Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Jeep Gladiator: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Jeep Gladiator: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 1 March 2021
Condividi
Il pick-up americano arriva anche in Italia forte di un motore Diesel a sei cilindri e doti offroad al top

Per capire quanto il marchio Jeep abbia avuto un sempre maggiore successo negli anni, basti pensare che oggi, proprio con il nome Jeep , molto spesso si identifica un intero segmento di mercato. Quello dei fuoristrada duri e puri. L’ingresso del Gladiator sul mercato europeo coincide con un momento pensato sicuramente a lungo. Erano infatti 33 anni che la Jeep non proponeva più un pick-un nei suoi listini. Le dimensioni sono imponenti per le nostre strade, ma allo stesso tempo, il Gladiator si dimostra all’altezza anche dei lavori più gravosi.

Ecco la scheda tecnica del Jeep Gladiator:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 1.005 litri
 Alimentazioni Diesel
 Classe Euro 6D
 CV/kW (da) 264/194
 Prezzo (da) 67.944 €

 

INDICE
Novità 2021
Dimensioni
Esterni
Interni
Motori
Configuratore
Consumi
Perché comprarla
Prezzo

La Jeep Gladiator è stata lanciato negli Stati Uniti due anni fa, dove dal 1986 – anno dell’uscita dal mercato di Scrambler – mancava un pick-up di questo genere, un medie dimensioni, per i megalomani standard americani, ora basato sul Wrangler. La prima apparizione nel Vecchio Continente di Jeep Gladiator era stata annunciata al Jeep Camp 2019 e ora è ufficialmente disponibile in tutte le concessionarie Jeep.

 

La prima cosa che colpisce della Jeep Gladiator è la sua lunghezza che sfiora i 5,6 metri, strappandoci un sorriso pensando che rappresenta una medie dimensioni per gli standard americani. L’altezza cambia a seconda della versione soft-top, 1.905 mm, o hard top, 1843 mm. In entrambi i casi sono assicurate prestazioni off-road sorprendenti; anche sui terreni più difficili è in grado di superare guadi profondi fino a 76 cm.

Dimensioni
Lunghezza 5.591 mm
Larghezza 1.894 mm
Altezza 1.905 mm
Passo 3.488 mm

Jeep Gladiator riprende dalla versione a 5 porte di Wrangler anche la linea esterna. La massa imponente di questo lungo pick-up viene inquadrata in uno stile ordinato e definito, fatto di linee tese e squadrate. Finiture argentate per cornice fari, cerchi in lega 18×8, fari led e rivestimento antiurto e antigraffio del cassone esterno fra le caratteristiche di serie.

Tante poi le possibilità di personalizzazione assicurati dal vasto catalogo Mopar, montati direttamente in fabbrica. Fra i più interessanti ci sono le coperture e i rivestimenti per il cassone, la griglia frontale satinata nera, le pedane laterali nere o cromate con trama antiscivolo, qualche altra grafica laterale e la possibilità di aggiungere il logo sul battitacco in acciaio.

Gli interni ricalcano fedelmente le forme e i contenuti della sorella Wrangler. A dominare la scena è lo schermo del sistema di infotainment UConnect con schermo da 8,4 pollici, che supporta connettività Android Auto ed Apple CarPlay.

Gli interni sono disponibili in tessuto o in pelle. Stile agile e funzionale, che si rivede nelle molteplici configurazioni che può assumere l’abitacolo. Sempre a scelta si può richiedere la telecamera anteriore con funzione self-cleaning. Utile soprattutto nella guida offroad.

Gli ingegneri Jeep hanno reso disponibile un solo propulsore per Gladiator: il 3.0 V6 Multijet, trazione integrale e 264 CV. Il cambio è automatico a 8 rapporti. La coppia massima è degna di nota, arrivando a 600 Nm. La soluzione unica è giustificata dalla grande affidabilità di questo motore, già presente su molti altri modelli e adatto anche a questa applicazione, mantenendo anche sostenibili i consumi e dando grande stabilità alla vettura.

Gli allestimenti disponibili sono due:

  • Overland: rappresenta l’allestimento di accesso alla gamma.
  • Launch Edition: con alcune caratteristiche aggiuntive di serie, fra le quali il Safety Pack con abbaglianti automatici.

Jeep Gladiator Overland: per l’allestimento base sono disponibili fra le altre caratteristiche interni in tessuto, o in pelle, e volante in pelle, passaruota in tinta, copertura rigida (hard-top) e una serie di finiture esterne color argento. Nei pacchetti che fanno parte degli optional troviamo Dual Top Group con hard-top in 3 parti in tinta, o Cargo Management Group, sfruttando la possibilità di posizionare sul cassone una presa di corrente esterna impermeabile da 230 V.

Jeep Gladiator Launch Edition: i cerchi in lega sono sempre quelli da 18 pollici, di serie. Oltre al Technology Group e al Safety Pack di serie troviamo su Launch Edition il Roll-up Tonneau Cover, la cappotte ripiegabile. Gli interni in pelle sono di serie, così come il rivestimento interno dell’hard top per migliorare l’esperienza acustica nell’abitacolo, meglio insonorizzato. Ricordiamo poi la telecamera anteriore, con funzione self-cleaning, e l’altoparlante wireless alpine, smontabile e impermeabile. Nel Safety Pack sono inoltre inclusi cruise control adattivo con funzione di stop, l’avviso dell’angolo cieco e la frenata automatica di emergenza, con gli abbaglianti automatici vincolati per l’appunto.

Per l’unica motorizzazione disponibile, Jeep dichiara una consumo medio di 9,5-9,8 l/100 km. Le emissioni, invece, si assestano sui 248-256 g/km. L’insieme di questi dati permette al Gladiator di rispettare le vigenti normative Euro 6D Final.

  • Dimensioni: la lunghezza di questa vettura in città potrebbe essere problematica, ma la maggiore flessibilità e capacità di carico rispetto alla media assicurano efficienza e funzionalità.
  • Adattabilità: Jeep Gladiator ha tutte le carte in regola per essere un fuoristrada magistrale, con un’impressionante capacità di guado di 76 centimetri.
  • Immagine: il look attrattivo e muscoloso è una certezza. Il marchio americano garantisce uno stile avventuroso.

Di seguito ecco il listino prezzi della Jeep Gladiator aggiornato al 2021:

Cupra Formentor Prezzi
3.0 Diesel V6 Overland 67.944 €
3.0 Diesel V6 Launch Edition 72.824 €

GUARDA I NOSTRI VIDEO CON FJONA

Pubblicato il 1 March 2021
Condividi