Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Renault Captur Ibrida E-TECH: ecco tutti i dettagli del nuovo SUV ibrido

Renault Captur Ibrida E-TECH: ecco tutti i dettagli del nuovo SUV ibrido

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 17 January 2020
Condividi
La nuova Renault Captur ibrida sta per arrivare. Ecco alcuni dettagli sul nuovo modello con alimentazione ibrida.

Presentata durante la sessantottesima edizione del Salone di Francoforte, la nuova Renault Captur uscirà in Italia nei primi mesi del 2020. Il crossover più venduto in Europa ha visto prima un restyling e ora, visto il grande successo con cui è stata accolto, esce con la seconda generazione in ben quattro allestimenti diversi.

Renault Captur ibrida: dimensioni

Più grande nelle dimensioni, misura 4,23 m x 1,8 m x 1,57 m (lunghezza, larghezza e altezza) e il prezzo base parte da 17.700 euro. La prima più importante novità della nuova Renault Captur 2020 consiste nella presenza di sistemi avanzati di assistenza alla guida, c.d. ADAS, come per esempio l’avviso di collisione e il mantenimento della carreggiata. Tali sistemi saranno obbligatori in tutta Europa a partire dal 2022.

Renault Captur ibrida: motori

La novità più importante in fatto di motori consiste nella versione ibrida plug-in della Renault Captur, costituita da un motore a propulsione a benzina e due motori elettrici. Potrà percorrere 45/60 km in autonomia elettrica arrivando fino a 135 km/h senza utilizzare il motore a benzina. Il mercato delle auto ibride ed elettriche è in grande espansione e questa scelta di Renault esprime il crescente interesse dei consumatori verso questo tipo di auto.

Trovi poi la versione a benzina con motore 1.0 turbo da 100 cv; il modello con motore GPL per la versione base Life parte da un prezzo di 18.500 euro e per quello con motore diesel 1.5 conforme alle norme antinquinamento, da 95 cv il prezzo è di 20.850 euro. Il motore a benzina più potente si trova solo dal modello Intens in poi e ha un motore 1.4 da 155 cv. Il prezzo per la versione più completa Initial Paris si aggira intorno ai 30.000 euro.

Renault Captur ibrida: allestimenti

  • Life: Si tratta del modello base in cui troviamo di serie il riconoscimento dei segnali stradali, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di ciclisti e pedoni, il sistema di mantenimento della carreggiata e i fari Full Led.
  • Zen: Questa versione aggiunge alle precedenti caratteristiche anche il climatizzatore manuale, le bocchette dell’aria anche per i sedili posteriori, il sistema infotainment e multimediale con schermo da 7″” compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, nonché i sensori posteriori per il parcheggio.
  • Intens: Questo modello bicolore è dotato di climatizzatore automatico, di sedili posteriori con prese USB, sensori di parcheggio anche anteriori e telecamera posteriore.
  • Initiale Paris: Questa è la versione più completa di tutta la gamma, con sistema automatico di parcheggio, rilevamento dell’angolo cieco, sedili anteriori in pelle regolabili elettronicamente, sistema di selezione delle modalità di guida MultiSense e schermo del sistema infotainment e multimediale da 9,3″” compatibile con Android Auto e Apple CarPlay.

Renault Captur ibrida: modalità di guida

La nuova Renault Captur vanta la tecnologia Renault Multi Sense che permette la personalizzazione della guida, offrendo al guidatore la possibilità di scegliere tra tre stili di guida diversi: Eco, Sport e MySense.

Si imposta attraverso il sistema multimediale Renault Easy Link o direttamente tramite il tasto apposito. La guida Eco è utile per limitare il consumo del carburante e lascia lo sterzo più morbido; la modalità Sport prevede uno sterzo più saldo e una guida più sportiva e veloce; con la modalità MySense si configura manualmente la guida.

L’uscita della nuova Renault Captur 2020 è prevista per l’inizio di quest’anno.

 

Pubblicato il 17 January 2020
Condividi