Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Ecco quali sono i migliori pick up del 2020

Ecco quali sono i migliori pick up del 2020

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 3 March 2020
Condividi
Dalla Fiat alla Toyota, scopri i migliori pick up del 2020.

Il segmento delle vetture pick up non è certamente uno di quelli trainanti nel mercato italiano, complice la particolare tipologia di vetture, dotate di un ampio cassone posteriore separato dalla cabina di guida, indicato per tutti coloro alla ricerca di una vano di carico importante.

I pick-up sono decisamente più apprezzati negli Stati Uniti, ma anche in Italia alcuni costruttori presentano alcune versioni particolarmente interessanti adatte sia a chi è alla ricerca di un veicolo duro e puro ideale per l’utilizzo lavorativo, sia chi desidera combinare lo spazio di carico al comfort degli interni.

INDICE
 Pick Up Economici
 Pick Up Fiat
 Pick Up Toyota
 Pick Up Ford
 Nissan Pick Up
 Quale Pick Up comprare?

Nonostante siano poco diffusi sul mercato italiano, i pick up economici esistono: ecco quindi alcuni modelli che coniugano praticità e comfort adatti a tutti i gusti e a tutte le tasche.

Dacia Dokker

A nostro avviso, il pick-up più economico sul mercato è la Dacia Dokker Pick-Up: monta un motore turbodiesel 1.5 dCi (Euro 6) da 75 Cv o 90 Cv di casa Renault o un benzina 1.6 da 100 Cv. La Dacia pick up ha un cassone rivestito in alluminio lungo 1,80 mt e può opsitare un carico utile di 675 kg. Il prezzo della versione benzina parte da 7.300 euro. Molto interessante è la versione Dacia Dokker pick up GPL con un prezzo che parte da 8.000 euro.

Great Wall Steed 6

Salendo leggermente di prezzo, ma restando sempre nell’ambito dei pick up economici, il mercato cinese offre numerose alternative interessanti. Tra queste si segnala la Great Wall Steed 6, vettura dalle dimensioni decisamente importanti data la lunghezza di quasi 5 metri e mezzo e da un’unica alimentazione disponibile, quella a GPL.

L’abitacolo ospita comodamente cinque passeggeri e non sfigura sia nelle finiture che nella dotazione tecnologica. La trazione è a scelta a 2 o 4 ruote motrici e con quest’ultima configurazione è possibile utilizzare le ridotte. I prezzi partono da 19.800 euro.

Isuzu D-Max

Restando sempre in oriente, ma questa volta in Giappone, un’altra alternativa nella nostra lista di pick up economici da prendere in considerazione è l’Isuzu D-Max. Lo stile della vettura è massiccio complice un frontale decisamente importante ed incattivito da un disegno dei fari aggressivo, mentre l’abitabilità per 5 passeggeri è garantita dalle quattro porte. Anche il D-Max ha la trazione integrale inseribile all’occorrenza, che lo rende così un pick up 4X4, ed abbinata ad un motore diesel 1.9 da 163 cavalli. I prezzi partono da 27.800 euro.

isuzu d-max usate
isuzu d-max usate

Gac Gonow Pick Up

Il mondo delle auto pick up, così come abbiamo visto sino ad ora, vede una prevalenza di motorizzazioni diesel, indispensabili per contenere i consumi data la massa non indifferente.

Dalla Cina, tuttavia, è presente un pick up benzina, il Gac Gonow. La vettura presenta un look che si ispira ai fuoristrada giapponesi anni 90, mentre le finiture interne non brillano per cura dei materiali. Ciò che più interessa sono comunque le caratteristiche tecniche dell’auto pick up dotata di doppia cabina e capace di trasportare fino a 750 kg su cassone posteriore. Il motore benzina è un 2.0 litri in grado di esprimere 126 CV. I prezzi partono da 12.800 euro.

Derivato dalla Mitsubishi L200, la cui parentela si nota dal design, il Fiat Fullback è un’auto pick-up proposta in versione a due o quattro porte. Il sistema di trazione integrale inseribile regala un’ottima trazione anche sui terreni particolarmente accidentati. La dotazione di serie nella versione base è piuttosto carente, quindi è consigliabile mettere mano al portafoglio per arricchire la vettura con alcuni optional, ma nell’allestimento di partenza, denominato SX, i prezzi sono invitanti e partono da 31.782 euro.

Il Fiat Strada è il pick up 4 posti del brand italiano adatto ai lavoratori alla ricerca di un veicolo dai costi di gestione economici. Il cassone ha una portata di 630 Kg e sicurezza e comfort sono garantiti dalla presenza degli airbag anteriori e dell’aria condizionata. Tra le varie offerte, il Fiat Strada si può trovare a un prezzo di 8.300 euro con 74mila chilometri all’attivo.

La casa giapponese ha nei listini uno dei pick up più venduti della storia, il già citato Toyota Hilux. L’ottava serie, rinnovata nel design, ha dimensioni importanti e si può optare tra l’Extra Cab con 2 porte e 4 posti e il Double Cab, con 4 porte e 5 posti. Disponibile con un unico motore, un 4 cilindri 2.4 D-4D da 150 CV di potenza con trazione posteriore, è possibile anche scegliere le versioni a trazione integrale.

Gli interni sono curati e regalano un buon comfort agli occupanti. I prezzi per la Toyota pick up partono da 20.600 euro. Il veicolo giapponese, dotato di motore diesel 2.5 da 144 cavalli di potenza regala consumi contenuti, nell’ordine di 7,3 l/100 Km, e con soli 44mila chilometri percorsi si trova usato in vendita al prezzo di 15.500 euro.

La casa americana gioca il suo asso nel mercato dei pick up con il gigante Ford Ranger. La cabina a due posti nella configurazione 2+2 è accessibile tramite due porte o quattro porte e offre abitabilità per 5 passeggeri. Di rilievo sia i servizi di infotainment che quelli di emergenza, con dotazioni di sicurezza quali la vibrazione del volante per superamento carreggiata e il riconoscimento segnali stradali. La versione base con motore 2.2 diesel parte da 31.175 euro.

Un’alternativa sempre proveniente dal Giappone è il Nissan Navara. Il pick-up Nissan è stato rivisto nel design e presenta adesso un look in linea con i tempi senza perdere i tratti distintivi del mezzo da lavoro. La versione a doppia cabina ha quattro porte, cinque posti e un cassone lungo 1,58 metri mentre quella denominata King Cab, a cabina singola e quattro posti, propone un cassone lungo 1,79 metri. Piuttosto curato l’abitacolo dove si apprezza lo spazio riservato agli occupanti, mentre il motore  2.3 dCi da 190 CV abbinato alla trazione integrale è piuttosto brioso e poco rumoroso all’interno della vettura. I prezzi del pickup Nissan sono in linea con la concorrenza e partono da 28.303 euro.

Per capire quale pick up comprare si devono prendere in considerazione alcuni fattori quali il budget a disposizione e le esigenze che spingono alla scelta di questo tipo di mezzo. Il mercato, fortunatamente, offre un’ampia varietà di pick up adatti a tutte le tasche. Prima di procedere con l’acquisto, tuttavia, è bene sapere che non è possibile omologare il pick up come autovettura ma solo come autocarro ricadente nella categoria N1.

Mercedes Classe X

Nata dalla collaborazione col gruppo Nissan – Renault, la Mercedes Classe X è un pick up dallo stile solido e maschile e da interni dove il tocco della stella non manca. Nella plancia, infatti, sono presenti dettagli tipici di altre vetture del marchio come le bocchette di aerazione di ispirazione aeronautica ed il monitor dedicato all’infotainment posizionato nella parte superiore della plancia stessa. La capacità di carico del cassone è ampia e garantita dalla lunghezza di un 1 e 58, mentre l’unica motorizzazione disponibile è il diesel 3.0 litri declinato nelle varianti di potenza da 163, 190 e 258 cv. I prezzi partono da 36.900 euro.

Volkswagen Amarok

Linee squadrate ed ispirate ai crossover e suv della Casa tedesca sono i segni di riconoscimento del Volkswagen Amarok. Il pick up tedesco a doppia cabina presenta un abitacolo ben rifinito e dotato di plastiche adatte a resistere all’utilizzo più estremo oltre che del classico monitor dedicato all’infotainment. Tra le motorizzazioni si può scegliere esclusivamente il diesel V6 3.0 litri declinato nelle due potenze da 204 e 258 cavalli. I prezzi partono da 36.530 euro.

Pubblicato il 3 March 2020
Condividi