Home \ Pratiche Auto \ Burocrazia \ Consigli quiz patente, ecco come superare l’esame

Consigli quiz patente, ecco come superare l’esame

Pratiche AutoBurocrazia
Pubblicato il 5 February 2020
Condividi
L’esame teorico può spaventare, ma seguendo alcuni consigli si può affrontarlo senza ansia.

Avvicinarsi all’esame per il conseguimento della patente di guida comporta sempre una discreta dose di ansia. Rischiare di non rispondere in modo errato a più di 4 domande sulle 40 previste per l’esame teorico comporta, infatti, il mancato superamento della prova. E’ possibile però arrivare preparati seguendo i consigli quiz patente di questa guida.

INDICE
Come superare i quiz
Consigli per non fare errori al quiz

Superare l’esame teorico non è una impresa impossibile. Studiare con attenzione i testi consegnati presso la scuola guida ed esercitarsi online nella simulazione dell’esame è sempre la scelta migliore da compiere.

Tuttavia è possibile tenere a mente alcuni consigli quiz patente per evitare di cadere in errore e rischiare di rispondere in modo sbagliato alle domande che verranno poste.

In primo luogo è sempre bene ricordare come nei test quiz patente vengono utilizzate definizioni simili ma con un significato totalmente differente.

Termini come attraversamento pedonale e passaggio pedonale, in prossimità ed in corrispondenza, carreggiata e corsia, attraversamento ferroviario e attraversamento tranviario oppure obbligo di dare precedenza e obbliga di fermarsi e dare precedenza possono trarre in inganno e indurre all’errore.

quiz patente

Altri consigli quiz patente riguardano alcune parole specifiche. Se sono presenti domande contenenti le parole “mai”, “sempre”, “solo”, “comunque”, “in ogni caso”, nella maggior parte dei casi queste sono false, mentre se sono presenti le parole “reato”, “sostituisce” e “segnale complementare” le domande sono vere.

Analogamente, qualora nella domanda siano presenti le parole “spinterogeno”, “luci d’ingombro”, “cerchi”, “cerchioni”, “provincia”, “albero di trasmissione”, “coppa”, “denso”, “fluido”, la risposta corretta sarà falsa, così come se nella domanda sono presenti due negazioni la risposta è vera.

Infine, tra gli altri consigli quiz patente ricordate sempre che qualora nella domanda sia presente la parola “ovvero” questa significa oppure e non cioè, così come il “carrello appendice” non è mai la risposta esatta.

Lo svolgimento dell’esame teorico per la patente B è di facile spiegazione. Dopo aver frequentato il corso di preparazione presso una scuola guida, o da privati, si potrà sostenere la prova presso una sede della Motorizzazione Civile.

Dal primo dicembre 2013 è entrato in vigore una nuova tipologia di domande. I quiz cui il candidato dovrà rispondere saranno 40 e le domande saranno estratte da un archivio suddiviso in 25 argomenti distinti.

Si potrà rispondere esclusivamente vero o falso ed il tempo per completare l’esame è di 30 minuti. In questo arco di tempo, il candidato non dovrà commettere più di 4 errori per avere la certezza di passare la fase teorica, conseguire il foglio rosa, e poter accedere alla prova pratica.

Tra i consigli quiz patenteda seguire ricordatevi sempre di cercare di mantenere la calma e la lucidità così da leggere con attenzione il testo della domanda ed analizzarla senza interpretazioni errate. In caso di dubbi è possibile chiedere delucidazioni al proprio istruttore o all’esaminatore.

Nella preparazione all’esame è utile esercitarsi con le varie simulazioni presenti online. Grazie ai vari portali sarà infatti possibile simulare esattamente lo svolgimento dell’esame teorico dato che saranno proposte 40 quesiti ai quali rispondere in un tempo di 30 minuti.

Grazie alle simulazioni, inoltre, sarà possibile conoscere i risultati al termine del quiz così da sapere quali sono i quesiti ai quali è stata fornita una risposta errata ed approfondire sui libri gli argomenti nei quali si ha una preparazione carente.

Tra gli ultimi consigli quiz patente, anche se si può parlare più che altro di un suggerimento, ricordatevi di non consultare testi, fogli, manoscritti o il vostro smartphone. Durante lo svolgimento della prova teorica, infatti, non si potrà sbirciare altre fonti per rispondere correttamente alle domande, così come non si potrà comunicare con gli altri candidati o allontanarsi dalla postazione d’esame senza l’autorizzazione dell’esaminatore. Chi viola queste disposizioni sarà allontanato dalla prova.

Pubblicato il 5 February 2020
Condividi