Home \ Pratiche Auto \ Sicurezza \ Divieto di sorpasso: ecco quali regole rispettare

Divieto di sorpasso: ecco quali regole rispettare

Pratiche AutoSicurezza
Pubblicato il 6 June 2019
Condividi
Divieto di sorpasso: scopriamo quali sono le regole da rispettare e a quanto ammonta l’importo della multa per violazione.

Il nostro Codice della Strada disciplina e regolamenta la guida sulle differenti tipologie di strade ed il rispetto del dettato normativo è fondamentale per condurre la propria vettura in totale sicurezza. Rispettare la segnaletica verticale ed orizzontale è quindi necessario per non violare le disposizioni del Codice ed evitare di incorrere in sanzioni. Tra le tante, il rispetto del divieto di sorpasso è una delle indicazioni da seguire con maggiore scrupolosità. Scopriamo in cosa consiste.

Multa per divieto di sorpasso

Il Codice della Strada disciplina all’articolo 148 tutti i casi in cui è consentito superare ed ai commi 15 e 16 indica le sanzioni cui si è sottoposti in caso di divieto di sorpasso. Nell’ipotesi in cui si effettui il sorpasso a destra, ad eccezione dei casi in cui è consentito, la multa per questa manovra potrà variare da un minimo di 80 ad un massimo di 308 euro. La ripetizione dell’infrazione nell’arco dei due anni successivi alla prima comporta invece la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi.

Il comma 16 dell’articolo 148 disciplina la multa per divieto di sorpasso in tutti gli altri casi previsti dal Codice della Strada. La violazione comporta il pagamento di una somma da 162 a 646 euro, mentre l’importo aumenta notevolmente, e si è obbligati al pagamento di una somma da 318 a 1.272 euro, in caso di sorpasso effettuato da conducenti di veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate.

Oltre al pagamento della multa per divieto di sorpasso, è inoltre prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, mentre Se le violazioni sono commesse da un conducente in possesso della patente di guida da meno di tre anni, la sospensione della stessa è da tre a sei mesi.

Multa per sorpasso linea continua

Il divieto di sorpasso deve essere rispettato anche qualora sull’asfalto sia presente la linea continua o la doppia linea continua. Questo segnale indica l’assoluto divieto di compiere questa manovra invadendo la carreggiata opposta, ma spesso si ignora questa proibizione e si rischia di vedere notificata una multa.

L’importo della multa per sorpasso linea continua è stabilito dall’articolo 146 comma 2 del Codice della Strada e varia da un minimo di 41 ad un massimo di 168 euro.  Inoltre è prevista la sanzione accessoria della decurtazione di due punti dalla patente di guida.

Segnale divieto di sorpasso

Il divieto di sorpasso è imposto non solo in presenza della linea continua o della doppia linea continua disegnata sull’asfalto, ma anche in presenza dell’apposito cartello stradale. Il segnale divieto di sorpasso ha forma circolare, bordo rosso e sfondo bianco ed al centro sono disegnate due autovetture. Quella a destra di colore nero e quella a sinistra di colore rosso.

In presenza di questo segnale, che può essere posto sia sulle strade urbane che su quelle extraurbane e può essere associato al cartello “continua” per indicare il prosieguo del divieto ad esempio dopo un incrocio, è fatto assoluto divieto a tutti i veicoli di sorpassare i veicoli a motore.

In presenza del segnale di divieto di sorpasso quindi si possono sorpassare solamente i veicoli senza motore, i motocicli ed i ciclomotori ed è valido anche se la manovra può compiersi entro la carreggiata senza oltrepassare la striscia continua.

Pubblicato il 6 June 2019
Condividi