Home \ News \ In primo piano \ Jeep Renegade ibrida: previsto il debutto nella prima metà del prossimo anno

Jeep Renegade ibrida: previsto il debutto nella prima metà del prossimo anno

In primo piano News
Pubblicato il 5 March 2019
Condividi
Jeep Renegade ibrida: un modello che rappresenta il primo passo del Gruppo FCA nel pulito mondo dell’elettrificazione.

di ALESSIO MACALUSO, Giornalista

Molti dei nostri lettori se lo son già chiesto: ma esiste la Jeep Renegade ibrida? La risposta è affermativa: ha fatto il suo debutto al Salone di Ginevra le ibride plug-in Jeep Renegade e Jeep Compass. A concederla è stato lo stesso Pietro Gorlier, da poco responsabile di FCA per quella che è la cosiddetta regione EMEA del Gruppo – leggi quindi Europa – ma anche Medio Oriente e Africa.

La Jeep Renegade ibrida, quindi, si farà davvero, con previsto debutto già nella prima metà del prossimo anno. Altro aspetto fin da oggi confermato vede poi il crossover più venduto del colosso italo-americano dotato di tecnologia PHEV o plug-in. Avremo quindi a che fare con una Jeep Renegade ibrida plug-in, ricaricabile sia in movimento o tramite un tradizionale cavo da collegare alla colonnina o alla presa di casa.

jeep renegade usate
jeep renegade usate

La prima versione ibrida, del modello nato ormai nel lontano 2014, vedrà quindi la luce nel corso del 2020, coi dipendenti di casa Jeep dello stabilimento di Melfi già da oggi impegnati con la formazione di quella che sarà l’inedita tecnologia a bordo della nuova Renegade 2020. Una preparazione mai come stavolta fondamentale, considerato come questo modello rappresenti il primo passo del Gruppo FCA nel “lindo e pulito mondo” dell’elettrificazione. Il primo di una lunga serie, almeno guardando al piano industriale recentemente lanciato dal brand torinese che nei suoi 9 miliardi di impegni prevede, nei prossimi quattro anni, di posizionare sul mercato dieci auto ibride e quattro completamente elettriche.

Jeep Renegade ibrida: motori

La nuova Jeep Renegade ibrida sfrutterà quindi le recenti motorizzazioni di casa Fiat. Scelta obbligata saranno le nuove unità battezzate Firefly, che per intenderci non muovono solo la Jeep Renegade, ma ad esempio anche la cugina Fiat 500X ed altre vetture del Gruppo.

Jeep Renegade ibrida presenta due versioni da 190 o 240 CV combinati. Solo il 4 cilindri 1.3 turbo possiede 130 e 179 cavalli, diventando il motore principale in caso di:

  • batterie scariche,
  • risparmio carica,
  • superamento dei 130 km/h.

Trazione integrale e cambio automatico a sei marce: si può scegliere la modalità di guida dal pomello centrale, compresa quella Sport. Altri tasti consentono di opzionare la modalità ibrida e quella solo elettrica, oppure ricaricare la batteria mentre si è in marcia. Un altro pulsante, posizionato nel tunnel, permette invece di variare il recupero di energia in fase di rallentamento.

Jeep renegade ibrida: quando uscirà?

Insieme alla sorella maggiore Compass, la Jeep Renegade ibrida uscirà nelle concessionarie entro marzo 2020.

Jeep renegade ibrida: prezzi

Per quello che riguarda il prezzo della Jeep Renegade ibrida non c’è ancora nessuna nota ufficiale: dovrebbe partire da 35.000 euro.

 

Pubblicato il 5 March 2019
Condividi