Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Auto elettriche: ecco i migliori modelli del 2021

Auto elettriche: ecco i migliori modelli del 2021

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 23 November 2020
Condividi
Ecco una guida completa per muoversi fra i sempre più numerosi modelli elettrici presenti sul mercato e tra quelli in arrivo

Il periodo di transizione energetica che sta vivendo il mondo dell’auto viene confermato da una rapida evoluzione del mercato. Le immatricolazioni di vetture 100% elettriche, infatti, continuano a crescere e, considerando da gennaio a giugno 2020, l’aumento in percentuale supera il 100% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Nonostante la presenza a listino di veicoli con prezzi più accessibili, la media del costo d’acquisto delle vetture elettriche risulta ancora piuttosto elevata: l’auto elettrica più economica sul mercato italiano al momento è la Smart ForTwo da € 25.026, che sarà forse superata nel 2021 dalla Dacia Spring, che probabilmente avrà un prezzo di € 18.000.

INDICE
Auto elettriche 2021
Auto elettriche 2020
Incentivi auto elettriche
Auto elettriche prezzi
Le migliori auto elettriche
SUV elettrici
Auto elettriche economiche
Autonomia auto elettriche

Sono sempre di più le auto elettriche che andranno ad affollare i listini dei costruttori nei prossimi anni. Tra le novità attese con maggiore interesse c’è senza dubbio la Dacia Spring, il crossover della Casa rumena che segnerà l’ingresso del costruttore nel settore delle auto elettriche con una low cost senza dubbio interessante.

Ecco le principali novità per il 2021:

  1. Renault Twingo Z.E.
  2. Dacia Spring
  3. Cupra El-Born
  4. Skoda Enyaq
  5. Nissan Ariya
  6. BMW iX3
  7. Polestar 2
  8. Porsche Taycan Sport
  9. Mercedes EQS
  10. Fiat 500 3+1

Vediamone alcune nel dettaglio.

Grazie alla condivisione della piattaforma MEB e delle tecnologie del Gruppo Volkswagen, anche Škoda si appresta a fare il suo debutto nel segmento dei Suv 100% elettrici con la Enyaq. La versione di lancio, la Enyaq 50, sarà equipaggiata con un pacco batteria da 55 kWh che andrà ad alimentare un’unità elettrica da 148 CV e garantirà un’autonomia fino a 340 km. Il prezzo di partenza sarà intorno ai 35.000 euro.

Sempre nel segmento dei crossover il 2021 sarà l’anno del secondo modello 100% elettrico di Nissan che dopo la Leaf, una delle apripista di questo cambiamento radicale, lancerà la Ariya. Un modello dallo stile moderno che nelle diverse versioni potrà garantire un’autonomia da 340 a 500 km e una potenza massima da 218 a 394 CV.

Tra le altre novità non poteva mancare una vettura della Casa di Palo Alto: la Tesla Model Y che può già essere ordinata ma che sarà in consegna dal prossimo anno. Un Suv con un prezzo di partenza di circa 64.000 euro che dispone delle migliori tecnologie della costruttore americano e che punta a sbaragliare la concorrenza europea.

Grande l’attesa anche per la Ford Mustang Mach-E, il cui arrivo sul mercato è stato rinviato proprio al 2021 a seguito degli effetti economici globali della pandemia, e della Cupra El-Born, SUV a zero emissioni dall’aspetto aggressivo firmato dal brand spagnolo divenuto ormai indipendente da Seat.

Se negli scorsi anni l’acquisto di auto elettriche poteva apparire rischioso, sia per l’autonomia ridotta dei modelli proposti in commercio che per il prezzo di acquisto decisamente elevato, oggi questa scelta può non sembrare così azzardata.

Lo sviluppo delle tecnologie e dei materiali utilizzati nei powertrain dai vari costruttori ha permesso di creare modelli con batterie in grado di garantire un’autonomia anche di 600 km, riducendo comunque il prezzo di acquisto si sta pian piano. Se a questo vengono aggiunti anche gli sconti previsti con l’Ecobonus, ecco che i modelli elettrici devono essere considerati come una valida alternativa a quelli ad alimentazione tradizionale.

Vediamo i modelli più interessanti:

Nuova Twingo Z.E. – La Casa francese ha deciso di anticipare di due anni il debutto sul mercato della Renault Twingo Z.E., vettura a zero emissioni che sfrutta la piattaforma della smart EQ forfour. Ha una batteria da 22 kWh (più grande di quella della smart) che garantisce un’autonomia di 190 km e che alimenta un motore da 82 CV e 160 Nm di coppia che permette di muoversi agilmente nel traffico cittadino. Infatti lo spunto da fermo è buono, richiede solo 4,2 secondi per raggiungere i 50 km/h e la velocità di punta è 135 km/h. Il prezzo di partenza è di 22.450 euro per l’allestimento entry level Zen.

Volkswagen e-Up! – Presente nei listini della Casa tedesca già da qualche anno, la citycar a zero emissioni merita di essere considerata per svariate ragioni. Il prezzo di listino è stato ritoccato al ribasso ed ora parte, al netto di ecoincentivi, da 23.750 euro. L’autonomia della Volkswagen e-Up! è stata aumentata di 100 km grazie alla nuova batteria da 32,3 kWh ed il dato promesso è adesso pari a 260 km nel ciclo WLTP.

Renault Zoe – L’ultima versione della Renault Zoe si propone sul mercato delle citycar elettriche non solo con un lieve restyling che rinnova l’immagine complessiva, ma anche con una autonomia decisamente maggiorata che adesso tocca i 395 Km grazie alla batteria da 52 kWh. Il listino prezzi parte da 25.900 euro per l’allestimento entry level Life con batterie a noleggio.

Fiat 500 elettrica – Manca pochissimo al lancio ufficiale sul mercato della Nuova 500 elettrica. Una delle vetture 100% elettriche più attese del 2020 che segna il debutto del Gruppo nel mercato dei modelli a zero emissioni. A livello tecnico, la piccola citycar torinese è equipaggiata di un motore elettrico da 118 CV e 220 Nm di coppia. Il tutto viene alimentato da un pacco batteria da 42 kWh che può essere ricaricato in corrente continua fino a 85 kW e che garantisce fino a 320 km con un pieno di energia. Il prezzo di lancio per la versione berlina è di 34.900 euro.

Mazda MX-30 – La Mazda MX-30 è la risposta della Casa giapponese ad un mercato di Suv elettrici che si sta affollando sempre di più. Presentata al recente Salone di Tokyo, la Mazda MX-30 presenta linee che richiamano quanto già visto sui modelli di recente produzione. Interessante la soluzione di adottare portiere ad apertura controvento per accedere al divanetto posteriore. Il motore sincrono e-Skyactive garantisce una potenza massima di 143 CV che viene distribuita sull’asse anteriore mentre la batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh consente di percorrere fino a 200 km con un pieno di energia. I prezzi partono da 34.900 euro.

DS 3 Crossback E-Tense – Il crossover compatto dall’aspetto elegante della Casa francese DS Auto rientra nel segmento dei B-SUV. La DS3 è una vettura dal design ricercato e studiato, che permette  di coinvolgere un pubblico sempre più vasto, anche quello più giovane. La versione E-Tense è equipaggiata con un motore elettrico da 136 CV, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh che permette di percorrere fino a 320 km a zero emissioni. Il prezzo di listino parte da 39.650 euro con l’allestimento So Chic.

Volvo XC40 elettrica – La Volvo XC40 elettrica è una delle auto elettriche 2020 che ha maggiormente stimolato la curiosità degli automobilisti. Una vettura che porta con sé numerose novità essendo la prima vettura 100% elettrica della Casa svedese ma anche la prima ad essere dotata di un sistema di infotainment su base Android con aggiornamenti OTA (Over-the-air). A livello tecnico, la XC40 full electric è dotata di trazione integrale che viene garantita da due motori elettrici, uno per ogni asse, in grado di erogare una potenza complessiva di 408 cavalli, mentre l’autonomia dichiarata è di 400 km nel ciclo WLTP grazie ad un pacco batterie da 78 kWh. Il prezzo di partenza è di 59.600 euro.

BMW iX3 – Entrato in produzione pochi giorni fa, il Suv premium della Casa tedesca si prepara a sbarcare entro la fine dell’anno sul mercato europeo. La iX3 si presenta con un design che riprende il percorso stilistico BMW ma che si differenzia dagli altri modelli per un frontale privo di griglie di raffreddamento e per alcuni dettagli come gli inserti blu al posto dei terminali di scarico. Il powertrain, realizzato secondo la quinta generazione della tecnologia BMW eDrive, è composto da un motore elettrico da 286 CV e 400 Nm di coppia istantanea, mentre l’autonomia dichiarata nel test WLTP è di ben 459 Km grazie ad una batteria da 74 kWh.

bottone-desktop-auto-ibridebottone-mobile-auto-ibride

Le vetture elettriche rientrano nella prima fascia degli incentivi statali messi a disposizione del Governo per incentivare l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale e per favorire il ringiovanimento del parco circolante italiano. Otre all’Ecobonus, le vetture immatricolate da 1 agosto al 31 dicembre 2020 possono contare su un aumento dello sconto sul prezzo di listino che varia da 6.000 a 10.000 euro in cui venga o no rottamato un veicolo di proprietà.

Per godere del bonus fino a 10.000 euro è necessario:

  • Rottamare un’auto con più di 10 anni di vita di classe fino a Euro 4
  • Acquistare una vettura con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 21 g/km
  • Acquistare una vettura con prezzo di listino inferiore ai 61.000 euro

Ai fondi messi a disposizione dal governo si aggiungono quelli di alcune regioni, di alcuni enti locali o di alcune città che permettono a chi vuole acquistare una vettura di ottenere uno sconto maggiore.

LEGGI ORA:  Tutti gli incentivi auto regionali e comunali

Il prezzo delle auto elettriche è ad oggi uno degli ostacoli maggiori alla loro diffusione, tanto che le macchine elettriche sono ancora considerate un prodotto di nicchia. La situazione sta leggermente cambiando e grazie ad un rapporto autonomia/prezzo finalmente soddisfacente, le vetture a batterie sono quasi pronte a conquistare le masse. Rimane pur sempre vero che le auto elettriche a meno di 30.000 euro restano veramente poche.

Se si prendono infatti i prezzi di listino della auto elettriche in commercio in Italia (allestimento base), risulta che il prezzo medio è di 45.000 euro. Ecco la classifica dei prezzi delle auto elettriche in Italia:

Listino prezzi auto elettriche Prezzo
Smart fortwo da € 25.026
Smart forfour da € 25.645
Renault Zoe da € 25.900
Opel Corsa-e da € 31.300
Peugeot e-208 da € 33.750
Nissan Leaf da € 35.300
Hyundai Kona da € 38.400
DS 3 Crossback da € 26.200
Hyundai Ioniq da € 41.200
Volkswagen e-Golf da € 32.950
Tesla Model 3 da € 50.480
Mercedes-Benz EQC da € 78.700
Jaguar I-Pace da € 62.170
Audi e-tron da € 73.100
Tesla Model S da € 84.970
Tesla Model X da € 90.970

Ricordiamo che grazie agli incentivi una vettura come la Opel Corsa-e può essere acquistata ad un prezzo di 21.300 euro, attenendosi alle condizioni stilate in precedenza.

Abbiamo selezionato 4 tra le migliori auto elettriche 2020 attualmente in commercio. Qui di seguito la lista dettagliata:

Le migliori auto elettriche 2020 Prezzo
Smart ForFour da € 25.026
Nissan Leaf da € 35.300
Volkswagen ID.3 da € 35.300
Tesla Model 3 da € 50.480

Smart Forfour – Tra le migliori auto elettriche del 2020 troviamo la Smart Forfour, una citycar 100% elettrica che deriva dalla sorella più piccola Fortwo. Agile e ideale per la città, la piccola vettura a 4 porte del gruppo Daimler viene spinta da un motore elettrico da 82 CV alimentato da 17,6 kWh che le consente di percorrere 140 km con un pieno di energia. Il prezzo di listino nell’allestimento Pure parte da 25.026 euro.

Volkswagen ID.3 – È vero, la Volkswagen ID.3 non è la prima vettura 100% elettrica della Casa tedesca ma è la capostipite della gamma ID., che segna il piano strategico futuro di Volkswagen nel mondo della mobilità sostenibile. In arrivo entro la fine dell’anno, la ID.3 è una berlina dall’aspetto moderno che offre un ottimi mix tra tecnologia e prestazioni. La Volkswagen ID.3 viene proposta con tre batterie differenti, ottenute sommando un numero diverso di moduli. Per ora, sono in vendita le due versioni con “pile” più grandi e con motore da 204 CV. Quella con accumulatore da 58 kWh (effettivamente utilizzabili)  promette di percorrere circa 420 km, e ha prezzi che partono da 38.900 euro. La Tour, invece, ha 77 kWh, per 549 km di autonomia dichiarata, e costa 48.900 euro. La “base”, in arrivo in seguito (non c’è ancora una data precisa, ma pensiamo che servirà circa un anno) si chiamerà Pure, avrà 126 CV e una batteria da 45 kWh, per 330 km di percorrenza media nel ciclo di omologazione. Il prezzo per la versione di partenza è di 32.950 euro.

Nissan Leaf – Una delle vetture da prendere in considerazione è senza dubbio la Nissan Leaf che, oltre ad aver fatto un po’ da apripista al mondo della mobilità elettrica, ha saputo trasformarsi in un auto dall’aspetto moderno con l’ultima generazione. La berlina appartenente al segmento C è caratterizzata da una lunghezza di 4,48 metri e da una larghezza di 1,80 metri. La potenza di 150 CV viene fornita da un motore elettrico alimentato da un pacco batteria. L’autonomia dichiarata secondo il protocollo WLTP è di 378 Km. I prezzi partono da 35.300 euro per la versione base fino a 39.630 euro per la versione Tekna.

Tesla Model 3 – La Casa di Elon Musk sta cercando di rivoluzionare il mondo dell’automobile con scelte che, nonostante possano sembrare controcorrente, vengono successivamente seguite anche dagli altri costruttori di automobili. Fin dal suo lancio in Europa, la Tesla Model 3 ha saputo conquistare moltissimi automobilisti raggiungendo fin da subito le prime posizioni nella classifica delle auto elettriche più vendute. La berlina a 4 porte dal design affusolato per garantire un buon livello di efficienza aerodinamica viene offerta a listino in 3 varianti: Standard Range Plus, Long range e Long Range AWD Performance. Il modello d’ingresso alla gamma ha un prezzo di partenza di 50.480 euro e può contare su una potenza massima di 306 CV grazie al motore elettrico posizionato al posteriore. La batteria da 50 kWh consente di percorrere fino a 410 km con un pieno di energia.

Ormai lo sanno tutti e le strade lo dimostrano, il segmento dei Suv-crossover è uno dei più apprezzati e richiesti al giorno d’oggi. Proprio per questo motivo, le Case automobilistiche propongono nei loro listini diversi modelli a ruote alte che possono contare anche su un’alimentazione 100% green. È il caso della BMW iX3 che vi abbiamo raccontato prima ma anche di molte altre vetture coma la Audi e-tron e e-tron Sportback, la Mercedes EQC, la Jaguar I-Pace e la Hyundai Kona Electric.

Come abbiamo detto, quando si parla di auto elettriche, il maggiore scoglio da superare riguarda il prezzo di acquisto, ma grazie alla continua evoluzione tecnologica è possibile trovare nei listini dei modelli di auto elettriche con un prezzo accessibile. Se siete interessati all’acquisto di un’auto con motorizzazione green, scoprite qui tutti i modelli accessibili di auto elettriche economiche.

Auto elettriche economiche Prezzo
Rwnault Twingo Z.E. da 22.450€
Smart fortwo da 25.065 €
Renault ZOE da 25.900 €
Peugeot e-208 da 33.750 €
Nuova Opel Corsa-e da 31.300 €
Renault ZOE da 25.900 €

bottone-desktop-auto-ibride
bottone-mobile-auto-ibride

Autonomia auto elettriche

Quali sono le auto elettriche con più autonomia? Ecco le 5 auto elettriche in commercio in Italia con maggiore autonomia:

Autonomia auto elettriche Autonomia (KM) Prezzo
Tesla Model 3 Long Range 560Km da € 58.900
Hyundai Kona Electric XPrime 484 Km da € 43.300
KIA e-Niro STYLE 455 Km da € 44.350
KIA e-Soul STYLE 452Km da € 44.350
Volkswagen ID.3 1st 420 Km da € 37.350

Cose da sapere

Come funzionano le auto elettriche?

I powertrain delle vetture 100% elettriche sono composti da uno o più motori elettrici che, alimentati da un pacco batteria, trasformano l’energia elettrica in energia meccanica necessaria a far muovere la vettura. Scopri di più.

Perché le auto elettriche costano tanto?

Il prezzo alto delle auto elettriche è principalmente dovuto ai costi di produzione delle batteria. Tuttavia, negli ultimi anni c’è stata una riduzione dell’87% dei costi delle batterie.

Quanto durano le batterie delle auto elettriche?

Con la tecnologia di oggi una normale batteria per autotrazione al litio dura circa 8 anni.

Come si ricaricano le auto elettriche?

Le auto elettriche si possono ricaricare in corrente alternata AC e in corrente continua DC con potenze di ricarica superiore. Oltre ad utilizzare la propria rete domestica, i possessori di vetture elettriche possono usufruire delle stazioni di ricarica sparse sul territorio nazionale ed europeo, sottoscrivendo accordi con i fornitori di energia. Scopri di più sulla ricarica delle auto elettriche.

Quanto costa ricaricare un’auto elettrica?

La ricarica domestica ha un costo di circa 0,21 €/kWh a cui bisognerebbe aggiungere l’acquisto di una wallbox se non è compresa con la vettura scelta. La ricarica pubblica presso le colonnine ha prezzi che variano da gestore a gestore: il prezzo medio è di 0,45 € al kWh presso le colonnine a corrente alternata da 11 o 22 kW e di 0,55 € al kWh presso le colonnine fast charge.

Pubblicato il 23 November 2020
Condividi