Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Volkswagen Golf: prezzi, dimensioni e caratteristiche

Volkswagen Golf: prezzi, dimensioni e caratteristiche

Comprare & Vendere Recensioni Modelli
Pubblicato il 9 April 2018
Condividi
I dettagli della settima serie dell’auto più famosa della casa tedesca.

Parlare della Volkswagen Golf significa trattare il modello forse più rappresentativo della casa tedesca. Lanciata sul mercato nel lontano 1974, la Volkswagen Golf si è rivelata ben presto un successo grazie al design affidato a Giorgetto Giugiaro che ha subito fatto breccia tra il pubblico sino ad arrivare, dopo ben sette differenti serie, sino ai giorni nostri mantenendo intatto tutto il suo appeal. In attesa dell’ottava generazione, che dovrebbe entrare in produzione il prossimo anno, andremo ad analizzare nel dettaglio la settima serie della Volkswagen Golf.

INDICE
Dimensioni
Interni
Esterni
Allestimenti
Motorizzazioni
Prezzi
Golf usate, consigli per l’acquisto
Golf 2018, prova su strada

 

La settima generazione della Volkswagen Golf è stata presentata al pubblico nel 2012 per poi ricevere un classico aggiornamento di metà carriera nel 2016 che ne ha esaltato l’aggressività del design. Le dimensioni della Volkswagen Golf sono quelle tipiche di una vettura di segmento medio. La lunghezza è infatti pari a 425 centimetri, la larghezza è di 179 centimetri mentre l’altezza è pari a 149 centimetri. Queste dimensioni rendono la Volkswagen Golf una vettura perfetta sia per la vita cittadina che per le gite fuori porta.

La grande qualità della casa tedesca si percepisce negli interni della Volkswagen Golf. Le plastiche utilizzate e gli accoppiamenti tra le stesse sono di categoria superiore e da anni sono un punto di riferimento per ogni vettura della concorrenza. Entrati nell’abitacolo della Volkswagen Golf si viene subito colpiti dalla rigorosità del design della plancia. Dietro il volante a tre razze trova posto il cruscotto digitale (sulle versioni top di gamma) con schermo da 12,3’’dove, oltre ai due classici quadranti dedicati alla velocità e al regime di rotazione del motore, trovano spazio anche le informazioni relative alla vettura. Decisamente all’avanguardia il sistema di infotainment che adesso vede lo schermo touchscreen a centro plancia arrivare sino alla dimensione di 9,2 pollici. Oltre alla possibilità di poter connettere il proprio smartphone con il sistema, nelle versioni top di gamma questo potrà essere utilizzato mediante sistemi di comando vocale e anche gestuale.

Volkswagen Golf: prezzi, dimensioni e caratteristiche 5

Gli esterni della Volkswagen Golf si caratterizzano per un design aggressivo e affilato che regalano grande sportività alla vettura tedesca.

Il frontale – La zona frontale della Volkswagen Golf presenta i fari a led dal disegno “arrabbiato” che vanno a confluire verso il centro dove è posto il badge della casa tedesca. Di rilievo il paraurti anteriore dotato di prese d’aria laterali che richiamano al mondo “racing”, mentre il cofano vede la presenza di due nervature ai lati che, partendo dai fari, vanno a congiungersi con i montanti.

La vista laterale – Poco movimentata la sezione laterale della Volkswagen Golf. Il design, in questa parte della vettura, presenta poca vivacità con un’unica eccezione data da una linea posta alla base delle maniglie che tende a creare un gioco di pieno e vuoto con la parte sottostante della lamiera. Generosa la vetratura laterale che garantisce una ottima illuminazione all’abitacolo, mentre rispetto ad altre vetture concorrenti non si nota una accentuazione dei passaruota.

La parte posteriore – La zona posteriore della Volkswagen Golf vede la presenza dei fari a led realizzati in due sezioni, una sulla carrozzeria ed un sul portellone, che configurando ulteriore carattere alla vettura. Il disegno del paraurti è ben integrato col carattere sportivo della Golf e, nelle versioni più accessoriate, i doppi scarichi sono evidenziati da due cornici cromate e separati da un accenno di estrattore sotto scocca.

Volkswagen Golf: prezzi, dimensioni e caratteristiche 6

Sono ben quattro gli allestimenti tra cui scegliere per la Volkswagen Golf. La versione base è denominata Trendline e prevede di serie l’aria condizionata, il Bluetooth, il controllo di trazione, il cruise control e le cinture con allacci Isofix. La versione Business prevede di serie anche i cerchi in lega, i fendinebbia e i sensori di parcheggio, mentre la versione Sport, rispetto alla Trendline, ha di serie solo i cerchi in lega. L’allestimento Highline è in linea con il Business in quanto ad accessori presenti di serie, mentre il più ricco è decisamente l’Executive che prevede già incluso nel prezzo anche il navigatore satellitare.

Molte le motorizzazioni tra cui scegliere per crearsi una Volkswagen Golf praticamente su misura. Tra i motori benzina si parte dal 1.0 TSI 3 cilindri turbo da 81 cavalli per poi passare al 1.4 TSI da 125 cavalli sino ad arrivare al 2.0 TSI delle versioni più pepate in grado di erogare fino a 228 cv. Le alimentazioni bi fuel benzina – metano si basano tutte sul motore 1.4 TGI da 81 cavalli, mentre tra i modelli diesel si può scegliere tra il 1.6 TDI da 85 cavalli e il 2.0 TDI da 110 o 135 cavalli.

La qualità tedesca si paga e la Volkswagen Golf conferma in pieno questa regola. Per posteggiare in garage questo classico intramontabile si parte dai 20.350 euro della versione base Trendline, per salire ai 31.600 euro dell’allestimento Sport, sino a toccare quota 47.200 euro per la sportivissima Golf R con motore 2.0 da 228 cavalli.

Volkswagen Golf benzina Prezzi
1.0 TSI 85 Cv Trendline (Neopatentati) 20.350
1.0 TSI 110 Cv Trendline 21.100
1.4 TSI 125 Cv Business 23.400
1.5 TSI 130 Cv Business 26.150
1.5 TSI  150 Cv Act Sport 26.450
2.0 GTI Performance 245 Cv 35.300
2.0 R TSI 47.200

 

Volkswagen Golf benzina/metano Prezzi
1.4 TGI 110 Cv Trendline 50.800

 

Volkswagen Golf diesel Prezzi
1.6 TDI 115 Cv Trendline 23.550
2.0 TDI 150 Cv Sport 29.600
GTD 2.0 TDI 184 Cv 35.600

 

bottone-desktop-t-roc
bottone-mobile-t-roc

Arriverà una nuova Volkswagen Golf nel 2019?

Come detto all’inizio, i rumors indicano il 2019 l’anno in cui la nuova Volkswagen Golf dovrebbe entrare in produzione. Il design potrebbe seguire la politica della casa tedesca con delle piccole ma significative evoluzioni, mentre la massa complessiva dovrebbe risultare più leggera a vantaggio delle prestazioni e dei consumi.

Se in buone condizioni, una Golf usata più fare tranquillamente 250.000 Km. Il nostro consiglio è quello di optare per una Golf usata con meno di 60.000 Km. Considerando il numero altissimo di varianti non è facile scegliere quale serie di Golf usata acquistare. Oltre alla motorizzazione, tenete presente gli anni di produzioni delle diverse serie:
– Quinta Serie (2003-2008)
– Sesta Serie (2008-2012)
– Settima Serie (2012-2018)
– Ottava Serie (2019?)

Detto questo, se volete risparmiare potete cercare una Golf di fine sesta serie con meno di 90.000 Km, i cui prezzi vanno dai 7.000 aI 9.000 euro. Se invece state cercando un usato di ottima qualità potreste optare una Golf settima serie del 2013/14 con meno di 60.000 Km: in questo caso i prezzi difficilmente scendono sotto i 13.000 euro. In ogni caso le quotazioni delle Golf VII serie inizieranno a scendere solo con il lancio dell’ottava.

bottone-desktop-t-roc
bottone-mobile-vw-golf

A fine 2017 è stata lanciato il restyling della Golf. Abbiamo provato su strada della nuova Golf 2018 con motore 1.6 diesel da 115 cavalli abbinato al cambio manuale 6 rapporti. La tecnologia di bordo è da vettura di livello superiore, gli interni sono sobri ma ben assemblati: guardate il nostro video

Pubblicato il 9 April 2018
Condividi