Home \ Cura & Manutenzione \ Accessori \ Come montare il seggiolino auto e come scegliere il più adatto

Come montare il seggiolino auto e come scegliere il più adatto

In Viaggio Accessori
Pubblicato il 30 April 2018
Condividi
Saper scegliere e montare correttamente il seggiolino in macchina è importante per garantire la sicurezza dei vostri figli.

Il seggiolino per bambini è fondamentale per la loro sicurezza e molto importante, oltre che obbligatorio, quando si guida in macchina anche solo in città e per brevi tragitti. Ecco alcuni suggerimenti per scegliere e montare il seggiolino in auto in modo pratico e veloce.

INDICE
La normativa sul seggiolino auto
Tipologie di fissaggio
Il sistema ISOFIX
Il fissaggio con le cinture di sicurezza
Come scegliere il seggiolino: i gruppi
Come montare l’ovetto
La pulizia
Il miglior seggiolino auto

Per circolare in Italia, il seggiolino deve essere omologato secondo le normative vigenti e deve presentare il codice ECE R44-03.R44-03. Per evitare le multe, prima di andare all’estero, è bene verificare che il seggiolino presenti il codice “UN” che lo identifica come universale. Cosa succede se il seggiolino non è omologato? Si rischia di incorrere in multe da 80€ a 323€, oltre alla riduzione di 5 punti sulla patente. Se si accumulano 2 sanzioni in 2 anni si rischia inoltre la sospensione della patente, da 15 giorni a 2 mesi.

Una prima distinzione dei sistemi di ritenuta dei bambini in macchina riguarda l’appoggio del seggiolino sul sedile, con o senza una base, e l’utilizzo delle cinture di sicurezza oppure il fissaggio dello stesso sulla base ISOFIX, un sistema di fissaggio internazionale che permette di agganciare il seggiolino o l’ovetto con un semplice click.

Il sistema ISOFIX è anch’esso una base che si fissa agli appositi agganci, già in dotazione in molte macchine nel sedile posteriore, e dotata di una barra verticale di fissaggio che si appoggia sul fondo della macchina migliorandone la stabilità. È sufficiente appoggiare il seggiolino negli incastri dedicati per agganciarlo con un click. Solitamente un simbolo verde conferma il corretto inserimento del meccanismo. Attenzione: non tutte le auto sono compatibili con il sistema ISOFIX.

Nel primo caso occorre seguire scrupolosamente le indicazioni del fabbricante per non correre rischi e posizionare il seggiolino solo sul sedile posteriore del veicolo. Il fissaggio del seggiolino avviene, infatti, tramite le classiche cinture di sicurezza presenti sul sedile posteriore dell’auto. Oltre ad appoggiarlo sul sedile, è possibile utilizzare una belted base, ovvero una base da fermare con le cinture e su cui attaccare il seggiolino.

Esistono diversi modelli di seggiolini auto, realizzati per diverse fasce d’età e di peso del bambino.  Eccone una panoramica, utile per orientarsi al meglio nella scelta del seggiolino e del suo corretto posizionamento in auto.

Seggiolino Auto Gruppo 0 – Navicella
– È studiato per i bambini da 0 a 10 kg, più o meno fino a 9 mesi di età
– Deve essere installato obbligatoriamente anche sul sedile posteriore tramite un apposito kit di fissaggio

Seggiolino Auto Gruppo 0+ – Ovetto
– È studiato per bambini da 0 a 13 kg, fino a circa 15 mesi di età
– Va montato sul sedile posteriore in senso contrario alla marcia
– Prevede l’utilizzo di una Base Auto

Seggiolino Auto Gruppo 1 – Seggiolino
– È studiato per i bambini da 9 a 18 kg, fino a circa 5 anni di età
– Può essere fissato anche sul sedile anteriore, disattivando l’airbag

Seggiolino Auto Gruppo 2 – Seggiolino
– È studiato per i bambini da 15 a 25 kg, fino a circa 6 anni di età
– Sostiene il bambino nei punti corretti: sopra il bacino e sopra la spalla, senza correre rischi
– Può essere fissato sul sedile anteriore, disattivando l’airbag

Seggiolino Auto Gruppo 3 – Alzaposto
– È studiato per i bambini fino a 12 anni
– Serve per aumentare l’altezza del bambino e permettergli così di indossare la cintura di sicurezza
– Lo si può installare sul sedile anteriore, dopo aver disattivato l’airbag

È necessario far passare le cinture negli appositi punti di ancoraggio, davanti e dietro il seggiolino, e fare attenzione affinché queste rimangano ben tese. Nei manuali per l’uso le istruzigrazoni sono accompagnate da figure esplicative che ne facilitano la comprensione e passo dopo passo mostrano il corretto posizionamento.

Sia che si usino solo le cinture di sicurezza, con o senza la belted base, o che si adoperi la base ISOFIX, è fondamentale che l’ovetto venga montato nel senso contrario di marcia. Molte ricerche hanno evidenziato come, in caso di incidente, il neonato sia più protetto con questo accorgimento rispetto a quando l’ovetto venga montato nel senso di marcia. Ricordatevi inoltre di abbassare il maniglione per la posizione in macchina e di rialzarlo quando lo usate a mano o agganciato al carrello del passeggino. Se decidete di collocarlo sul sedile anteriore è fondamentale ricordarsi anche di disabilitare l’airbag.

Anche in questo caso le istruzioni del costruttore vi vengono in aiuto. Di solito è sufficiente sfilare le parti in tessuto e lavarle con un detergente delicato seguendo le indicazioni di lavaggio sulle etichette. Per quelle in plastica basta utilizzare un panno umido senza solventi o prodotti simili.

Quando arriva il momento di scegliere il miglior seggiolino auto per la sicurezza del vostro bimbo, è bene anche valutare i modelli di seggiolino auto da 9 a 36 kg, perché questa è la categoria più diffusa e anche la più duratura, dal momento che si adatta allo sviluppo del bambino fino al raggiungimento dei 36 kg. Tra i tanti modelli disponibili, ve ne proponiamo tre. Il primo è il seggiolino auto Foppapedretti Isodinamyk, comodo e sicuro perché ha la seduta anatomica, le protezioni laterali e una cintura posteriore che consente un ancoraggio ancora più stabile al sedile dell’automobile; inoltre è reclinabile, facile da montare e anche da lavare, in quanto è sfoderabile. Il seggiolino auto Chicco Gro-up 123 è un modello caratterizzato da un’ottima imbottitura, dalle cinture a 5 punti di fissaggio e dal poggiatesta che segue la crescita del bambino in quanto è regolabile in altezza. Anche questo seggiolino è reclinabile e facile da montare e da lavare. Il seggiolino auto Inglesina Newton, infine, è un altro modello utilizzabile a lungo in quanto si adatta alla crescita del bambino: la seduta anatomica è arricchita da un inserto in schiuma espansa che lo rende ancora più comodo, inoltre è facilmente reclinabile con una sola mano in ben quattro posizioni, per garantire al bambino il massimo comfort per un viaggio sereno e rilassato.

Alcuni consigli finali

  • Utilizzate sempre il seggiolino o l’ovetto in auto, anche per brevi spostamenti
  • Scegliete il seggiolino più adatto in base all’età o al peso del bambino
  • Seguite attentamente le istruzioni per il montaggio e la manutenzione
  • Niente oggetti sulla cappelliera che possano trasformarsi in pericolosi proiettili in caso di incidente
  • Non distraetevi alla guida

Abbiamo realizzato per voi un video semplice e chiaro, utile per ripercorrere velocemente i nostri suggerimenti per la scelta del seggiolino auto più adatto per il vostro bambino e tenere sempre a mente la normativa vigente in materia:

 

Pubblicato il 30 April 2018
Condividi