Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Porsche 911 2019: pronta l’ottava generazione

Porsche 911 2019: pronta l’ottava generazione

Acquisto Auto Comprare & Vendere
Pubblicato il 4 March 2019
Condividi
Il miglior risultato di sempre parte dal look inconfondibile, omaggio al suo glorioso passato: scopriamo di più sulla Porsche 911.

di ALESSIO MACALUSO, Giornalista

Signore e signori, Sua Maestà è tornata. Non che la Porsche 911 se ne fosse mai andata, ma va detto: questa ottava generazione firmata 911 segna probabilmente il punto più elevato, quasi inedito, mai toccato dalla sportiva di Zuffenhausen. Otto imperdibili generazioni, dal lontano 1963 ad oggi che rendono la Porsche 911 usata tra i pezzi più ambiti e ricercati da collezionisti o semplici appassionati di motori.

Il miglior risultato di sempre parte ancora una volta dal look inconfondibile – consueto omaggio ad un sempre più glorioso passato, ma termina anche con tante novità estetiche. Sia la zona anteriore che la coda della nuova Porsche 911 2019 “mettono su qualche chilo” e si fanno più muscolose e imponenti. All’interno, reso ancora più confortevole, spicca la plancia sviluppata in posizione orizzontale – ulteriore segno di riverenza ai fasti degli anni andati. Comodi sono quindi i sedili anteriori, mentre si confermano più che simbolici gli strapuntini della seconda fila, più utili per supportare le tradizionalmente scarse doti del bagagliaio anteriore da 132 litri. Ma in fondo chi ha mai preteso di fare un trasloco con una Porsche 911 Carrera?

porsche 911
porsche 911

A listino troveremo sia la Porsche 911 Turbo S tradizionalmente a trazione posteriore che la gemella integrale targata ovviamente 4S. Per entrambe il piatto forte è chiaramente il motore. Ecco allora il migliorato propulsore biturbo da 3.0 litri di cilindrata, 450 CV di potenza e 530 Nm di coppia. Numeri a disposizione fin dal minimo sindacale di chi (inspiegabilmente) viaggia a fil di gas e fino ai supremi 7.500 giri. Trazione posteriore o integrale che sia, la differenza coinvolge poco il capitolo prestazioni – che per entrambe prevede una velocità massima superiore ai 300 orari. Per la precisione abbiamo a che fare coi 308 Km/h della Porsche 911 Turbo S e i 306 orari della 4×4. Quest’ultima si fa però perdonare, accelerando da 0 a 100 in 3,6 secondi – più veloce di “un decimo di secondo” della variante S.

Più di una semplice nota di merito va quindi data alla trasmissione, complice di cotanti numeri. Il cambio PDK robotizzato a doppia frizione e 8 marce (una in più rispetto alla precedente Porsche 911) fa miracoli senza tirarsi indietro ad un’eventuale domenica in pista. Un’efficienza totale che regala cambiate di marcia impeccabili e tempestive – un po’ come a dirci: “Tranquilli: a scalare ci penso io! Tu pensa a guidare e a giocare con sterzo e traiettorie”. Davvero un bel regalo! E viene da sognare pensando a quel che potrà fare la prossima generazione di Porsche 911 GT3 che vedremo su strada il prossimo anno.

E chiudiamo coi prezzi che partono dai 125.999 Euro della Porsche 911 Turbo S per arrivare ai 134.051 Euro della sorellina integrale.

porsche 911
porsche 911

Pubblicato il 4 March 2019
Condividi