Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Mercedes-Benz EQS: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Mercedes-Benz EQS: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Recensioni ModelliComprare & Vendere
Pubblicato il 17 May 2021
Condividi
La Mercedes EQS non rappresenta soltanto la nuova ammiraglia elettrica della Stella, ma anche una delle vetture più tecnologiche oggi sul mercato.

Dopo una lunga attesa Merceds ha finalmente presentato al grande pubblico la nuova EQS. Non si tratta dell’ennesima ammiraglia ad alimentazione elettrica, bensì di un modello chiave per il costruttore della Stella, con il quale il marchio mette in mostra il massimo delle tecnologie oggi disponibili sul mercato. Non soltanto sul fronte del powertrain elettrico, ma anche della guida assistita e dell’infotainment. Insomma, un vero e proprio salto nel futuro.

Questa la scheda tecnica di Mercedes EQS.

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 610 – 1.770 litri
 Alimentazioni elettrica
 Classe
 CV/kW (da) 333/244
 Prezzo (da) n.d.

 

INDICE
Dimensioni
Esterni
Interni
Motorizzazioni
Consumi
Perché comprarla

Come ogni ammiraglia che si rispetti, anche la Mercedes sfonda la barriera dei cinque metri, arrivando fino a 5,21 metri di lunghezza. Misure che si accompagnano ad una larghezza di poco inferiore ai due metri e, soprattutto, ad un passo che supera di slancio i tre metri, assicurando così un’abitabilità interna da record. Ottima anche la capacità di carico, con un volume minimo garantito di 610 litri.

Dimensioni
Lunghezza 5.216 mm
Larghezza 1.926 mm
Altezza 1.512 mm
Passo 3.210 mm

Lo stile degli esterni della nuova Mercedes EQS ricalca il più recente corso stilistico dei modelli a zero emissioni della Stella. La forma particolarmente affusolata della carrozzeria, nonostante le notevoli proporzioni, ha permesso di poter contare su un’ottima aerodinamica, che ha permesso di contenere ulteriormente i consumi di energia, aumentando di conseguenza l’autonomia.

Dal punto di vista stilistico, il frontale è caratterizzato dalla presenza della grande calandra in buona parte carenata, che va ad includere anche i gruppi ottici con tecnologia Matrix Led. Molto rastremata la coda in cui il principale elemento di carattere è rappresentato dai gruppi ottici uniti in un’unica soluzione luminosa, esattamente come avviene su tutti gli altri modelli della gamma EQ di Mercedes.

Di grande impatto gli interni della Mercedes EQS. Qui, infatti, spicca la presenza dell’MBUX Hyperscreen, ovvero un enorme insieme di schermi che ricopre per intero la plancia, dal quadro strumenti, fino allo spazio davanti al passeggero. Il sistema porta inoltre al debutto la più recente evoluzione dell’infotainment di Mercedes, oltre ad un rinnovato assistente vocale. Non mancano, infine, gli aggiornamento Over the Air.

Il resto dell’abitacolo parla l’inconfondibile linguaggio premium di Mercedes, in cui rivestimenti di qualità si sposano alla perfezione con assemblaggi dalla cura certosina. Da prima della classe la dotazione di sistemi di assistenza alla guida, che potrebbero garantire la guida autonoma ben oltre il Livello 2 se solo in tal senso non ci fossero restrizioni in Europa.

Sono due, per il momento, i livelli di potenza disponibili per la Mercedes EQS. In entrambi i casi, la batteria in dotazione ha una capacità di 107,8 kWh: sulla EQS 450+ questa alimenta un motore sincrono con una potenza di 333 CV e 568 Nm, mentre sulla EQS 580 4Matic i motori elettrici sono due, uno per asse, per una potenza complessiva di 523 CV e 855 Nm.

La Mercedes EQS 450+ può fare affidamento su un’autonomia dichiarata di ben 770 km, mentre i consumi si attestano sui 15.7-20.4 kWh/100 km. Per la versione più potente dell’ammiraglia elettrica tedesca non è ancora stata dichiarata l’autonomia, mentre i consumi medi si attestano sui 17.4-21.8 kWh/100 km. La Mercedes EQS è compatibile con colonnine fast charge fino a 200 kW. Con la ricarica rapida bastano quindi 31 minuti per passare dal 10 all’80% della batteria.

  • Qualità: come giusto aspettarsi da ogni Mercedes che si rispetti, la qualità è di alto livello.
  • Tecnologia: difficile trovare tante altre vetture con così tanta tecnologia a bordo oggigiorno.
  • Prestazioni: la variante più potente assicura performance interessanti nonostante la mole della vettura.
Pubblicato il 17 May 2021
Condividi