Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Suzuki Swift ibrida: prezzo, dimensioni e scheda tecnica

Suzuki Swift ibrida: prezzo, dimensioni e scheda tecnica

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 29 October 2019
Condividi
Scopriamo la Suzuki Swift Ibrida, una delle vetture più economiche presenti sul mercato.

La Suzuki Swift Ibrida si presenta al mercato con un look compatto, un abitacolo spazioso e un cuore «verde» grazie al peso contenuto e all’efficienza del motore tre cilindri turbo abbinato a un motore elettrico. In sintesi la Suzuki Swift Hybrid è un’utilitaria, con cambio manuale a cinque rapporti, che si può utilizzare sia in città sia per le gite fuori porta visto che la cinque porte può ospitare comodamente sino a quattro passeggeri oltre al guidatore.

Ecco la scheda tecnica della Suzuki Swift Ibrida:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 265/947 litri
 Alimentazioni Ibrida
 Classe Euro 6
 Cv/kW (da) 90/66
 Prezzo (da) 17.790€

 

INDICE
 Dimensioni
 Interni
 Esterni
 Motorizzazioni
 Consumi
 Configuratore
 Prezzi

La Suzuki Swift Ibrida si caratterizza per ingombri esterni decisamente compatti ed una abitabilità interna buona per quattro passeggeri. Non molto ampio, invece, il bagagliaio da soli 265 litri anche se, rispetto alla precedente generazione, è stato incrementato di 54 litri.

Dimensioni
 Lunghezza 3.840 mm
 Larghezza 1.740 mm
 Altezza 1.480 mm
 Passo 2.450 mm

suzuki swift ibrida usate
suzuki swift ibrida usate

Entrando nella cinque porte, l’abitabilità è buona per quattro persone anche se si può viaggiare, più sacrificati, in cinque. Il quadro strumenti ha un profilo sportivo così come il volante. I sedili anteriori sono avvolgenti e hanno i fianchetti laterali più pronunciati, inoltre sono riscaldabili. Il guidatore ha tutto a portata di mano: il climatizzatore è automatico, lo schermo è touchscreen da 7′ con navigatore satellitare con mappe 3D e connettività sia bluetooth sia Usb oltre al supporto Apple CarPlay.

Mentre al centro del quadro strumenti è presente uno schermo LCD a colori che fornisce dati sul comportamento della vettura come la forza G, la potenza e la coppia del motore e rilevazioni sull’uso dell’accelerazione e del freno. In generale, le plastiche della plancia sono minimaliste, senza fronzoli e ci si aspetterebbe di più. In compenso gli alzacristalli sono elettrici sia davanti che dietro e nella consolle centrale, dotata di un ampio vano porta oggetti, si trova una presa da 12 Volt.

Tra i sistemi di assistenza alla guida c’è il cruise control adattivo: quando c’è un veicolo che precede, un radar a onde millimetriche valuta la distanza da esso e automaticamente mantiene la distanza tra i veicoli in base all’impostazione scelta dal guidatore. Quando Suzuki Swift non è preceduta da un veicolo, il sistema mantiene la velocità impostata dal guidatore tra i 40 e i 160 km/h. Inoltre, c’è la funzione ‘attentofrena’ (DSBS). Se il sistema rileva il rischio di collisione emette un allarme acustico e uno visivo sul quadro strumenti. Se il rischio di collisione è alto e il guidatore frena d’improvviso, ‘l’attentofrena’ aziona l’assistenza alla frenata e se il rischio di collisione aumenta ulteriormente, il sistema aziona una forte frenata automatica per tentare di evitare la collisione o ridurre le conseguenze dell’impatto.

suzuki swift ibrida usate
suzuki swift ibrida usate

Osservando da vicino la giapponesina è chiaro che Suzuki ha progettato e sviluppato la Swift prendendo in considerazione non solo e tanto il mercato nazionale quanto quello europeo. La silhouette è bassa e compatta, la griglia anteriore ha carattere e strizza l’occhio alla sportività grazie anche a spalle massicce e al disegno dei fari a LED.

Tutto sembra avere un look più muscolare rispetto al passato con una buona cura dei dettagli come la calandra più ampia e aggressiva, la presa d’aria più pronunciata e le maniglie posteriori integrate per un effetto tetto sospeso. Le tinte della carrozzeria, oltre alla colorazione di base, includono più combinazioni, anche bicolor, che costano 950 euro in più.

Quando si preme il tasto Start, in basso a destra rispetto al volante e si comincia a testare il motore turbo da 90 cavalli si nota subito che la macchina ha una coppia generosa e una buona tenuta di strada grazie anche al baricentro basso che le consente di essere a suo agio sia in città che fuori. La Swift è basata sulla piattaforma Heartect che è stata studiata per ottenere una struttura molto rigida in modo da aumentare la sicurezza in caso d’impatto.

Kia Niro ibrida VS Suzuki Swift ibrida 7

In aggiunta troviamo lo Smart Hybrid Vehicle che è composto da un Integrated Starter Generator che integra tre componenti (motore elettrico, alternatore e motorino di avviamento) in un unico elemento, erogando potenza a supporto del motore termico in fase di accelerazione e ripresa, sfruttando l’energia elettrica prodotta in fase di frenata e accumulata in un’efficiente batteria agli ioni di litio da 12 V leggera e compatta. Lo sterzo è preciso così come il cambio manuale a cinque marce mentre le sospensioni sono state ridisegnate e irrigidite.

I consumi della Suzuki Swift Ibrida sono decisamente efficienti. La leggerezza del veicolo abbinata alle linee più fluide e arrotondate aiutano a disperdere meglio l’energia. Il peso complessivo è di 120 chili aumenta la leggerezza che contribuisce a far toccare velocità di punta di 195 km/h e far scattare la suzukina da 0 a 100 km/h in 10’6 ma con consumi molto contenuti, ovvero di 4,3 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato.

La dotazione di serie è ricca per la categoria grazie ad accorgimenti come la telecamera posteriore per il parcheggio, il cruise control adattativo, l’accensione keyless, sistema di infotainment con touchscreen da 7′, connettività smartphone, bluetooth e navigatore. Unici difetti sono le plastiche dell’abitacolo sin troppo minimaliste e le operazioni di carico e scarico delle valigie non semplicissime seppur il bagagliaio sia ampio.

Gli allestimenti disponibili per la Suzuki Swift Ibrida sono 2, a differenza dei 4 della versione a benzina:

  • Top:  la versione Top offre nel prezzo di partenza il navigatore satellitare, il cruise control, l’Adaptive Cruise Control (ACC), il Sistema “My Drive”, il volante a 3 razze in pelle regolabile in altezza con comandi audio, Bluetooth, Adaptive Cruise Control e limitatore di velocità, le finiture interne Pearl White, maniglie cromate, fari FULL LED (anabbaglianti e abbaglianti) a regolazione automatica, specchietti retrovisori esterni in tinta regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente con indicatori di direzione integrati, oltre ai sistemi “attento frena”, “guidadritto” e “restasveglio”.
  • Cool: in questo allestimento troviamo di serie Android Auto, Apple Car Play, Climatizzatore manuale, Sistema multimediale con schermo touch 7’’, Telecamera posteriore con misuratore di distanza, Cerchi in lega da 16″, Lunotto e vetri posteriori oscurati, Volante in pelle regolabile in altezza, ESP + TCS + ABS.

I prezzi della Suzuki Swift Ibrida partono da 15.990 euro. Qui il listino aggiornato al 2019:

Suzuki Swift Prezzo
Swift 1.2 Hybrid Cool 2WD 15.590
Swift 1.2 Hybrid Top 2WD 17.990
Swift 1.2 Hybrid Allgrip Top 4WD 19.940

suzuki swift ibrida usate
suzuki swift ibrida usate

 

Pubblicato il 29 October 2019
Condividi