Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Volvo C40 Recharge, il futuro svedese è a impatto zero

Volvo C40 Recharge, il futuro svedese è a impatto zero

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 18 March 2021
Condividi
La nuova elettrica svedese punta su un design sportivo, senza rinunciare alle ruote alte. Dentro spiccano materiali riciclati e l’autonomia è di 420 km

Continua a grandi passi il cammino di Volvo verso un futuro completamente a zero emissioni. L’obiettivo del costruttore scandinavo è quello di convertire completamente all’elettrico la sua intera gamma entro il 2030. Un obiettivo ambizioso all’interno del quale l’ultimo tassello è rappresentato dalla Volvo C40 Recharge, ovvero la prima elettrica pura di Goteborg dopo la XC40 Recharge, rispetto alla quale però, non deriva da un modello già in produzione, ma nasce da un progetto completamente nuovo.

INDICE
 Il design
 Il powertrain
 La tecnologia

La nuova Volvo C40 Recharge nascerà sulla piattaforma modulare Cma, già utilizzata per altri modelli del brand scandinavo come la XC40. Il design non stravolge il linguaggio stilistico del costruttore, ma ne evolve linee e contenuti. La carrozzeria unisce il mondo dei Suv con quello delle coupé, proponendo un tetto dalla linea molto rastremata nella zona posteriore. Sempre dietro, poi, spiccano i fari a sviluppo verticale, elemento stilistico tipico dei modelli Volvo ormai da molti anni. Il frontale della Volvo C40 Recharge, invece, riprende molto del carattere della sorella XC40, aggiungendo un tocco di aggressività in più grazie ai fari a Led dalla forma più affusolata.

Più tradizionali gli interni, con la plancia che sembra in tutto e per tutto ereditata direttamente dalla XC40. Questa è dominata dallo schermo del sistema di infotainment a sviluppo verticale che sfrutta un sistema operativo Android. Digitale è anche il quadro strumenti posizionato dietro il volante, personalizzabile nella grafica.

Nel corso della prima fase di commercializzazione, la nuova Volvo C40 Recharge sarà disponibile in abbinamento ad una batteria agli ioni di litio con una capacità di 78 kWh, che assicurerà un’autonomia di 420 km. Tuttavia, in un secondo momento Volvo dovrebbe mettere a disposizione dei suoi clienti una serie di aggiornamento Over the Air che dovrebbero aumentare l’autonomia del modello. Per quanto riguarda la ricarica, per raggiungere l’80% della capacità della batteria basteranno 40 minuti, mentre per lo scatto da 0 a 100 km/h saranno sufficienti 4,7 secondi.

Volvo C40 Recharge, il futuro svedese è a impatto zero 9

L’approccio ecosostenibile allo sviluppo della nuova Volvo C40 Recharge passa non solo per il suo powertrain completamente elettrico, ma anche da alcune interessanti scelte per i materiali utilizzati. Negli interni, ad esempio, i clienti potranno optare su diverse tipologie di materiali riciclati disponibili in varie tinte a contrasto con il cielo nero della vettura, appositamente studiati da Volvo per eliminare del tutto la presenza di pelle dagli interni della vettura.

 

Pubblicato il 18 March 2021
Condividi