Home \ Cura & Manutenzione \ Come funziona? \ Foglio rosa: cos’è e quali sono le regole alla guida

Foglio rosa: cos’è e quali sono le regole alla guida

Come funziona?Cura & Manutenzione
Pubblicato il 26 January 2021
Condividi
Superato l’esame teorico viene rilasciato il foglio rosa per preparasi al superamento dell’esame pratico.

Avere la possibilità di conseguire la patente di guida e conquistare così una attesissima indipendenza è da sempre un momento importante nella vita di ogni persona. Prima di poter sostenere l’esame di pratica, però, è possibile esercitarsi su strada aperta al pubblico grazie al foglio rosa. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere e quali regole devono essere rispettate.

INDICE
 Proroga Foglio Rosa
 Foglio Rosa patente B
 Foglio Rosa patente A
 Foglio Rosa: passeggeri
 Rinnovo foglio rosa

La situazione emergenziale determinata dalla pandemia da COVID-19 ha comportato la proroga di alcune scadenze tra le quali spicca quella relativa al foglio rosa.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge n. 159 del 27 novembre 2020, che ha convertito con modifiche il Dl n. 125/2020, è stato stabilito che le scadenze di tutti i fogli rosa comprese tra il 31 gennaio 2020 e 31 gennaio 2021 sono prorogate fino al 90° giorno successivo alla cessazione dello stato di emergenza per il Coronavirus.

Alla luce dell’intervento governativo, quindi, la validità dei fogli rosa è per adesso estesa al 3 maggio 2021.

LEGGI ORA: Patente, revisione, collaudo, RC Auto: tutte le novità del decreto Cura Italia per gli automobilisti

Il foglio rosa viene consegnato al candidato una volta superato l’esame di teoria per consentirgli di potersi esercitare su strada aperta al pubblico purché al suo fianco sia presente un soggetto già in possesso della patente di guida B da almeno 10 anni e che lo stesso non abbia un’età superiore ai 65 anni.

Le esercitazioni devono essere svolte in luoghi aperti al pubblico ma con scarso traffico. I limiti di velocità che deve rispettare il soggetto in possesso del foglio rosa sono: 90 km/h sulle strade extraurbane principali e 100 km/h in autostrada.

Gli altri automobilisti devono essere posti a conoscenza della presenza di un guidatore inesperto grazie all’esposizione di un cartello recante la lettera P sul retro della vettura.

In caso di violazione del dettato del Codice della Strada si rischiano sanzioni da 419 a 1.682 euro.

Anche per poter guidare su strada determinate categorie di motocicli è obbligatorio essere in possesso della patante di guida.

In questo caso le categorie previste dal Codice della Strada sono A, A1 ed AM e così come per la patente B, anche in questa ipotesi è previsto il rilascio del foglio rosa.

Se si richiede il foglio rosa per la guida di ciclomotori a due ruote la pratica deve essere svolta in luoghi poco frequentati, mentre se la richiesta è finalizzata per la guida di ciclomotori a 3 o 4 ruote è fondamentale che al fianco del conducente sia presente a bordo un passeggero dotato di patente B da almeno 10 anni e che abbia un età non superiore ai 65 anni.

Il soggetto in possesso di foglio rosa che sia in attesa di sostenere l’esame per il conseguimento della patente A1 potrà utilizzare per la pratica su strada moto che abbiano le stesse caratteristiche di quelle che potranno essere condotte dopo aver conseguito la patente, ovvero moto con cilindrata massima di 125cc e potenza non superiore agli 11 kW.

Nel momento in cui ci si ritrova in possesso del foglio rosa è bene sapere che si debbono osservare scrupolosamente alcune regole tra cui la possibilità di trasportare passeggeri in auto purché nella stessa vettura sia presente un soggetto che sia in possesso della patente di guida da almeno 10 anni e non abbia un’età superiore ai 65 anni.

Il trasporto dei passeggeri non potrà avvenire su strade extraurbane principali ed autostrade. Il soggetto in possesso di foglio rosa potrà circolare con altri passeggeri da mezz’ora dopo il tramonto fino a mezz’ora prima dell’alba.

SCOPRI I NOSTRI VIDEO CON FJONA

Una volta che il candidato avrà superato l’esame di teoria potrà entrare in possesso del foglio rosa ed esercitarsi così alla guida.

La validità del foglio rosa è di sei mesi anche se, come abbiamo visto in precedenza, l’emergenza Coronavirus ha prorogato questi termini.

Di norma entro questi sei mesi il candidato può affrontare l’esame pratico per due volte, non prima però che sia trascorso almeno un mese dalla data del rilascio del foglio rosa.

Qualora non vengano superate entrambe le prove di guida il candidato potrà richiedere un nuovo foglio rosa riportando l’esito positivo dell’esame di teoria.

Tra i limiti da rispettare una volta in possesso del foglio rosa, oltre alla guida con al fianco un soggetto in possesso della patente da oltre 10 anni e con età inferiore ai 65 anni, si dovrà fare attenzione a non superare i 90 Km/h sulle strade extraurbane principali ed i 100 Km/h in autostrada.

Per quel che riguarda la guida in autostrada, il soggetto in possesso di foglio rosa dovrà effettuare 2 ore di esercitazione affiancato da un istruttore superando la velocità di 50 km/h, utilizzando la 5ª marcia e adeguando le marce alla velocità.

Per quel che riguarda la guida su strade extraurbane anche in questo caso il candidato dovrà effettuare 2 ore di esercitazione utilizzando il veicolo ed il motore a regime di coppia massima consumando e inquinando il minimo possibile.

Infine, il soggetto in possesso di foglio rosa dovrà anche effettuare 2 ore di esercitazione alla guida in orari notturni circolando su strade urbane strette e larghe, con veicoli parcheggiati ai lati e no, affrontando incroci regolati da segnaletica verticale e da impianti semaforici.

Cose da sapere

Come funziona il foglio rosa per la patente B?

Il foglio rosa viene consegnato al candidato una volta superato l’esame di teoria per consentirgli di esercitarsi su strada aperta al pubblico, purché al suo fianco sia presente un soggetto già in possesso della patente di guida B da almeno 10 anni e che lo stesso non abbia un’età superiore ai 65 anni. I limiti di velocità che deve rispettare il soggetto in possesso del foglio rosa sono: 90 km/h sulle strade extraurbane principali e 100 km/h in autostrada. Gli altri automobilisti devono essere posti a conoscenza della presenza di un guidatore inesperto grazie all’esposizione di un cartello recante la lettera P sul retro della vettura.

Come funziona il foglio rosa per la patente A?

Se si richiede il foglio rosa per la guida di ciclomotori a due ruote la deve essere svolta in luoghi poco frequentati, mentre se la richiesta è finalizzata per la guida di ciclomotori a 3 o 4 ruote è fondamentale che al fianco del conducente sia presente a bordo un passeggero dotato di patente B da almeno 10 anni e che abbia un età non superiore ai 65 anni. Il soggetto in possesso di foglio rosa per il conseguimento della patente A1 potrà utilizzare per la pratica su strada moto con cilindrata massima di 125cc e potenza non superiore agli 11 kW.

Quanto dura il foglio rosa?

Normalmente il foglio rosa ha una validità di sei mesi, ma attualmente, a causa dell’emergenza sanitaria, la validità dei fogli rosa in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e 31 gennaio 2021 è per adesso estesa al 3 maggio 2021.  Di norma entro i sei mesi  di validità del foglio rosa il candidato può affrontare l’esame pratico per due volte, non prima però che sia trascorso almeno un mese dalla data del rilascio del foglio rosa. Qualora non vengano superate entrambe le prove di guida il candidato potrà richiedere un nuovo foglio rosa riportando l’esito positivo dell’esame di teoria.

Quali limiti deve rispettare chi possiede un foglio rosa?

Tra i limiti da rispettare una volta in possesso del foglio rosa, oltre alla guida con al fianco un soggetto in possesso della patente da oltre 10 anni e con età inferiore ai 65 anni, si dovrà fare attenzione a non superare i 90 Km/h sulle strade extraurbane principali ed i 100 Km/h in autostrada.

Pubblicato il 26 January 2021
Condividi