Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ I SUV usati più sicuri sotto i 30.000€

I SUV usati più sicuri sotto i 30.000€

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 28 January 2020
Condividi
Quali sono i SUV usati più sicuri da acquistare nel 2020?

Buone notizie! Quando si tratta di acquistare un SUV usato, avere un budget limitato non significa dover rinunciare alla sicurezza .automobile.it ha predisposto una guida dei sei SUV più sicuri che hanno ricevuto ben cinque stelle nei crash test da entrambi le valutazioni indipendenti di ANCAP e della Guida per l’acquirente 2018/19 della Monash University.

HYUNDAY SANTA FE (2009-2011)

La Santa Fe di seconda generazione è uscita nel 2006, ma noi andremo direttamente al modello aggiornato di fine 2009 (MY10) che ha migliorato la protezione del passeggero, facendo così volare decisamente la Hyundai da una valutazione a quattro stelle a una a cinque stelle piena.

Tra le novità in fatto di sicurezza troviamo i sensori di rollover che, in caso di rischio di ribaltamento, azionano gli airbag laterali e a cortina.

Gli airbag a cortina coprono tutte e tre le file dei sedili di questo SUV a sette posti e tutti i modelli della gamma MY10 hanno sensori posteriori, poggia testa anteriori e gli abituali sistemi di controllo trazione e di stabilità.

Purtroppo la telecamera posteriore è presente solo nella variante Highlander, mentre i sensori anteriori sono disponibili come accessorio opzionale su tutti i modelli.

Le implementazioni del MY10 hanno migliorato l’offerta della Santa Fe che già beneficiava di un corpo (tipo auto) più grande e forte rispetto al modello originale con struttura in telaio (modello a quattro ruote motrici).

MITSUBISHI OUTLANDER (2008–2012)

Da quando nel 2012 è stata lanciata sul mercato la terza generazione di Outlander è possibile trovarne ancora qualcuna in circolazione (naturalmente più recente è meglio).

Un budget massimo di 30.000 € ti permetterà di prendere in considerazione anche la seconda generazione di SUV di Mitsubishi, prodotta dal 2006 al 2012. Per fortuna questo modello ha al suo attivo diverse funzionalità di sicurezza e una valutazione a cinque stelle sui crash test.

Mitsubishi Outlander

Inoltre, i modelli Outlander successivi al dicembre 2007 hanno di serie sistemi elettronici di controllo della stabilità (prima solo sui modelli V6).

Si raccomanda un controllo accurato degli allestimenti dell’Outlander visto che gli airbag laterali e a cortina erano standard solo sulle varianti XLS e VRX.

Questa generazione di Outlander è caratterizzata da un sistema a trazione integrale che permette al guidatore di cambiare modalità durante la marcia, dalla trazione anteriore (per un maggior risparmio energetico) al retrotreno 4WD, così come al AWD Lock al 50% per diminuire la velocità sul fuoristrada.

mitsubishi outlander usate
mitsubishi outlander usate

VOLKSWAGEN TIGUAN (2008–2012)

Oltre a essersi assicurata i più alti risultati nei crush test e aver scalato le classifiche dell’usato sicuro la Volkswagen Tiguan offre un senso di sicurezza per la sua grande maneggevolezza.

Tutti i modelli fino al 2011 si caratterizzano per il sistema di guida a trazione integrale VW 4 Motion che era al 90% una guida a trazione anteriore, azionando le ruote motrici posteriori solo in caso di necessità o su terreni scivolosi.

A partire dal 2008, tutti i modelli Tiguan sono dotati di sei air bag, sistema elettronico di controllo di stabilità, luci di emergenza automatiche in caso di frenaggio improvviso e la capacità di frenaggio di una singola ruota per migliorare la trazione.

Un budget di 30.000 € ha la potenzialità di garantirti un modello 147TSI che, a parte il motore turbo a benzina della Golf GTI, include anche sensori di parcheggio posteriori e il sistema di monitoraggio della pressione delle gomme (opzionale sulle varianti inferiori).

volkswagen tiguan usate
volkswagen tiguan usate

VOLVO XC60 (2008–2009)

Il SUV di taglia media di Volvo, XC60, è stato il primo veicolo con tecnologia capace di portare l’auto a uno stop completo nel caso in cui il guidatore non riesca a evitare un impatto imminente con un altro veicolo. Chiamato City Safety, il sistema usa un sensore laser posizionato sopra il parabrezza per monitorare il traffico fino a una distanza di otto metri, a condizione che la velocità sia pari o inferiore ai 15 km/h. Comunque tale tecnologia è in grado di ridurre la gravità di incidenti a velocità più elevate. Altri sistemi di sicurezza della XC60 comprendono un sistema di guida a trazione integrale, controllo di discesa in caso di terreni scoscesi con pendenze e il Roll Stability Control che controlla stabilità e trazione.

Se ti è possibile cerca un modello XC60 dotato di Drive Assist Pack che comprende il sistema di comando adattivo della velocità di crociera, il sistema di avviso di deviazione dalla corsia, il rilevamento dell’angolo cieco e l’avviso di eventuale colpo di sonno.

volvo xc60 usate
volvo xc60 usate

Pubblicato il 28 January 2020
Condividi