doppia frizione). La Mini One 55 kW (non disponibile per la Cabrio) monta un motore benzina 1.5 a 3 cilindri che produce 75 CV di potenza.

Lo stesso propulsore viene sfruttato anche dalla Mini One, declinato in una versione che eroga fino a 102 CV, e dalla Mini Cooper, che raggiunge i 136 CV. Si alzano le prestazioni con il potente 2.0 da 4 cilindri della Mini Cooper S, che genera fino a 1978 CV.

Disponibile invece solo per la Mini 3 Porte la versione John Cooper Works, una piccola bomba che eroga un massimo di 231 CV.

Dal 2020 è anche disponibile la Mini Cooper elettrica, la Cooper SE.

La Mini è disponibile in quattro allestimenti:

  • Base: rappresenta quello di accesso alla gamma.
  • Classic: un gradino sopra quello base, può contare su una dotazione leggermente più ricca.
  • JCW: dedicato ai clienti più sportivi.
  • Yours: è il top di gamma con una dotazione completa.

Base: Tetto in tinta carrozzeria, Radio MINI Visual Boost con touchscreen da 8,8”, Comandi multifunzione al volante,  Keyless GO (avviamento vettura senza chiave), Terminale di scarico singolo, Sedile guidatore regolabile in altezza e con funzione “Memory”, Cerchi in lega da 15″ Heli Spoke, Divano posteriore abbattibile sdoppiato 60:40,  Indicatore di pressione degli pneumatici, Interni in Stoffa Firework Carbon Black, Alzacristalli anteriori elettrici, Climatizzatore manuale, Chiusura centralizzata con telecomando nella chiave, Sensori luci e pioggia, Fari Bi-LED con fari posteriori LED con design Union Jack.

Classic: Aggiunge alla base le Luci interne a Led, Mini Driving Modes, Cerchi in lega da 16″, Cruise Control, Superfici interne in Piano Black, Climatizzatore automatico bi-zona.

JCW: Sendori di parcheggio, Kit estetico dedicato, Modanature nere, Sedili Racing, Cerchi da 18″, Sospensioni adattive.

Yours: Sensori di Parcheggio, Pacchetto Comfort, MIniCOnnected Media, Sedili sportivi in pelle, Tappetini in velluto, Cerchi in lega da 18″, Padiglione color antracite.

  • Stile: quello della Mini è un design intramontabile, di quelli in grado di distinguere il modello all’interno del suo segmento di appartenenza. Decisamente una vettura pensata per chi è attento allo stile.
  • Dinamica di guida: Passo corto e motori potenti sono gli ingredienti base di una vettura pensata per regalare tanti sorrisi tra le curve.
  • Valore usato: il rimando al passato, oltre alla qualità BMW dietro il progetto fanno si che le quotazioni delle Mini usate restino molto alte.

Di seguito i prezzi della Mini a 3 e 5 porte aggiornati al 2021:

Mini Cooper 3 porte Prezzi
One 55kW 20.600 €
One 21.600 €
Cooper 23.800 €
Cooper S 27.900 €
John Cooper Works 34.400 €

 

Mini Cooper 5 porte Prezzi
One 55kW 21.400 €
One 22.400 €
Cooper 24.600 €
Cooper S 28.700 €

 

 

Mini Cooper Cabrio  Prezzi
One 24.600 €
 Cooper 28.200 €
Cooper S 32.600 €
John Cooper Works 41.300 €

mini cooper usate
mini cooper usate

Pubblicato il 6 February 2021
Condividi