Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Jeep Compass ibrida: dopo Renegade, prosegue l’elettrificazione FCA

Jeep Compass ibrida: dopo Renegade, prosegue l’elettrificazione FCA

Acquisto Auto Comprare & Vendere
Pubblicato il 15 April 2019
Condividi
I motori saranno quindi della nuova famiglia Firefly, mentre il capitolo trazione vedrà quella battezzata eAWD: ecco cosa sappiamo della Jeep Compass ibrida.

 

di ALESSIO MACALUSO, Giornalista

 

Verrebbe da dire: benvenuta Jeep Compass ibrida, era ora! Già, perché alla compatta Jeep Renegade ibrida, dovrebbe aggiungersi ancor prima del previsto 2020, anche la sorella maggiore targata Compass. La conferma è arrivata durante l’appena concluso Salone dell’Auto di Ginevra 2019 e cavalca un trend che finalmente pare essere sbarcato anche in casa FCA. Una trasformazione che segue una naturale evoluzione di un modello nato ormai ben 13 anni fa e giunto oggi alla sua seconda generazione. Ma indipendentemente dalla “pacca sulla spalla” che ci sentiamo di dare a tutte le case automobilistiche che intendono far qualcosa in onor dell’ambiente – va anche aggiunto come mettere sul mercato auto ecologicamente corrette sia ormai diventato un passaggio obbligato se si vuol restare competitivi. Complici di questo sono senz’altro le normative vigenti in tema ambientale, sempre più severe e incalzanti.

auto ibride usate
auto ibride usate

Zero novità, un po’ come le emissioni quando si viaggerà in elettrico, arriveranno dal look – riconoscibile solo dallo sportello laterale nella quale dovremo inserire la spina di ricarica e da qualche badge sparso qua e là con le scritte Plug-In Hybrid e PHEV. Considerata invece per tutte le versioni la vocazione a trazione integrale è già data per certa la denominazione di “4×4 e”. Esteticamente avremo a che fare con uno dei modelli più riusciti di casa Jeep, dal design accattivante che si rifà molto al fratello maggiore Jeep Cherokee; dal quale riprende gran parte degli stilemi in scala ridotta. Il risultato finale è quindi quello di un SUV compatto (viaggiamo sui 439 cm di lunghezza) buono a coniugare un pizzico di dettagli sportivi e allo stesso tempo eleganti.

Confermati, anche su quella che sarà la variante ibrida, i confortevoli interni – comfort che arriva anche dal buon lavoro macinato dalle sospensioni, anche sui peggiori sconnessi cittadini. Punto forte è poi la posizione di guida, rialzata come per ogni SUV degno di questo nome e facilmente regolabile. Qualche novità è invece pronta al debutto per quella che sarà la grafica del quadro strumenti – sul quale arrivano le tipiche figure in salsa ibrida come la visualizzazione in tempo reale della trazione o del flusso di ricarica in fase di decelerazione. Confermato anche lo schermo centrale da 7 pollici che ospita le funzioni uConnect. Occhio invece al vano di carico che potrebbe ulteriormente ridimensionarsi a causa del posizionamento delle batterie; ancora non sappiamo se saranno sotto il baule o i sedili posteriori. Ricordiamo che sull’attuale modello mosso da motore termico il bagagliaio segna una capacità minima di 438 litri – non proprio tra i migliori del segmento – e massima di 1.251 litri se si sceglie di viaggiare in coppia e di “giocare” con gli schienali dei sedili posteriori.

jeep renegade usate
jeep renegade usate

Ma meccanicamente cosa sappiamo della nuova Jeep Compass ibrida che verrà? Di certo c’è il fatto che sfrutterà le stesse soluzioni della più piccola Jeep Renegade PHEV, così come saranno le medesime anche le batterie. Risultato? Secondo il quartier generale del brand USA della galassia italiana Fiat si parla di un’autonomia, viaggiando in elettrico e quindi ad emissioni zero, di circa 50 Km – il tutto fino alla velocità di 130 Km/h. Non male diciamo noi, o quantomeno in linea se non poco più con quello che è capace di mettere sul piatto la concorrenza. I motori saranno quindi della nuova famiglia Firefly, mentre il capitolo trazione vedrà quella battezzata eAWD con l’asse posteriore mosso proprio dall’unità elettrica. Di fatto si tratta quindi di una soluzione ottimale per gestire al meglio la coppia della nuova Jeep Compass ibrida, della quale però non si conosce ancora l’entità.

Come dicevamo avremo a che fare con un motore FireFly a quattro cilindri e 1,3 litri di cilindrata (rigorosamente a benzina) che in stretta collaborazione con un’unità elettrica alimentata da una batteria agli ioni di litio sarà in grado di regalare potenze tra i 190 e i 240 CV. In salsa elettrica il piacere di guida, garante di accelerazioni divertenti e brillanti, con un primo dato relativo proprio allo sprint da 0 a 100 Km/h che dovrebbe essere chiuso in circa 7 secondi.

Dal punto di vista industriale la nuova Jeep Compass Hybrid, assieme alla Jeep Renegade ibrida e alla Wrangler mild-hybrid – saranno realizzate qui in Italia, negli stabilimenti di Melfi recentemente aggiornati per sostenere quella che è la tecnologia ibrida con un investimento da parte di FCA di circa 200 milioni di Euro. Top secret è ovviamente anche il prezzo di Jeep Compass ibrida che rischia di superare abbondantemente i 35.000 euro, un po’ come già oggi avviene per molte vetture di questo segmento, a fronte di un modello che nella sua interpretazione d’attacco costa poco meno di 28 mila Euro.

Ma proprio in tema di listino la nuova Jeep Compass PHEV rischia di portare a casa l’EcoBonus di 2.500 Euro in virtù delle emissioni inquinanti che dagli ultimi piani della casa italo-statunitense hanno fin da ora dichiarato essere di 50 grammi di anidride carbonica prodotta per chilometro. Un dato significativo che inserisce il SUV medio firmato Jeep tra i più “green” presenti in listino.

jeep renegade usate
jeep renegade usate

 

Pubblicato il 15 April 2019
Condividi