Home \ Cura & Manutenzione \ Accessori \ App parcheggio: come trovare il posto auto e pagare senza tagliando

App parcheggio: come trovare il posto auto e pagare senza tagliando

Cura & Manutenzione Accessori
Pubblicato il 27 September 2018
Condividi
Ecco le app parcheggio consigliate da noi

Uno degli incubi che attanaglia ogni automobilista è la ricerca del parcheggio. Spesso si compiono giri infiniti degli isolati per trovare un posto che possa ospitare la propria vettura. Per ovviare a questo problema è arrivata in soccorso la moderna tecnologia che ha immesso sul mercato numerose app parcheggio, consultabili con estrema semplicità dal proprio smartphone.

App per parcheggio

Le app parcheggio sono disponibili sia per dispositivi dotati del sistema operativo Android che per quelli della Apple.

Tra le migliori si segnala Parkopedia, app tramite la quale è possibile trovare parcheggio inserendo un indirizzo o indicando la propria posizione, ottenere indicazioni stradali e informazioni sul parcheggio e selezionare in base a diversi criteri il posteggio preferito.

Altra app parcheggio auto da considerare seriamente è Park TAG. Questa consente di selezionare il parcheggio nella zona che si desidera, ottenere le indicazioni stradali, condividere con gli altri utenti la situazione del posteggio in tempo reale, così da fornire un aggiornamento costante.

Tra le app per trovare parcheggio disponibili in free download si segnala anche parcheggi.it. Dopo aver effettuato la registrazione sarà possibile usufruire di questa app basata, anche in questo caso, sulla condivisione delle informazioni da parte degli altri utenti.

App pagamento parcheggio

La maggior parte delle città sono ormai invase dalle strisce blu ed è quindi diventata un’impresa riuscire a posteggiare senza pagare la sosta.

Una volta che si è trovato un parcheggio per la propria auto, spesso bisogna individuare la colonnina di erogazione del ticket, o in alcuni casi il distributore del gratta e sosta. Non di rado, poi, ci si ritrova senza monete e si deve andare alla ricerca di un esercizio commerciale che possa effettuare il cambio.

Per eliminare queste ulteriori perdite di tempo si possono scaricare sul proprio smartphone numerose app per pagare parcheggio.

Tra le migliori si segnala Easy Park. Tramite questa app scaricabile gratuitamente e disponibile in 9 Paesi europei ed in numerose città italiane, sarà sufficiente registrare un account al quale collegare il numero di targa della propria auto e selezionare un metodo di pagamento a scelta tra Visa, Mastercard e Paypal.

Compiuta questa operazione si potrà effettuare del proprio conto dal quale verrà scalato di volta in volta l’importo della sosta.

Easy Park è disponibile sia per privati che per aziende ed ha costi di commissione differenti.

Per i privati si può scaricare l’app parcheggio EasyPark Small o a EasyPark Large. La seconda è la scelta preferibile perché consente di utilizzare il servizio in maniera illimitata pagando un canone fisso di 2,99 euro.

Altra app per pagare parcheggio è My Cicero tramite la quale si può puoi attivare o disattivare la sosta anche con una chiamata gratuita, un sms o tramite il risponditore vocale e, infine, acquistare abbonamenti e permessi ZTL.

Ultima app parcheggio consigliata è Pyng. Questa è associata al dispositivo Telepass ed al numero di targa della propria vettura. L’importo della sosta verrà addebitato sul conto Telepass e non sarà quindi registrare la carta di credito una volta effettuato il download.

Pubblicato il 27 September 2018
Condividi