Home \ Comprare & Vendere \ Vendita Auto \ Come negoziare sul prezzo della tua auto usata: consigli utili

Come negoziare sul prezzo della tua auto usata: consigli utili

Vendita Auto Comprare & Vendere
Pubblicato il 19 January 2018
Condividi
Ecco alcuni consigli per vendere con successo e al prezzo giusto la tua auto usata.

Vendere un’auto usata spesso può rivelarsi un’impresa di difficile realizzazione. Hai postato un annuncio perfetto, hai creato un album fotografico che mostra al meglio la tua vettura ed adesso stai ricevendo numerose telefonate di potenziali acquirenti interessati ad effettuare una prova dell’auto e pronti a proporre un’offerta. Questo è il momento in cui inizia la fase della contrattazione e qui troverai alcuni consigli per rendere questo momento più semplice.

Seleziona il tuo acquirente

Quando si tratta di vendere un’auto tra privati, stai pur certo che molti potenziali acquirenti mostreranno interesse nei confronti del tuo annuncio, ma solo in pochi ti chiameranno. Trova il tempo per riuscire a parlare con ognuno di loro e poi scegli quello che ti sembra maggiormente intenzionato a concludere l’affare. Dopo tutto devi riuscire a creare un rapporto di fiducia.

Vendere un’auto ad un privato significa farsi trovare pronto anche di fronte a richieste che possono lasciarti spiazzato. Ad esempio, come ci si deve comportare se il potenziale acquirente ti chiede di poter bloccare l’auto per un periodo di tempo lungo prima di concludere la trattativa? Sta a te capire che tipo di persona ti trovi di fronte. Un potenziale acquirente che ha fretta di acquistare vorrà provare immediatamente la macchina per poi confrontarsi con la moglie, ad esempio, prima di procedere ulteriormente. In questo caso potrai anche aspettare, ma solo per un breve lasso di tempo.

Certamente il modo di portare avanti la trattativa dipenderà dalla situazione, da quanto velocemente vorrai vendere l’auto e dal rapporto che sarai riuscito a creare con l’acquirente. In generale, dovrai tenere bloccata la vettura per un periodo di tempo breve – orientativamente, da un paio d’ore sino ad un giorno al massimo – in modo da non perdere ulteriori persone interessate all’acquisto qualora il primo potenziale acquirente decidesse di tirarsi indietro.
Fai in modo che l’acquirente capisca di non essere l’unica persona interessata all’auto e che tu vuoi chiudere l’affare. Se parlerai con sincerità, l’acquirente capirà che avrai una certa urgenza, ma continuerà ad avere fiducia in te.

Come negoziare

È arrivato il tempo per la negoziazione finale ed il punto dolente sarà sempre quello di stabilire il prezzo di un’auto usata. Considera sempre che tutti i potenziali acquirenti vorranno trattare. Questa è una regola non scritta che tutti rispettano, soprattutto nel mondo automotive. Ecco le altre:

  • Cerca di essere preparato. Fai le tue ricerche e fissa un prezzo per l’auto usata in cui credi. Così come da consuetudine per molti venditori, lasciati un margine di profitto che potrà essere ridotto nel corso della trattativa. In altre parole, offri un prezzo negoziabile.
  • Tieni sempre ben presente il prezzo minimo, quello sotto il quale non vorrai assolutamente scendere. È essenziale che tu fissi il prezzo minimo prima di pubblicare qualsiasi annuncio. Procedere in questo modo ti aiuterà a rifiutare le offerte di acquisto di un’auto usata a poco prezzo o quelle ricevute telefonicamente da potenziali acquirenti che non hanno visto la vettura e non ti sembrano seri.
  • Se l’acquirente ti dovesse chiedere qual è il miglior prezzo che puoi offrire, prenditi tutto il tempo necessario per rispondere. Prima di affrontare di petto la trattativa, effettua un calcolo del prezzo della tua auto usata indicando i miglioramenti apportati alla vettura e i lavori di riparazione effettuati.
  • Analogamente, utilizza i prezzi di mercato per far capire al potenziale acquirente come hai stabilito il prezzo di vendita, spiegando come la cifra richiesta sia in linea con le valutazioni correnti.
  • In altre parole, cerca di restare fermo sul prezzo che richiedi ma, al contempo, mantieniti flessibile e disponibile alla trattativa. Il potenziale acquirente, infatti, potrà individuare una riparazione da effettuare e questo potrà portarvi a negoziare sul prezzo dell’auto. Tieni conto di questo, specie quando ti trovi a dover affrontare le richieste di un acquirente al termine di una buona negoziazione ed un serio test drive.

In conclusione, se l’offerta è decisamente troppo bassa o il potenziale acquirente mostra di voler interrompere la trattativa, l’ultima cosa da fare è sentirti “offeso”. Al contrario, continua a mostrare le tue ragioni e fornire tutte le motivazioni per il prezzo richiesto: potrebbe sempre accadere che l’acquirente torni sui suoi passi e ti stringa la mano con l’intenzione di concludere l’affare!

Pubblicato il 19 January 2018
Condividi