Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Cosa controllare prima di acquistare un’auto usata: la checklist

Cosa controllare prima di acquistare un’auto usata: la checklist

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 7 September 2020
Condividi
I controlli ad un’auto usata sono una buona abitudine quando si ha intenzione di acquistare un’automobile di seconda mano. Ma da dove si inizia?

I controlli su un’auto usata sono di fondamentale importanza quando ci si appresta ad acquistare una vettura di seconda mano. Attraverso un’attenta analisi, infatti, si può scongiurare un acquisto sbagliato, che in futuro potrebbe costringere a spese impreviste ed onerose.

Ecco, quindi, cosa controllare prima di acquistare un’auto usata per mettersi al riparo da spiacevoli inconvenienti futuri.

INDICE
Cosa controllare prima di acquistare un’auto usata
Controllare l’esito dell’ultima revisione
Verifica dei chilometri effettivi
Il prezzo è giusto?
Controllare tutta la documentazione
Accertamenti meccanici e visivi

Acquistare un’auto usata può spesso rivelarsi una scelta intelligente perché ad un prezzo decisamente inferiore rispetto ad un modello nuovo è possibile portarsi a casa la vettura dei propri sogni con una ricca lista di optional.

Tuttavia, prima di procedere alla firma dell’assegno, è sempre bene effettuare degli accurati controlli per evitare che la spesa ridotta per l’acquisto venga vanificata dalla necessità di interventi importanti successivamente.

Oltre alla verifica delle condizioni della carrozzeria e degli interni, è sempre opportuno effettuare una prova su strada per accertarsi che anche la meccanica dell’auto sia in ottimo stato.

Inoltre non si deve mai sottovalutare l’importanza di ottenere tutta la documentazione necessaria inerente il veicolo che possa dimostrare la regolarità dei tagliandi e delle revisioni.

Ecco quindi la lista dei controlli da fare prima di acquistare un’auto usata:

  • Verificare l’esito dell’ultima revisione
  • Controllare il prezzo di partenza
  • Controllare tutta la documentazione
  • Accertamenti meccanici e visivi

SCARICA LA CHECKLIST

Come abbiamo evidenziato in precedenza, una delle domande che ci si pone spesso in questi casi è cosa controllare prima di acquistare un’auto usata.

Il nostro Codice della Strada obbliga i proprietari di tutti i mezzi a due e quattro ruote di effettuare la revisione auto, cioè un controllo indispensabile per verificare l’idoneità del mezzo a circolare.

Questo controllo viene effettuare da un tecnico specializzato che accerta lo stato della meccanica e della carrozzeria del mezzo, oltre ai suoi livelli di sicurezza durante la marcia ed in caso di esito positivo consegna al proprietario il certificato di revisione, ossia il documento contenente i dati identificativi dell’auto, quelli relativi alle verifiche ed al chilometraggio della vettura sottoposta a revisione.

Controllare l’esito dell’ultima revisione prima di acquistare un’auto usata si rivela di fondamentale importanza non solo per essere certi di poter circolare su strada con un mezzo idoneo, ma anche per conoscere con assoluta certezza i chilometri effettivi percorsi dalla vettura oggetto di compravendita.

Per avere la certezza che i dati riportati corrispondano a realtà sarà sufficiente collegarsi al Portale dell’Automobilista ed inserire i dati della targa dell’auto usata così da avere accesso a tutte le informazioni necessarie.

Uno dei dubbi che spesso assale chi si reca ad acquistare un’auto usata è quello relativo al prezzo chiesto dal venditore.

Nella fase della trattativa è normale che le due parti, venditore ed acquirente, cerchino di strappare il prezzo più conveniente, ma la base di partenza deve essere realistica e non si può quindi né pretendere di acquistare una vettura ad un prezzo decisamente inferiore a quello di mercato né di pagare un prezzo elevato.

I listini dell’usato

Per aiutare gli automobilisti a conoscere il prezzo corretto di un’auto usata sono presenti sul web ed anche in formato cartaceo numerosi listini che tengono conto dell’anno di produzione, della motorizzazione e dell’allestimento della vettura oltre che delle condizioni generali.

Proprio basandosi su questi listini si potrà quindi intavolare una trattativa per acquistare l’auto usata al prezzo migliore.

Inoltre è possibile controllare il prezzo della vettura attraverso una valutazione dell’auto, che può essere effettuata gratuitamente online.

GUARDA I NOSTRI VIDEO CON FJONA

Oltre alla verifica dell’avvenuta revisione, quando ci si accinge ad acquistare un’auto usata è sempre bene effettuare un controllo di tutta la documentazione.

Il certificato di proprietà, la carta di circolazione, l’assicurazione, il libretto dei tagliandi sono tutti documenti fondamentali per completare l’acquisto di un’auto usata.

Il certificato di proprietà

Tra i documenti più importanti da controllare c’è senza dubbio il certificato di proprietà. Questo consente all’acquirente di verificare che non siano ipoteche legate al veicolo, tuttavia è possibile effettuare preventivamente questo controllo anche da tramite il sito dell’ACI o recandosi presso qualsiasi agenzia di pratiche automobilistiche, richiedendo una visura della targa dal costo di pochi euro.

Altro documento fondamentale è poi la carta di circolazione che riporta il nome dell’attuale proprietario ed eventualmente di quelli e le caratteristiche tecniche del veicolo omologato, incluse le integrazioni di accessori o sistemi che ne modificano le caratteristiche originarie.

Verificate poi che il numero di targa ed il numero di telaio dell’auto usata corrisponda a quello riportato sulla carta di circolazione.

Infine controllate se l’auto sia ancora in garanzia, che l’ultimo bollo sia stato pagato e che siano presenti le ricevute degli eventuali interventi meccanici effettuati così da conoscere la storia completa dell’auto usata.

Oltre ai controlli burocratici è poi fondamentale verificare che le condizioni del veicolo siano soddisfacenti.

Ovviamente ciò che salta subito all’occhio sono le condizioni della carrozzeria e quindi sarà necessario verificare che non vi siano graffi o ammaccature tali da incidere sul prezzo finale di acquisto, così come fondamentale sarà il controllo dello stato degli interni e del funzionamento dei vari accessori.

Per quel che riguarda la parte meccanica, invece, è sempre consigliabile effettuare un test su strada così da verificare che i freni funzionino correttamente, che il motore non presenti problemi ai vari giri, non perda liquidi e le marce si inseriscano correttamente, che lo sterzo non vibri e sia allineato ed infine controllare sempre lo stato di usura delle gomme.

SCARICA LA CHECKLIST

Cose da sapere

Cosa bisogna controllare prima di acquistare un’auto usata?

Prima di acquistare un’auto usata è opportuno controllare l’esito dell’ultima revisione, verificare online che il prezzo di base sia corretto, controllare la correttezza di tutti i documenti e infine effettuare alcuni controlli. Leggi l’articolo per scaricare la guida con l’elenco di tutti i controlli.

Dove posso verificare che il prezzo dell’auto usata sia corretto?

Si possono consultare numerosi listini presenti sia sul web che in formato cartaceo, che tengono conto dell’anno di produzione, della motorizzazione e dell’allestimento della vettura oltre che delle condizioni generali.

Quali documenti bisogna controllare prima di acquistare un’auto usata?

I documenti fondamentali per completare l’acquisto di un’auto usata sono il certificato di proprietà, la carta di circolazione, l’assicurazione e il libretto dei tagliandi. Scopri la lista completa.

Quali sono gli accertamenti visivi da fare prima di comprare un’auto usata?

Per quanto riguarda le condizioni della carrozzeria,  sarà necessario verificare che non vi siano graffi o ammaccature tali da incidere sul prezzo finale di acquisto.

Quali sono gli accertamenti meccanici da fare prima di comprare un’auto usata?

Effettuare un test su strada è sempre consigliabile, così da verificare che i freni funzionino correttamente, che il motore non presenti problemi ai vari giri, non perda liquidi e le marce si inseriscano correttamente, che lo sterzo non vibri e sia allineato ed infine controllare sempre lo stato di usura delle gomme.

Pubblicato il 7 September 2020
Condividi