Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Alpine A110: prezzi, dimensioni e caratteristiche

Alpine A110: prezzi, dimensioni e caratteristiche

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 8 June 2021
Condividi
Abbiamo messo alla prova la Alpine A110 nella sua variante più potente. Una vera e propria supercar in miniatura. ecco come va.

La Alpine A110 è il modello che ha segnato il grande ritorno del mitico brand francese, quasi mezzo secolo dopo il lancio della mitica A110 di inizio anni Settanta. Un modello strategico dunque, che apre la strada ad una serie di nuovi modelli firmati Alpine, tutti caratterizzati da una forte connotazione sportiva. La A110 è una vera e propria supercar in miniatura, che punta sul peso contenuto, su un motore potente e un’ottima dinamica di guida, per tornare a far battere il cuore di tutti gli appassionati, proprio come fece la sua progenitrice.

Ecco la scheda tecnica della Alpine A110:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 2
 Bagagliaio n.d.
 Alimentazioni benzina
 Classe Euro 6d
 CV/kW (da) 252/185
 Prezzo (da) 59.300 €

 

INDICE
Dimensioni
Esterni
Interni
Motorizzazioni
Consumi
Prova su strada
Allestimenti
Perché comprarla
Prezzo

La Alpine A110 è il modello che ha segnato il grande ritorno del mitico brand francese, quasi mezzo secolo dopo il lancio della mitica A110 di inizio anni Settanta. Un modello strategico dunque, che apre la strada ad una serie di nuovi modelli firmati Alpine, tutti caratterizzati da una forte connotazione sportiva. La A110 è una vera e propria supercar in miniatura, che punta sul peso contenuto, su un motore potente e un’ottima dinamica di guida, per tornare a far battere il cuore di tutti gli appassionati, proprio come fece la sua progenitrice.

Dimensioni
Lunghezza 4.180 mm
Larghezza 1.798 mm
Altezza 1.248 mm
Passo 2.419 mm

Basta una veloce occhiata per rendersi conto del grande lavoro svolto dai designer francesi per richiamare lo stile della Alpine A110 degli anni Settanta. Nel frontale i protagonisti sono i quattro gruppi ottici caratterizzati dall’inconfondibile firma luminosa a Led di forma circolare, mentre sul cofano la decisa nervatura centrale rimanda senza dubbio alcuno alla prima Alpine. Pulita la fiancata: nonostante il posizionamento centrale del propulsore, infatti, le linee delle fiancate non vengono interrotte da alcuna presa d’aria. Per raffreddare il propulsore posizionato dietro l’abitacolo, infatti, i tecnici Alpine hanno ricavato due piccole aperture immediatamente dietro i vetri laterali.

Sempre di ispirazione retro anche il posteriore, in cui i gruppi ottici a Led si sviluppano in orizzontale, mentre nella parte bassa del paraurti spicca la presenza di un estrattore di scarico in grado di aumentare il carico aerodinamico della vettura. Questo è diviso in due segmenti, separati l’uno dall’altro dal grande scarico centrale, che da voce al 1.8 turbo.

Di chiara ispirazione sportiva l’abitacolo. I sedili a guscio sono molto profilati e offrono un ottimo contenimento del corpo in curva, pur non risultando eccessivamente scomodi nemmeno nelle trasferte più lunghe. Certo, per godere delle prestazioni di cui è capace la Alpine A110 bisogna pur scendere a qualche compromesso. All’interno dell’abitacolo, infatti, mancano quasi del tutto i vani portaoggetti. Per riporre telefono e portafogli, infatti, c’è soltanto una piccola sacca montata tra i sedili, sulla paratia che divide l’abitacolo dal vano motore. Per essere precisi, è presente un piccolo vano anche sotto il tunnel centrale, ma questo risulta difficilmente raggiungibile a causa dei profili pronunciati dei sedili.

Per il resto la qualità percepita a bordo è piuttosto buona. Pelle e Alcantara si alternano un po’ in tutto l’ambiente interno. Bello il quadro strumenti digitale dalla grafica personalizzabile, mentre il sistema di infotainment non è dei più veloci disponibili sul mercato, ma del resto. La Alpine è un’auto tutta da guidare e poco importa delle varie chincaglie tecnologiche. La parentela con il marchio Renault traspare invece da qualche comando come quello per la gestione della radio o del climatizzatore, comune ad alcuni modelli della Losanga.

La Alpine A110 viene proposta in abbinamento ad una solo propulsore. SI tratta di un 1.8 turbo a quattro cilindri disponibile in due varianti di potenza. La A110 “base” sviluppa 252 CV per 320 Nm di coppia. Numeri sufficienti a far scattare la sportiva francese da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e di portarla fino a 250 km/h. Per i più sportivi c’è la versione S, che porta la potenza fino a 292 CV, facendo scendere il tempo necessario per raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo a 4,4 secondi. In entrambi i casi l’unica trasmissione disponibile è l’automatico a doppia frizione e sette rapporti.

Nonostante si tratti di una sportiva pensata per correre passando velocemente da una curva all’altra, i consumi della Alpine si attestano su medie da utilitaria. Il dato dichiarato dalla casa parla di poco più di 6 l/100 km. Nel corso del nostro test al volante della versione S, pur sfruttando al massimo il potenziale prestazionale della Alpine A110, non siamo mai andati oltre i 12 l/100 km, registrando medie di circa 8 l/100 km viaggiando in maniera più tranquilla.

La Alpine A110S si distingue dalla sorella A110 non soltanto per la potenza extra del propulsore, ama anche e soprattutto per la diversa taratura dell’assetto. La S punta su una dinamica di guida maggiormente orientata alla sportività rispetto alla sorella meno potente e bastano poche curve per rendersene conto. L’avantreno è preciso come una lama, basta il minimo intervento sul volante per sentire il muso puntare con decisione verso l’interno della curva, mentre il posteriore segue in maniera fedele la traiettoria impostata forte di un bilanciamento dei pesi perfetto, che permette al retrotreno di essere sempre saldamente incollato all’asfalto. Anche esagerando con il gas, infatti, il sovrasterzo si presenta soltanto in maniera molto progressiva e sempre facilmente controllabile. Ottima, poi, anche la frenata. Complice soprattutto il peso contenuto della vettura, l’impianto sembra non risentire mai dell’affaticamento, nemmeno dopo molti chilometri di utilizzo intenso.

Hyundai Kona: prezzo, dimensioni e prova su strada 8

Il propulsore, dal canto tuo, contribuisce in modo importante alle performance della Alpine A110S. I 292 CV si sentono tutti e subito, nonostante la curva di coppia sia stata disegnata privilegiando molto l’allungo più che l’esplosione di potenza nella zona bassa del contagiri tipica dei motori turbo. Il 1.8 spinge con forza già da 2.000 giri, ma è una volta superati i 4.000 che sfoggia una verve degna di nota, che lancia la due posti in avanti con una progressione notevole, fino alla soglia della zona rossa. Perfettamente riuscita l’accoppiata con il cambio. Il doppia frizione è preciso e veloce anche quando lasciato in modalità automatica, si chiede improvvisamente il massimo della potenza al propulsore. Bella poi l’intonazione che i tecnici Alpine sono riusciti a dare alla A110S, che riempie l’abitacolo invogliando a dare sempre maggiore gas.

Alpine A110: allestimenti

L’Alpine A110 viene proposta in abbinamento a tre differenti allestimenti.

  • Pure: rappresenta l’allestimento di accesso alla gamma, ma può già contare su una ricca dotazione.
  • Legend: è quella più chiaramente ispirata al passato del modello.
  • S: è il top di gamma, abbinato al motore più potente.

Pure: Cerchi in lega a 10 razze da 17”, Climatizzatore automatico, Connettività Bluetooth, Cruise control, Doppia porta USB, HSA (assistenza alla partenza in salita), Kit riparazione/gonfiaggio pneumatici, Luci “Follow me home”, pinze freno antracite, Poggiapiedi conducente in alluminio, Predisposizione allarme, Retrovisori elettrici riscaldabili, Scarico centrale cromato, Sedili sportivi Sabelt leggeri, Selettore modalità di guida (Normal, Sport, Race),- Sistema multimediale con schermo touch 7″, Sistema di navigazione con cartografia europea.

Legend: alla dotazione della Pure aggiunge, Pedaliera in alluminio, Sedili Comfort Sabelt a 6 regolazioni. Sensori di parcheggio anteriori e posteriori con parking camera posteriore, Sistema audio Focal Integrante 2 altoparlanti + 2
tweeters, Cerchi in lega Legende da 18” nero diamantato brillante, Corona del volante in pelle nera o marrone con marcatura a ore 12 e impunture Blu Alpine.

S: rispetto alla Pure aggiunge i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, Sistema audio Focal integrante 2 altoparlanti + 2
tweeters, Sistema di frenata ad alta performance, Sistema di scarico sportivo attivo, Telaio Sport, Pedaliera in alluminio. Poggiapiedi passeggero in allumini, Pinze freno arancioni, Rivestimenti in microfibra Dinamica di tetto, alette parasole, montanti parabrezza, Alpine Telemetrics, Cerchi in lega GT Race da 18” nero opaco, Corona del volante nera in pelle e microfibra
Dinamica, con marcatura a ore 12 e impunture arancioni

  • Design: lo stile retro e le linee da supercar rendono inconfondibile il design della Alpine A110
  • Prestazioni: la spinta del 1.8 turbo unita ad un’ottima messa a punto dell’assetto, regala prestazioni da sportiva di razza.
  • Valore residuo: l’esclusività del progetto porterà sicuramente a crescere le quotazioni del modello in futuro.

Di seguito ecco il listino prezzi della Alpine A110 aggiornato a giugno 2021:

Alpine A110 Prezzi
Pure 59.300 €
Legend 63.450 €
S 70.650 €
Pubblicato il 8 June 2021
Condividi