Nessun risultato per

NISSAN Micra - Compra usata

Ordina:Più rilevante
Marca e Modello
Dove
Raggio
Prezzo
Carburante
Emissioni
Tipo di veicolo
Tipo di usato
Immatricolazione
Chilometri
Cambio
Potenza - CV (kW)
Colore
Colori interni
Design interni
Numero di porte
Climatizzatore
Carrozzeria
Assetto
Comfort
Luci
Multimedia
Sicurezza
Trasporto
Usato Garantito
Varie
No Results Image

Nessun annuncio trovato

Prova a modificare o eliminare alcuni filtri

Nissan Micra

Nissan Micra, ideata nel 1990 dalla casa automobilistica giapponese, rappresenta una delle city car di punta per il suo Paese d'origine. Oltre ad aver contribuito, attraverso il suo successo (6 milioni di unità vendute in 30 anni), a rendere famoso il nome Nissan, è stata la prima vettura giapponese ad entrare prepotentemente nel mercato italiano. Le sue caratteristiche principali sono versatilità e presenza di soluzioni innovative, alle quali si affianca una compattezza sorprendente. L'intenzione del produttore, fin dalla prima versione (il famoso progetto K) è quella di sfidare tutte le altre auto che dominano il traffico urbano, come, ad esempio, la Honda City.

Il debutto di Nissan Micra avviene, inizialmente, solo sul mercato giapponese. La Micra K10 entra a far parte del "segmento B" nel 1982, per essere lanciata nel Vecchio Continente l'anno successivo, cambiando il nome originale "March" in Micra. Per veder debolmente circolare la vettura in Italia è necessario attendere però il 1988. Sul mercato del nostro Paese le vendite della Nissan Micra stentano a decollare: nonostante la meccanica affidabile, gli ottimi consumi e la leggerezza che ne semplifica la guida, gli italiani continuano a preferire gli intramontabili modelli Fiat, quali Panda e Uno. A livello di motori, la cilindrata 1.0, ideale per giovani e spostamenti familiari in città, garantisce 52 cavalli di potenza. Nel 1992, per rilanciare le Nissan Micra nuove in Europa, la casa giapponese progetta un nuovo modello, denominato "K11" che, finalmente, ottiene i risultati sperati, tanto da divenire "Auto dell'anno" nel 1993. Ad attirare l'attenzione del pubblico sono le scelte adottate a livello di design, con linee "tondeggianti" e molto morbide, e una dotazione di serie estremamente ricca. Ottima è anche la capienza del bagagliaio il quale, pur non rinunciando alla sua compattezza, mette a disposizione 206 litri di spazio, che raggiungono i 960 litri abbattendo i sedili posteriori. Micra K11 è oggetto di due lievi restyling: il primo nel 1997 ed il secondo nel 2000.

Il 2002 è l'anno della Nissan Micra K12, che conferma le scelte di design dei modelli precedenti. La vettura gode, inoltre, di qualche centimetro in più, frutto dell'impiego di un pianale preso in prestito da Renault. Gli anni successivi sono protagonisti di un aumento esponenziale delle vendite, che interessa non solo il nuovo modello, ma anche le Nissan Micra usate. Il restyling del 2005 modifica i paraurti, gli indicatori di direzione e gli interni. Sul mercato giunge anche la versione decappottabile "C+C", che dispone di un tetto in metallo ripiegabile. Una nuova generazione della Nissan Micra debutta nel 2010 al Salone di Ginevra. L'ultima versione delle Nissan Micra in vendita risale al 2016: l'estetica è più grintosa e sportiva, perfettamente in linea con il piglio urbano e contemporaneo che dal principio Nissan ha voluto conferirle. A colpire sono soprattutto il frontale, con griglia "V-Motion", e la presenza di uno spoiler. Vengono adottate anche nuove soluzioni tecnologiche sul versante sicurezza.