Home \ News \ In primo piano \ Blocco diesel Torino: ecco le limitazioni permanenti dal 2019

Blocco diesel Torino: ecco le limitazioni permanenti dal 2019

In primo piano News
Pubblicato il 13 March 2019
Condividi
Le vetture alimentate a gasolio ed omologate Euro 0 non potranno circolare nel capoluogo piemontese a causa del blocco diesel a Torino.

La guerra alle vetture alimentate con motori a gasolio continua senza sosta e, dopo l’entrata in vigore nel mese di febbraio dell’Area B a Milano, anche in Piemonte sono state prese misure drastiche per abbattere il livello di polveri sottili presenti nell’aria.

INDICE
 Blocco diesel Torino
 Blocco Euro 1 e Euro 2 Torino
 Blocco Euro 3 Torino
 Blocco Euro 4 Torino
 Blocco auto Torino: eccezioni
 Blocco auto d’epoca Torino

Il blocco diesel Torino è entrato in vigore tramite l’ordinanza n. 67 del 23/10/2018 con la quale è stata imposta una limitazione permanente della circolazione veicolare per i veicoli maggiormente inquinanti, mentre per le vetture di recente omologazione e meno inquinanti i divieti entreranno in vigore in maniera meno decisa e dilazionata nel tempo.

Ecco tutte le limitazioni permanenti attive a partire dal 24/10/2018:

TIPO VEICOLO ORARI CHI NON CIRCOLA
Persone (M1), Merci (N1, N2, N3) tutto l’anno, tutti i giorni (festivi compresi) con orario 0:00-24:00 Benzina, diesel, gpl e metano con omologazione Euro 0
Ciclomotori e Motocicli (L1, L2, L3, L4, L5, L6, L7) 01/10-31/03, tutti i giorni (festivi compresi) dalle 0:00 alle 24:00 Benzina con omologazione Euro 0
Persone (M1) tutto l’anno dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:00 Diesel con omologazione uguale a Euro 1, Euro 2
Merci (N1, N2, N3) tutto l’anno dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:00 Diesel con omologazione uguale a Euro 1, Euro 2
Persone (M1) 01/10-31/03 dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:00 Diesel con omologazione uguale a Euro 3
Merci (N1, N2, N3) 01/10-31/03 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 19:00 Diesel con omologazione uguale a Euro 3

fonte: Comune di Torino

Nello specifico, l’ordinanza del blocco diesel Torino dispone il divieto di circolazione permanente, ovvero dalle ore 0.00 alle 24.00, di tutti i veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente e di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci purché abbiano omologazione inferiore alla Euro 1.

Pertanto, tutte quelle auto, sia diesel che benzina, con parecchi anni sulle spalle ed in possesso dell’omologazione Euro 0 non potranno assolutamente circolare in qualunque ora del giorno. L’ordinanza, inoltre, ha previsto un ampliamento di questa limitazione anche per le vetture diesel Euro 1 a partire dal primo ottobre 2019.

In questo caso il divieto sarà esteso ai veicoli dotati di motore a gasolio con omologazione Euro 1 adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente ed adibiti al trasporto merci, mentre per i i veicoli dotati di motore diesel con omologazione Euro 2 adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente e adibiti al trasporto merci il divieto di circolazione scatterà a partire dal primo ottobre 2020.

Questa ordinanza, dunque, ha imposto un blocco diesel Torino a carattere permanente e con scadenze diluite nel tempo per quei veicoli più inquinanti ma non rientranti nella categoria Euro 0.

La stessa ordinanza, inoltre, ha anche previsto limitazioni a carattere temporaneo. Nello specifico il blocco sarà applicato dalle ore 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì per tutti quei veicoli dotati di motore a gasolio, con omologazione uguale a Euro 1 e Euro 2, adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente, mentre questo divieto sarà applicato dalle ore 8.30 alle ore 14:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19.00 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì per i veicoli diesel adibiti al trasporto merci.

A partire dal primo ottobre 2019 il blocco diesel Torino sarà ampliato per i veicoli adibiti al trasporto merci con omologazione uguale a Euro 2. In questo caso il divieto scatterà dalle ore 8:00 per concludersi alle ore 19:00.

Per quel che riguarda il blocco diesel Torino nel periodo invernale, ovvero dal primo ottobre al 31 marzo, il divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.00 alle 19.00 nei giorni feriali sarà applicato per i veicoli dotati di motore a gasolio, con omologazione Euro 3, adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente, mentre dalle ore 8.30 alle ore 14:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19.00, dal lunedì al venerdì, questo divieto verrà esteso ai  dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto merci sempre con omologazione uguale a Euro 3.

A partire dal primo ottobre 2019 il divieto per i veicoli adibiti al trasporto merci omologazione uguale a Euro 3 sarà ampliato ed entrerà in vigore dalle ore 8:00 sino alle ore 19:00, mentre dal primo ottobre 2020 questa limitazione sarà estesa anche ai veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente e adibiti al trasporto merci con omologazione uguale a Euro 4.

L’ordinanza del blocco diesel Torino prevede comunque alcune eccezioni. Nello specifico sono esentati da questo divieto i veicoli per il trasporto di portatori di handicap e di soggetti affetti da gravi patologie debitamente documentate con certificazione rilasciata dagli Enti competenti. Per il tragitto percorso senza la presenza della persona portatrice di handicap o affetta da gravi patologie, è necessario essere in possesso di dichiarazione rilasciata dagli uffici competenti nella quale sia specificato l’indirizzo nonché l’orario di inizio e termine dell’attività lavorativa, di terapia ecc.

Analogamente sono esentati  i veicoli diretti presso officine e centri autorizzati al fine di effettuare la revisione o la rottamazione del veicolo purché muniti di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta su carta intestata della ditta che effettua l’intervento e sottoscritta dal titolare indicante data e ora dell’appuntamento e la targa del veicolo e dalla fattura comprovante l’avvenuta erogazione del servizio da parte dell’azienda interessata.

Ultima categoria di auto esentata dal blocco diesel Torino sono i veicoli di interesse storico e collezionistico iscritti agli appositi registri ma solo nelle giornate di sabato e festive non interessate dalle limitazioni temporanee o per la partecipazione a manifestazioni indette dalle associazioni e le autovetture condotte da persone che abbiano compiuto il settantesimo anno di età.

 

Pubblicato il 13 March 2019
Condividi