Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Mini Countryman: prezzo, dimensioni e prova su strada

Mini Countryman: prezzo, dimensioni e prova su strada

Recensioni ModelliComprare & Vendere
Pubblicato il 29 June 2022
Condividi
Ci siamo messi al volante della Mini Countryman SE, ovvero la variante plug-in del modello. Ecco come se la cava su strada

Introdotta sul mercato nel 2010, la Mini Countryman è oggi alla sua seconda generazione, lanciata nel 2017. Il restyling del Suv inglese non stravolge le linee del modello, ma le aggiorna rendendole più al passo con i tempi e portando al debutto qualche interessante contenuto tecnologico aggiuntivo. Inoltre, Mini Countryman può contare su una gamma motori piuttosto ampia, che include benzina, diesel e ibridi plug-in. Il tutto condito dalle proporzioni di un Suv (taglio di carrozzeria sempre più in voga), capace di fondere gli elementi stilistici tipici della più piccola Mini, con un’abitabilità decisamente superiore.

Di seguito ecco la scheda tecnica della Mini Countryman:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 450/1.390 litri
 Alimentazioni Benzina / Diesel / Ibrida Plug-In
 Classe Euro 6 D
 CV/kW (da) 102/75
 Prezzo (da) 28.450 €

mini cooper countryman ibrida usate

INDICE
Dimensioni
Esterni
Interni
Motori
Allestimenti
Consumi
Prova su strada
Perché comprarla
Prezzo

La Mini Countryman presenta delle misure abbastanza generose. La lunghezza della vettura sfiora i 4 metri e 30 centimetri, mentre il passo di 2,67 metri assicura spazio in abbondanza anche a chi si accomoda sul divanetto posteriore che, oltre tutto, può scorrere in avanti di 13 centimetri, lasciando più spazio ai bagagli che trovano posto in un bagagliaio dalla capacità minima di 450 litri.

Dimensioni
Lunghezza 4.297 mm
Larghezza 1.822 mm
Altezza 1.557 mm
Passo 2.670 mm

mini cooper countryman ibrida usate

La mano dei designer Mini è stata molto leggera nel tracciare le linee della nuova Countryman. Rispetto alla prima generazione, adesso nella parte frontale il disegno del paraurti vede la presenza di nuove prese d’aria a sviluppo verticale. Anche la gamma colori è stata aggiornata con le nuove tinte White Silver e Sage Green, mentre i cerchi in lega hanno disegni inediti e sono disponibili in misure comprese fra 16 e 19 pollici.

Sui lati il disegno è piuttosto semplice, con una marcata linea di cintura tra i passaruota: questi, grazie ai rivestimenti in plastica nera, rendono la Countryman più muscolosa. Infine, nella parte posteriore spicca la presenza dei gruppi ottici con firma luminosa a Led, disposti in un motivo che richiama la bandiera inglese. A proposito di fari, tra gli optional ci sono ora anche i full-led.

Entrando nell’abitacolo si nota subito il quadro strumenti, ora completamente digitale. Si tratta sostanzialmente della stessa componente che trova posto a bordo della nuova Mini elettrica, adattato però nella grafica. Aggiornato anche il sistema di infotainment con display da 8,8″, inserito in un elemento circolare al centro della plancia e che offre oggi i servizi Mini Connected con integrazione per smartphone.

Insomma, l’abitacolo della Countryman parla un linguaggio indiscutibilmente Mini, anche se, a voler essere precisi, lo stile inizia a risentire un po’ il peso degli anni. Alcuni elementi, come l’head-un display che proietta le informazioni su una piccola palpebra in plastica a scomparsa, appaiono oggi un po’ datati. Per il resto, tuttavia, la qualità generale è davvero premium, data dalla grande attenzione riposta per i vari rivestimenti e finiture e dall’attenzione riposta ai vari assemblaggi, degni di modelli di categoria superiore. A bordo, inoltre troviamo anche tutta una serie di comfort, ADAS e dispositivi di sicurezza. Tra i tanti citiamo il Driving Assistant con Lane Departure Warning, il Cruise Control, il differenziale autobloccante elettronico, tutti di serie su ogni modello.

L’offerta di motorizzazioni per la Mini Countryman è piuttosto ampia e comprende motorizzazioni benzina, diesel e una ibrida plug-in. Per quanto riguarda i benzina, si parte con il motore 1.5 litri a 3 cilindri, declinato nella versione One da 102 CV e nel modello Cooper da 136 CV (questo può essere abbinato anche alla trazione integrale). Salendo di potenza troviamo un propulsore 4 cilindri da 2,0 litri, anch’esso disponibile nella variante Cooper S da 192 CV e nella più potente John Cooper Works da 306 CV.

Anche l’offerta di diesel si articola su due unità differenti. Si parte con il propulsore 1,5 litri 3 cilindri da 116 CV del modello One D. Il motore da 2,0 litri e 4 cilindri viene invece declinato in due versioni distinte, entrambe abbinabili sia alla trazione anteriore che a quella 4×4: la Cooper D da 150 CV e la Cooper SD da 190 CV.

Infine, l’interpretazione “green” della Countryman  si chiama Cooper SE, ovvero la variante plug-in del modello: monta un propulsore a benzina da 125 CV a cui si aggiunge un motore elettrico da 95 CV, per una potenza complessiva di 220 CV. La Cooper SE è abbinata di serie alla trazione integrale.

Con così tante motorizzazioni a listino, i consumi della nuova Mini Countryman non possono che essere molto diversi in base alla motorizzazione scelta. Tra i benzina si registra un dato che va dai 6,1 ai 7,3 litri ogni 100 km a seconda del propulsore scelto. Più parsimoniosi i diesel, che si attestano  tra i 4,7 e i5,7 litri ogni 100 km.

La versione in assoluto più efficiente è la Cooper SE All4, con propulsore ibrido plug-in: i valori dichiarati per questo modello sono pari a 1,7-1,9 litri per 100 km. Il tutto per un’autonomia in modalità completamente elettrica che arriva a 48 km. Al contrario, il motore meno efficiente è quello del modello John Cooper Works, la cui potenza si traduce in un consumo di 7,6-8,2 litri ogni 100 km.

Nonostante l’impostazione completamente diversa dalla più piccola Mini, alla guida la Countryman si dimostra comunque molto piacevole e coinvolgente da guidare. Nonostante il peso extra rappresentato dal powertrain elettrico, il Suv di origine inglese se si muove tra le curve in modo molto allegro, regalando un piacere di guida che rappresenta una chicca in questa categoria. L’assetto, sacrificando qualcosina in termini di comfort, riesce a restituire una precisione di tutto rispetto anche nei tratti ricchi di curve, dove digerisce senza problemi anche i cambi di direzione più repentini. Ottima anche la taratura dello sterzo, che permette di capire sempre alla perfezione ciò che succede sotto le ruote anteriori.

Mini Countryman: prezzo, dimensioni e caratteristiche 26

Il sistema ibrido della Countryman plug-in si dimostra particolarmente efficiente. Con la batteria completamente carica sfiorare i 40 km di percorrenza in modalità completamente elettrica non è mai troppo difficile e una volta scarica, la Countryman SE si trasforma in una valida full-hybrid, capace di recuperare energia sufficiente a muoversi per brevissimi tratti in elettrico. Il risultato sono consumi molto contenuti che, al termine del nostro test, si sono attestati introno ai 6,7 l/100 km a batteria scarica. Un risultato ottimo se si considera che la Countryman SE ferma l’ago della bilancia a circa 1.800 kg.

Da sempre Mini punta sulla personalizzazione dei propri veicoli. Per questo motivo, la Countryman può contare su ben sette allestimenti (Essential, Northwood Edition, Untamed Edition, Classic, Mini Yours, All4, JCW) che differiscono per elementi estetici e stile, come tessuti, cerchi e vernici.

I principali equipaggiamenti differiscono però in base alla motorizzazione scelta; dunque, in questo caso avremo cinque allestimenti distinti per dotazioni tecnologiche, comfort e sicurezza:

  • One/One D: la versione di accesso alla gamma offre di serie un’ottima dotazione.
  • Cooper/Cooper D: aggiunge potenza, la possibilità della trazione integrale e assistenti come i sensori di parcheggio posteriori.
  • Cooper S/Cooper SD: ai distingue per i cerchi in lega da 17″ e per alcuni elementi sportiveggianti, come i particolari sedili.
  • Cooper SE: aggiunge diversi equipaggiamenti, come i servizi di navigazione e il selettore delle modalità di guida.
  • JVW:  la versione top di gamma, firmata John Cooper Works, offre i migliori equipaggiamenti Mini e prestazioni insuperabili.

One/One D: include di serie Cerchi in lega da 16″ Revolite Spoke color Argento, Radio MINI Visual Boost da 8,8″ con MINI Connected Media con Smartphone Integration, Incl. Apple Car Play Quadro strumenti digitale, Remote Services, e integrazione con MINI App, Radio DAB, Fari a LED, Fari fendinebbia a LED, Climatizzatore manuale, Cruise Control, ABS, EBD, CBC, DSC III, Immobilizzatore elettronico, Sensore luci/pioggia, Indicatore pressione pneumatici, Servotronic e Servosterzo elettromeccanico, Differenziale autobloccante elettronico, EPAS, Intelligent Emergency Call, Driving Assistant con Lane Departure Warning, Keyless GO (avviamento vettura senza chiave), 6 airbag: 2 frontali + 2 laterali + 2 laterali per la testa, 2 attacchi ISOFIX posteriori, 2 alette parasole anteriori con specchietto di cortesia, Cornice griglia anteriore cromata e listelli in nero lucido Eliminazione scritta modello, Interni in tessuto Firework Carbon Black / Carbon Black, Doppia chiave con comandi a distanza con funzione memoria, Bullone antifurto, Assale anteriore a snodo singolo e montanti molleggiati (McPherson), Retronebbia Assale posteriore a bracci multipli (Multi-Link), Barre al tetto e listelli laterali color alluminio, Indicatori di direzione bianchi, Maniglie esterne e interne cromate, Alzacristalli anteriori e posteriori elettrici, Interfaccia Bluetooth, Pacchetto fumatori, Volante sportivo in pelle regolabile in altezza e profondità, Teleservices, Chiusura centralizzata con telecomando, Filtro antiparticolato (solo su motorizzazioni diesel), Retrovisori esterni e getti lavavetro riscaldabili, Comandi multifunzione al volante, Side Scuttles neri, Sedili Firework Carbon Black, Bracciolo centrale anteriore, Sedili posteriori scorrevoli con funzione «Cargo» (4FD, non per Cooper S E ALL4), MINI LED Ring e MINI Controller, Superfici interne in Hazy Grey.

Cooper/Cooper D: aggiunge Sensori di parcheggio PDC posteriori, Tetto e specchietti a contrasto, Terminale di scarico singolo cromato, Badge ALL4 (solo per motorizzazioni ALL4), Cambio automatico solo su Cooper ALL4/Cooper D ALL4, Trazione integrale ALL4 (per motorizzazioni ALL4).

Cooper S/Cooper SD: aggiunge di serie Cerchi in lega da 17″ Imprint Spoke argento, Cornice griglia Cooper S con grigia a nido d’ape in nero opaco, Performance Control, Side Scuttles con cornice cromata e badge Cooper S, Terminale di scarico sdoppiato cromato, Sedili anteriori sportivi, Sedili Double Stripe Carbon Black, Superfici interne in Piano Black, Cambio automatico.

Cooper SE: in aggiunta MINI Connected Navigation, MINI Driving Modes, eDrive Services, Paraurti posteriore specifico Cooper SE, Terminale di scarico singolo cromato,  Cavo di ricarica pubblica, Cavo di ricarica domestica, Sedili Firework Carbon Black, Tessera MINI Charging, Sensore acustico per i pedoni, Side Scuttles con badge E con presa per ricarica Plug-In, Trazione integrale elettrica ALL4.

Cooper JCW: aggiunge Cerchi in lega 18” Grip Spoke neri, Climatizzatore automatico bizona, Kit areodinamico John Cooper Works con paraurti dedicati, Assetto sportivo, Trazione Integrale ALL4, Sedili sportivi John Cooper Works, Volante sportivo in pelle nappa con badge JCW, Spoiler posteriore, Rivestimento del padiglione in antracite, Comfort Access, Tappetini in velluto, Specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, Side Scuttles John Cooper Works, Griglia frontale John Cooper Works con red line, Sedili in tessuto Dinamica Carbon Black, Cambio automatico sportivo, Retrovisore interno autoanabbagliante.

  • Personalizzazione: l’ampio listino di Mini Countryman consente di personalizzare al massimo la vettura, sia a livello di prestazioni che di equipaggiamenti.
  • Motori: una gamma completa che include motori benzina, diesel, plug-in, a trazione anteriore o integrale; ottima per accontentare tutti.
  • Equipaggiamenti: una buona offerta di dotazioni di serie, anche per i modelli di accesso alla gamma.

Di seguito ecco il listino prezzi della Mini Countryman aggiornato ad giugno 2022:

Mini Countryman benzina Prezzo
One 102 CV Essential 28.450 €
Cooper 136 CV Essential 34.750 €
Cooper S 192 CV Essential 37.350 €
John Cooper Works All4 Essential 48.500 €

mini cooper countryman ibrida usate

Mini Countryman diesel Prezzo
One D 116 CV Essential 31.100 €
Cooper D 150 CV Essential 33.400 €
Cooper SD Essential 40.000€
Mini Countryman ibrida plug-in Prezzo
Cooper SE All4 Essential 44.000 €

 

Pubblicato il 29 June 2022
Condividi