Home \ Cura & Manutenzione \ Come funziona? \ Sistema di infotainment auto: cos’è e qual è il migliore

Sistema di infotainment auto: cos’è e qual è il migliore

Cura & Manutenzione Come funziona?
Pubblicato il 19 April 2018
Condividi
Ecco come funziona un sistema di infotainment e su quali auto si trova.

Lo sviluppo della tecnologia avvenuto nell’ultimo decennio ha cambiato radicalmente la nostra quotidianità. Da quando, infatti, sono stati commercializzati gli smartphone è possibile restare costantemente aggiornati tramite il proprio telefono mobile, nonché compiere tutta una serie di operazioni online che in passato avrebbero richiesto la nostra presenza fisica davanti al PC. La possibilità di essere costantemente connessi ha fatto il proprio ingresso anche nel mondo dell’auto tramite i moderni sistemi di infotainment.

Infotainment auto: cos’è?

Quando parliamo di infotainment auto, intendiamo la possibilità di comandare comodamente dall’abitacolo della propria vettura tutti quei sistemi come il navigatore satellitare, la radio, i dispositivi per la riproduzione di DVD e anche il proprio smartphone tramite comandi semplici e intuitivi. Con i sistemi di infotainment è quindi possibile svolgere una molteplicità di operazioni senza distrarsi dalla guida. Grazie ai comandi vocali si potranno inviare messaggi o mail, ricevere ed effettuare telefonate evitando di incorrere in infrazioni al Codice della Strada. Oltre a queste operazioni, effettuabili grazie alla connessione internet del sistema infotainment, sarà anche possibile tenere sotto controllo lo stato della propria auto per quel che riguarda, ad esempio, la pressione delle gomme.

Miglior infotainment auto

Per il mondo automotive, l’infotainment è diventata la carta con cui giocare per rendere i vari modelli presenti in listino sempre più appetibili e in grado di intrigare anche le giovani generazioni alla ricerca di una vettura costantemente connessa e tecnologica. I sistemi infotainment sono ormai presenti su tutte le categorie di vetture, dalle utilitarie alle supersportive, e sono diventati così alla portata di tutte le tasche. In questa lista andremo ad analizzare i migliori infotainment auto.

Ford Fiesta con sistema infotainment Sync3

Tra le utilitarie, il sistema infotainment di spicco è quello presente sulla Ford Fiesta e denominato Sync3, che controlla tutte le modalità relative all’intrattenimento oltre al navigatore. L’infotainment auto è comandato da un monitor touchscreen da 8 pollici ad alta risoluzione e capacitivo con funzione pinch & swipe. È possibile comandare il proprio smartphone sia attraverso il controllo vocale delle app del catalogo AppLink che grazie al supporto per i sistemi Apple CarPlay e AndroidAuto, con i quali si potrà telefonare, navigare online, inviare e ricevere messaggi, ascoltare musica e ottenere indicazioni stradali in base al traffico.

Peugeot 308: infotainment Peugeot Connect

Salendo di categoria, è possibile trovare un sistema di infotainment decisamente convincente anche sulla Peugeot 308. La vettura francese propone un sistema infotainment dotato di display centrale con touchscreen capacitivo con riconoscimento vocale che, grazie ai servizi TomTom Traffic, calcola il miglior itinerario in relazione al traffico. Con il Peugeot Connect è poi disponibile il tasto per la chiamata d’emergenza o per l’assistenza Peugeot in caso di guasti. Infine, il sistema di infotainment prevede la funzione Mirror Screen che permette di trasferire lo schermo del proprio smartphone sul display della vettura.

Mercedes Classe A con sistema infotainment MBUX

Chi fosse interessato ad un’ammiraglia di lusso dotata di una tecnologia di ultima generazione può prendere seriamente in considerazione la Mercedes Classe A. La berlina tedesca riesce a unire il classico comfort made in Germany a un sistema infotainment denominato MBUX che si attiva vocalmente dicendo “Hey Mercedes” ed è dotato di tecnologia touchscreen, di touchpad sulla consolle centrale e di pulsanti touch control sul volante. Interessante la navigazione con il sistema Car-to-X che consente di ricevere informazioni dagli altri veicoli,  come ad esempio una frenata di emergenza o un intervento dell’ESP, oppure rilevati a seguito di un messaggio manuale dell’utente.

Come funziona Android Auto?

Per il settore automotive l’infotainment è diventato un fattore importantissimo sul quale puntare, per questo motivo tutti i costruttori stanno sviluppando vari sistemi in grado di connettersi con i differenti smartphone presenti in commercio. Capire come funziona Android Auto è decisamente semplice. Il possessore di un telefono con sistema operativo Android può connettere il proprio smartphone all’infotainment della propria vettura grazie alla tecnologia realizzata da Google nel 2015. Questa consente di comunicare tramite comandi vocali, effettuare e ricevere chiamate, inviare e ricevere messaggi e anche navigare con Google Maps. Per poter fare tutto ciò è necessario avere un telefono Android 5.0 o successivo, un cavo USB e il sistema Android Auto installato nel proprio infotainment. Basterà poi scaricare l’app Android Auto da Google Play e collegare lo smartphone al sistema infotainment con il cavo USB per effettuare la prima configurazione, e successivamente utilizzare al massimo tutte le app disponibili.

App compatibili CarPlay

Per i possessori di iPhone è possibile far dialogare il proprio smartphone con l’infotainment dell’auto tramite CarPlay. Per poter utilizzare CarPlay sarà necessario avere un iPhone con il sistema operativo iOS 7.1 o successivi. Sarà poi necessario connettere lo smartphone all’infotainment tramite cavo USB o wireless e iniziare la prima configurazione del sistema. Effettuata questa operazione apparirà l’assistente vocale iPhone, Siri, sullo schermo centrale, dove sarà proiettata la schermata del telefono. Anche in questo caso, così come per Android Auto, sarà possibile chiamare e ricevere telefonate, inviare e ricevere messaggi, utilizzare le funzioni di navigazione e ascoltare musica tramite iTunes.

Pubblicato il 19 April 2018
Condividi