Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ BMW iX3: ecco la nuova motorizzazione elettrica

BMW iX3: ecco la nuova motorizzazione elettrica

Comprare & VendereAcquisto Auto
Pubblicato il 20 December 2019
Condividi
In attesa della versione definitiva scopriamo tutti i segreti della futura BMW iX3, il SUV 100% elettrico.

L’evoluzione green sta investendo come un tornado tutti i costruttori automotive. Tra i vari brand che stanno elettrificando la gamma, o proponendo modelli inediti dotati di motori elettrici, c’è la BMW. La Casa tedesca sta sviluppando la BMW iX3, SUV 100% elettrico derivato dalla X3. Scopriamo tutti i dettagli.

BMW iX3 elettrica

La BMW iX3 verrà realizzata sul pianale della attuale X3, ma si differenzierà da quest’ultima per un passo leggermente allungato. Questa soluzione si è resa necessaria per consentire l’alloggiamento delle batterie da 70 kWh.

La linea richiamerà quella della attuale X3, ma avrà un particolare che la differenzierà dalla “sorella”, la calandra. Il doppio rene, vero e proprio marchio di fabbrica di tutte le vetture BMW, sarà infatti realizzato in un pezzo unico e non più in due parti ed andrà ad identificare tutte le auto della Casa tedesca dotate di motori elettrici.

Il SUV BMW elettrico

Una delle peculiarità della futura BMW iX3 sarà l’adozione della tecnologia BMW eDrive. Con questa denominazione si intende l’inclusione all’interno di un unico componente di motore, trasmissione ed elettronica di controllo.

Con questa scelta si riusciranno a ridurre gli ingombri, aumentare la modularità e, probabilmente, aumentare anche la capacità di carico complessiva grazie all’adozione di un secondo vano anteriore che dovrebbe far raggiungere la quota totale di 600 litri.

Prototipi e anticipazioni

Sono ancora poche le notizie comunicate ufficialmente dal costruttore tedesco relative alla nuova BMW iX3. I prototipi del SUV sono stati avvistati sia su strada, a Monaco di Baviera, sia sulla neve, così da testare la resistenza del comparto elettrico alle temperature più rigide.

La BMW SUV iX3 verrà prodotta in Cina, ma ancora poco è trapelato per quel che riguarda il motore elettrico che sarà adottato. Dalle comunicazioni circolate in occasione della presentazione di un prototipo al Salone di Pechino 2018 è stato annunciato che questo avrà una potenza di circa 270 cavalli, mentre il pacco batterie sarà da 70 kWh.

Proprio sul fronte batterie il costruttore tedesco ha in programma di compiere un investimento da oltre 10 miliardi di euro per l’acquisto di queste componenti dal gruppo CATL e da Samsung SDI. L’accordo siglato con le due compagnie prevede che sia proprio BMW ad occuparsi dell’acquisto delle materie prime così da garantire la massima trasparenza sia sulla loro provenienza sia sul rispetto delle normative ambientali e dei diritti dei lavoratori. 

Questa decisione è stata presa sulla base delle previsioni di un deciso aumento di vendite di vetture ibride ed elettriche nei prossimi anni. Entro il 2021 la Casa tedesca punta infatti a raddoppiare i volumi e per aggredire i mercati vuole presentare, entro il 2023, almeno 25 modelli dotati di propulsione ibrida o elettrica.

Inoltre la BMW ha già provveduto a registrare tutti i nomi da iX1 ad iX9 facendo così capire che nei prossimi anni i crossover ed i SUV già presenti in listino presenteranno anche motorizzazioni elettriche.

BMW iX3: prezzo

Le poche informazioni ufficiali circa la prossima BMW iX3 riguardano, purtroppo, anche i prezzi e gli allestimenti. Considerando che le rivali principali della BMW SUV iX3 saranno vetture del calibro della Jaguar I-Pace e della Tesla Model X non è assurdo pensare che la BMW iX3 possa avere un prezzo di circa 50.000 mila euro per le versioni top di gamma.

BMW iX3 elettrica: gli interni

Se gli esterni della BMW iX3 sono stati fotografati nel corso dei test, seppur con alcune camuffature adottate per coprire il frontale ed il posteriore della vettura, nessuna immagine è invece trapelata per quel che riguarda gli interni.

Da una rapida ricostruzione si può immaginare come la plancia non dovrebbe discostarsi nel design da quella attuale, seppur con strumenti dedicati allo stato della carica delle batterie, mentre lo spazio interno per gli occupanti dovrebbe essere maggiore grazie all’aumento del passo. 

BMW iX3: consumi

Ovviamente quando si parla della BMW iX3 non si può parlare di consumi così come per una vettura dotata di motore termico, bensì di autonomia. Stando a quanto dichiarato dai responsabili della casa in occasione del Salone di Pechino 2018, la BMW SUV iX3 garantirà una autonomia pari a 400 Km nel ciclo WLTP.

Per la ricarica rapida sarà possibile sfruttare le colonnine da 150 kWh così da completare l’operazione in appena 30 minuti.

 

Pubblicato il 20 December 2019
Condividi