Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Volkswagen ID.3: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Volkswagen ID.3: prezzo, dimensioni e caratteristiche

Recensioni ModelliComprare & Vendere
Pubblicato il 4 June 2020
Condividi
Svelata a Francoforte, la Volkswagen ID.3 è la prima nata della gamma elettrica denominata ID.

La Volkswagen ID.3 è un modello che vuole scrivere la storia della casa tedesca. La prima auto elettrica e con prezzi accessibili vuole diventare un punto di riferimento come il Maggiolino e la Golf. Scopriamola nel dettaglio. Proprio quel 3 nel nome indica l’avvio di una terza era per la Casa di Wolfsburg, la cui nascita e la cui crescita sono passati proprio da una prima fase targata Maggiolino e da una seconda fase targata Golf. La ID.3, prima di una grande famiglia a zero emissioni che vedrà l’arrivo di altri modelli, nasce sulla base della piattaforma elettrica MEB.

Di seguito ecco la scheda tecnica della Volkswagen ID.3:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 380 litri
 Alimentazioni Elettrica
 Classe
 Cv/kW (da) 203/150
 Prezzo (da) 30.000 € (NON ANCORA UFFICIALE)
INDICE
 Dimensioni
 Esterni
 Interni
 Motori
 Allestimenti
 Consumi
 Prezzo

L’innovativa Volkswagen ID.3 rientra a pieno titolo nel segmento C. La lunghezza di 4 metri e 26 centimetri e la larghezza di 1,81 sono infatti misure tipiche delle berline medie. Buona la capienza del bagagliaio di 380 litri, mentre l’abitabilità interna è ottimale per 5 passeggeri grazie al passo di 276,5 centimetri.

Questo è merito principalmente per due motivi. Il primo riguarda il fatto che i powertrain elettrici sono generalmente molto meno ingombranti; il secondo invece è dovuto alla scelta di mettere le ruote agli angoli della piattaforma MEB, massimizzando così il passo per far spazio alle batterie e aumentare i centimetri a disposizione degli occupanti.

Dimensioni
Lunghezza 4.260 mm
Larghezza 1.810 mm
Altezza 1.552 mm
Passo 2.765 mm

Nonostante la motorizzazione elettrica, la Volkswagen ID.3 non vuole stupire con un look futuristico. I designer della Casa tedesca hanno sviluppato una linea quasi da monovolume, con tratti netti. Nel frontale spicca l’assenza della griglia di raffreddamento, mentre la “scena” è dominata dai grandi fari squadrati che puntano dritti verso il centro del muso.

I montanti sottili sono un altro tratto distintivo della Volkswagen ID.3 e ben si sposano con una fiancata pulita dove risaltano i passaruota ampi dedicati ad ospitare ruote di dimensioni generose. Ben riuscito il posteriore grazie alla presenza di uno spoiler importante, ed utile ad incrementare l’efficienza aerodinamica, e di gruppi ottici a sviluppo orizzontale ottimamente integrati nel portellone.

Tutto, dalla finitura a nido d’ape di alcuni dettagli fino agli accostamenti cromatici, punta a trasmettere un senso di modernità e di rispetto per l’ambiente ma, allo stesso tempo, vuole infondere sicurezza ed essere accogliente.

L’abitacolo della Volkswagen ID.3 è votato all’essenzialità ed allo spazio. Il design della plancia è lineare e sobrio ed al centro della stessa spicca il monitor dell’infotainment, con utilizzo prevalentemente touch. Il virtual display non è inserito come di consueto all’interno della palpebra, ma posizionato a sbalzo dietro il volante. Come detto, ottima l’abitabilità interna che consente anche a 5 passeggeri di viaggiare senza particolare sacrifici.

La vera e propria novità portata in dote dalla Volkswagen ID.3 è il motore. La berlina tedesca, infatti, è proposta con un propulsore elettrico, posizionato posteriormente, in grado di erogare 204 CV ed una coppia massima di 310 Nm. Il motore elettrico è poi abbinato ad un cambio monomarca. La velocità massima dichiarata è di 160 km/h.

A partire dal 17 giugno la Volkswagen  ID.3 è ufficialmente in vendita anche in Italia. Al momento l’auto è offerta soltanto nella versione di lancio 1ST Edition, che è riservata a coloro che hanno prenotato un esemplare nell’autunno del 2019 pagando un acconto di 1.000 euro. Oggi quegli oltre 30.000 clienti possono scegliere tra tre versioni della 1ST Edition:

  1. Base
  2. Plus
  3. Max

Si distinguono per la dotazione, mentre mantengono invariato lo schema meccanico, tutto sulla base della versione di mezzo, con batteria da 58 kWh.

Base: la ID.3 base ha, tra le altre cose, cerchi in lega da 18″, cruise control adattivo, mantenimento della corsia, Front Assist, sensori di parcheggio, fari a Led, clima automatico bizona, strumentazione digitale, infotainment con aggiornamenti Over-The-Air e navigatore satellitare.

Plus: oltre alla dotazione della base i cerchi diventano da 19″, i fari diventano Matrix Led, si introduce la retrocamera, l’illuminazione interna a 30 colori e gli specchietti ripiegabili elettricamente. Inoltre, si possono scegliere tra tre diversi ambienti interni.

Max: sul top di gamma, infine, da aggiungere a quanto già compreso su base e Plus ci sono cerchi da 20″, tetto panorama in cristallo, head-up display, assistente alla marcia in colonna, sedili elettrici con funzione massaggio.

Quando si parla della Volkswagen ID.3, più che di consumi è il caso di parlare di autonomia. La berlina elettrica, infatti, è offerta con tre differenti tipologie di batterie. La versione di base, da 45 kWh, garantisce fino a 330 km di autonomia in ciclo WLTP, quella da 58 kWh, invece, promette un’autonomia di 420 km, mentre la versione top di gamma, da 77 kWh, promette una autonomia fino a 550 km in ciclo WLTP e supporta una carica a corrente continua fino a 125 kW.

La Volkswagen ID.3 ha un prezzo di partenza di 37.350 euro, che diventano 43.650 sulla Plus e 47.960 sulla Max. Grazie agli ecoincentivi si potrà usufruire di uno sconto sul listino pari a 6.000 euro in caso di rottamazione.

Volkswagen ID.3 Prezzo
ID.3 58 kWh 1ST Edition 37.350
ID.3 58 kWh 1ST Edition Plus 43.650
ID.3 58 kWh 1ST Edition Max 47.960
Pubblicato il 4 June 2020
Condividi