Home \ Cura & Manutenzione \ Fai da te \ Come conservare gli pneumatici al cambio di stagione

Come conservare gli pneumatici al cambio di stagione

Fai da te Cura & Manutenzione
Pubblicato il 15 February 2018
Condividi
L’importanza del corretto stoccaggio degli pneumatici al cambio di stagione è fondamentale per evitare di danneggiarli.

La sostituzione degli pneumatici estivi o invernali è un’operazione obbligatoria che richiede le dovute attenzioni: per evitare di danneggiarli durante lo stoccaggio occorre infatti seguire alcune semplici regole. Vediamo quali.

L’importanza del corretto stoccaggio degli pneumatici

In prossimità dei cambi di stagione, gli automobilisti devono spesso affrontare il problema della sostituzione e dello stoccaggio degli pneumatici estivi o invernali (leggete il nostro approfondimento sulle differenze tra le gomme estive e quelle invernali). Ad eccezione di chi monta i modelli per tutte le stagioni (riconoscibili dalla sigla “M+S” impressa sulla spalla), ogni automobilista ha infatti l’obbligo di provvedere alla sostituzione del proprio treno di gomme estive o invernali entro i termini stabiliti dalla legge. Se non conservati in modo corretto, gli pneumatici possono però subire deformazioni e alterazioni permanenti in grado di comprometterne la sicurezza e l’affidabilità. Per tale motivo molti preferiscono affidare le gomme a un gommista di fiducia, il quale fornisce spesso questo servizio in abbinamento all’acquisto di un treno di pneumatici stagionali. Tuttavia, chi desidera risparmiare optando per il fai da te, può scegliere di conservare gli pneumatici in garage prendendo alcune semplici precauzioni.

Come conservare gli pneumatici: le operazioni preliminari

Prima di smontare e conservare le gomme è utile gonfiarle e memorizzarne la posizione, in modo da poterle invertire alla successiva installazione mantenendo un consumo omogeneo su ogni pneumatico. In secondo luogo, è importante procedere al lavaggio con getto d’acqua pressurizzata al fine di rimuovere detriti ed eventuali residui organici o chimici che possono comprometterne la conservazione. A pulizia ultimata, infine, è opportuno procedere ad un’accurata asciugatura.

Come conservare gli pneumatici in garage

Per conservare al meglio le gomme stagionali è importare mantenerle al riparo dalla luce solare, così come dalle sostanze chimiche e dalle sorgenti di calore o di ozono (tubature e/o apparecchiature elettriche). Di conseguenza, il garage rappresenta uno dei luoghi più adatti alla loro conservazione, a patto che vengano rispettate alcune regole auree. Al fine di scongiurare la deformazione della spalla occorre innanzitutto evitare di riporre le gomme in posizione eretta, ovvero con il battistrada a contatto con il pavimento. Infatti, per conservare gli pneumatici in garage è preferibile impilarli l’uno sull’altro con il lato esterno del cerchio rivolto verso l’alto. In questo caso può essere d’aiuto acquistare un pratico supporto che permette di distanziare le gomme evitando il contatto diretto fra le stesse. In mancanza di spazio o di un apposito supporto, è possibile considerare la conservazione in sospensione: in questo caso è necessario appendere le gomme al soffitto o alla parete avendo cura di assicurare il gancio o il cavo ai raggi del cerchio.

Come conservare gli pneumatici senza cerchi

La conservazione degli pneumatici senza cerchi prevede una procedura di stoccaggio diametralmente opposta: una volta rimosse dai cerchioni, le gomme vanno infatti conservate in posizione verticale, avendo cura di ruotarle almeno una volta al mese. Viceversa, a differenza delle ruote complete, per evitare deformazioni e danni strutturali gli pneumatici senza cerchi non devono mai essere appesi o impilati gli uni sugli altri.

COME CONSERVARE GLI PNEUMATICI IN GENERALE

COME CONSERVARE GLI PNEUMATICI CON CERCHI

COME CONSERVARE GLI PNEUMATICI SENZA CERCHI

Pubblicato il 15 February 2018
Condividi