Home \ Cura & Manutenzione \ Accessori \ Quanto costa il Telepass e come funziona?

Quanto costa il Telepass e come funziona?

Accessori
Pubblicato il 9 June 2018
Condividi
Dai costi al funzionamento, sino alle modalità di attivazione: tutto sul Telepass.

Chi viaggia regolarmente in autostrada è solito utilizzare il Telepass, dispositivo che, a fronte di alcuni costi, permette di transitare senza fermarsi al casello autostradale poiché il pagamento avviene in automatico al passaggio della propria vettura. Non tutti sanno però, che con il Telepass si possono effettuare anche operazioni differenti, come il pagamento dei parcheggi, delle tratte dei traghetti sullo stretto di Messina e quello inerente l’accesso nell’area C di Milano.

Telepass: costi

Chi si chiede quanto costa il Telepass, deve sapere che i costi sono decisamente irrisori e alla portata di tutte le tasche in rapporto alla comodità di utilizzo. Chi volesse richiedere il Telepass per la prima volta pagherà un canone di utilizzo di 1,26 euro al mese, indipendentemente dall’effettivo utilizzo. La fatturazione del Telepass avviene ogni tre mesi; in sostanza i costi fissi del Telepass sono quindi pari a 3,78 euro ogni trimestre.

Telepass: funzionamento

Capire come funziona il Telepass non è complicato. Si tratta, infatti, di un dispositivo elettronico associato sia alla targa del veicolo, sia al proprio conto corrente, da posizionare sul parabrezza della propria vettura. Quando si transita in corrispondenza di un casello autostradale riservato alle auto munite di Telepass, questo dispositivo viene riconosciuto automaticamente da un impianto ottico ed emette un bip sia all’ingresso, con conseguente sollevamento della sbarra, sia all’uscita, per confermare l’avvenuto addebito del costo del viaggio autostradale sul conto corrente associato.

Come richiedere il Telepass?

Se la descrizione fin qui fatta, e soprattutto i bassi costi in rapporto ai vantaggi, vi hanno convinto dell’utilità del dispositivo, adesso vi spiegheremo come attivare il Telepass.

Richiedere il Telepass online

Il primo modo per poter richiedere il Telepass è online. Basta infatti collegarsi al sito www.telepass.it, creare il proprio account e registrarsi, nonché fornire l’IBAN del proprio conto, copia di un documento e inviare il contratto firmato. Per pagare le fatture Telepass sarà possibile l’addebito sul conto corrente oppure utilizzare la carta di credito.

Dove fare il Telepass: Punto Blu

Altra modalità utile per capire come avere il Telepass è quella di recarsi presso uno dei Punto Blu presenti nella rete autostradale. In questo caso si compileranno i documenti sul momento, si dovranno fornire i dati della propria vettura e del conto corrente e il Telepass verrà consegnato immediatamente attivo.

Richiedere il Telepass in Banca

Se le prime due opzioni non sono di vostro gradimento, altro posto dove fare il Telepass è la propria banca. Sono molti gli istituiti di credito convenzionati dove sottoscrivere il contratto e ricevere il dispositivo immediatamente, almeno nella maggior parte dei casi.

Richiedere il Telepass in Posta

Ultima soluzione dove fare il Telepass, infine, sono gli uffici postali, qualora si sia titolari di un Conto Banco Posta. In questo caso si potrà richiedere l’addebito della fatturazione Telepass direttamente sul proprio conto e il dispositivo, nella maggior parte dei casi, sarà consegnato immediatamente al momento della stipula del contratto.

Dove posizionare il Telepass?

Dopo aver sottoscritto il contratto e aver attivato il dispositivo, è giunto adesso il momento di applicare il Telepass sulla propria vettura. Per capire dove posizionare il Telepass in modo che funzioni senza problemi ad ogni passaggio sarà necessario applicarlo, grazie al velcro adesivo, nella parte alta del parabrezza nelle vicinanze dello specchietto retrovisore.

Come cambiare targa Telepass

Come detto all’inizio, il Telepass viene associato alla targa del vostro veicolo ma nel caso di cambio della vettura, e di conseguenza in presenza di una targa diversa, sarà possibile modificare il numero di targa associato al dispositivo. Per capire come cambiare targa al Telepass, basta seguire queste semplici indicazioni. Se avete già provveduto ad effettuare la registrazione sul sito telepass.it, vi basterà entrare nella vostra area riservata, successivamente cliccare sul link “le tue targhe”, cliccare poi su “i tuoi contratti” e infine su “i tuoi Telepass”.  Sarà poi sufficiente cliccare sul link “inserisci nuova” e infine digitare il nuovo numero di targa da associare al dispositivo Telepass.

Quale Telepass conviene?

Il Telepass descritto sino ad ora, con canone mensile di 1,26 euro, è la soluzione ideale per coloro che utilizzano la vettura prevalentemente in autostrada, anche se con questo dispositivo è possibile pagare automaticamente anche i viaggi sul traghetto nello stretto di Messina, i parcheggi e il transito nell’area C di Milano. Tuttavia esiste anche il Telepass Pay che, con un canone mensile di 2,50 euro, comporta numerosi vantaggi: consente di pagare infatti, grazie all’app disponibile per smartphone, i parcheggi, il rifornimento di carburante e i taxi. Quale tipo di dispositivo conviene quindi? Dipende dalle abitudini di ogni singolo utente ma, considerati i costi decisamente bassi del Telepass in rapporto ai suoi innumerevoli vantaggi, non serve fare molti calcoli per capire quale sia il più conveniente.

Pubblicato il 9 June 2018
Condividi