Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli

Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli

Comprare & VendereAcquisto Auto
Pubblicato il 18 February 2020
Condividi
Forme più massicce e squadrate, contenuti all’avanguardia e motorizzazioni benzina, Diesel e, più avanti, anche ibride: ecco la seconda generazione del SUV compatto della Stella

Dopo essersi mostrata al pubblico con immagini e informazioni ufficiali, la seconda generazione della Mercedes GLA fa oggi la sua comparsa nei listini italiani con un prezzo a partire da 38.270 euro. L’auto, rispetto al modello precedente, cambia in modo radicale. Chi aspettava una sorta di profondo restyling rimarrà stupito, perché l’auto ha nuove proporzioni, forme massicce e l’aspetto tipico di un SUV.

Oltre al cambio di stile, l’auto coglie l’occasione della nuova generazione per aggiornarsi anche a livello di contenuti e dotazione, allineandosi con quanto mostrato, tra gli altri, anche la terza generazione della Classe A.
Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli 1

Design esterno: ora è un SUV “vero”

È nella linea e nelle proporzioni che si trovano le maggiori novità per la GLA. Mercedes per distinguere la vettura all’interno della gamma, ha scelto per la nuova serie un aspetto da Suv piuttosto muscoloso. Per ottenere questo risultato la Casa tedesca è intervenuta sull’altezza, incrementata di ben 10 centimetri, così GLA diventa più alto e imponente, grazie anche ad una mascherina importante e al parabrezza meno inclinato.

Il frontale è caratterizzato anche dalle ampie prese d’aria nel paraurti e dai fari ridisegnati, ad andamento più orizzontale dei precedenti. È nella vista laterale che l’aumento dell’altezza si ancora più evidente. Mentre dietro si notano immediatamente i nuovi gruppi ottici, che riprendono lo sviluppo orizzontale visto all’anteriore e contribuiscono a conferire grande presenza.
Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli 4

Al posteriore spicca anche il portellone tutto nuovo nelle forme, come il paraurti. Oltre all’altezza, sulla nuova Mercedes GLA aumenta anche il passo (3 centimetri), a vantaggio dell’abitabilità, mentre la lunghezza è rimasta invariata con conseguente accorciamento degli sbalzi. Così, i passeggeri posteriori hanno ben 11 centimetri in più di spazio a livello delle gambe. La nuova GLA cresce anche a livello di bagagliaio, che arriva ora ad avere un volume di 435 litri, con un massimo di 1.430 litri a sedili abbassati.

Arriva l’assistente vocale MBUX

Le linee esterne sono cambiate, e molto, ma le novità sono tante anche all’interno. Soprattutto per plancia e infotainment, grazie all’adozione del sistema MBUX. Dal posto guida si scopre un unico grande pannello con 2 monitor affiancati, uno dietro al volante, per la strumentazione, l’altro al centro, per gestire navigatore, radio e altre funzioni. Sono rispettivamente da 7 e 10,25 pollici e lasciano poco spazio ai tasti fisici, che sono ridotti al minimo. Nuove anche le bocchette della climatizzazione dal disegno che ricorda la turbina di un aereo.
Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli 2

Motori: prima benzina e Diesel, poi anche ibrido

A livello di meccanica la Mercedes GLA si presenta al momento con soli motori termici. A breve, però, è previsto l’arrivo di una versione con propulsione ibrida plug-in, la stessa già annunciata anche per Classe A. I motori a benzina sono un 1,3 litri turbo da 163 CV (120 kW) per la GLA 200 e un 2 litri turbo da 224 CV (165 kW) per la GLA 250.

Le motorizzazioni Diesel sono basate su un motore tutto nuovo da 2 litri di cilindrata denominato OM 654q, declinato in due potenze: 150 CV (110 kW) sulla GLA 200d e 190 CV (140 kW) sulla GLA 220d. Dal punto di vista della trasmissione e trazione Mercedes GLA è disponibile solamente con cambio automatico, mentre la trazione può essere anteriore oppure integrale, a richiesta per tutte le motorizzazioni, ad esclusione del motore a benzina meno potente (GLA 200).

Mercedes ha già annunciato la versione sportiva di GLA, con la sigla GLA 35 AMG che farà ricorso al potente due litri benzina da 306 CV, con prestazioni previste di assoluto rilievo; la versione però non compare ancora nei listini della Casa.
Mercedes GLA: con la seconda generazione mostra i muscoli 3
Quando si opta per le 4 ruote motrici, fra le dotazioni di serie è prevista la modalità Off-road del Dynamic Select per ottimizzare il comportamento fuoristradistico di GLA. Grazie all’elettronica è possibile agire sulla ripartizione di coppia fra gli assi, sulla taratura dell’Abs, sull’erogazione di potenza; è prevista anche la possibilità di attivare la funzione Downhill Speed Regulation, nonché una particolare regolazione del fascio luminoso dei fari Led.

Allestimenti Mercedes GLA: 5 soluzioni

Come da tradizione di Mercedes è molto ampia la scelta di versioni previste per GLA, per arrivare a personalizzare al massimo il Suv. Sono 5 gli allestimenti disponibili: Executive, Business, Sport, Sport Plus e Premium; Executive contraddistingue la dotazione più semplice che include climatizzatore automatico monozona, cerchi da 17 pollici e due schermi da 7 pollici per il MBUX, mentre Premium è il top di gamma che presenta il pacchetto esterno AMG Line con vetri oscurati, assetto ribassato, cerchi da 19 pollici sedili anteriori sportivi e molto altro donando a GLA una connotazione grintosa e sportiva. Mercedes prevede inoltre per un periodo limitato di tempo la disponibilità dell’allestimento speciale Edition 1 destinato alle versioni Premium e Edition First per le GLA Sport Plus.

Pubblicato il 18 February 2020
Condividi