Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Audi e-tron Sportback: ecco i dettagli del suv elettrico sportivo

Audi e-tron Sportback: ecco i dettagli del suv elettrico sportivo

Comprare & VendereAcquisto Auto
Pubblicato il 29 November 2019
Condividi
L’Audi e-tron Sportback è la variante SUV-coupè derivata dalla e-tron dotata esclusivamente di motore elettrico.

La moda dei SUV-coupé è stata lanciata parecchi anni fa dalla BMW con la controversa X6. L’assetto rialzato unito ad una carrozzeria con tetto digradante aveva destato perplessità tra gli addetti al settore, ma non tra il pubblico che ha premiato l’audace scelta della Casa tedesca. La strada tracciata dalla BMW è stata poi seguita anche da altri costruttori ed al recente Salone di Los Angeles è stata finalmente svelata la tanto attesa Audi e-tron Sportback.

La prima impressione che si ha ammirando il SUV-coupé 100% elettrico è quella di una vettura dal grande equilibrio nelle linee. I tratti caratteristici delle auto di Casa Audi ci sono tutti, a partire dal frontale. La grande calandra single frame, infatti, domina l’anteriore ed è cinta da fari dotati di tecnologia Digital Matrix LED affilati e cattivi, mentre il paraurti elaborato e dalle linee taglienti conferisce ulteriore aggressività al muso della vettura.

Gli esterni

Proprio la tecnologia adottata per i fari è una novità assoluta nel mondo automotive. Questi sfruttano un fascio luminoso scomposto in pixel infinitesimali che consente una illuminazione pressoché perfetta della strada. I Digital Matrix LED sfruttano un chip corredato di circa un milione di microspecchi e grazie alla generazione di un campo elettrostatico ogni microspecchio può cambiare orientamento sino a 5.000 volte al secondo.

La vista laterale consente di ammirare il grande lavoro svolto dai designer tedeschi. L’Audi e-tron Sportback colpisce immediatamente per la linea digradante del tetto che confluisce perfettamente con la coda dove è presente uno spoiler integrato che aiuta non solo a migliorare l’estetica ma anche a implementare i valori di efficienza aerodinamica.

Importante l’aspetto dei passaruota dotati di plastiche protettive di colore scuro così da esaltare l’anima da SUV dell’Audi e-tron Sportback, mentre il posteriore è caratterizzato non solo dall’ampio lunotto particolarmente inclinato, ma anche dalla grande fanaleria che sottolinea l’intero portellone.

Gli interni

Gli interni dell’Audi e-tron Sportback sono un tripudio di lusso e tecnologia. La plancia presenta tre distinti monitor: uno, posizionato dietro il volante, è dedicato al virtual cockpit; il secondo, al centro della plancia, è riservato al sistema di infotainment, mentre il terzo è posizionato al di sotto di quest’ultimo ed è dedicato all’impianto di climatizzazione. Optando per le telecamere digitali il numero dei monitor sale a 5 dato che le immagini di queste vengono riprodotte su due schermi dedicati integrati nei pannelli delle portiere.

Nonostante la linea da coupé, il comfort dei passeggeri posteriori non viene sacrificato. L’altezza, infatti, è ridotta soltanto di 20 millimetri rispetto alla “sorella” e-tron, mentre la capacità di carico garantita dai due bagagliai è pari a 615 litri.

I motori

Cuore pulsante della Audi e-tron Sportback è il suo powertrain elettrico. Il SUV-coupé tedesco sfrutta due motori asincroni, uno su ciascun assale, ed è disponibile in due differenti varianti di potenza.

Nella versione 55 quattro i motori elettrici erogano 360 CV, 561 Nm di coppia e consentono al SUV-coupé di polverizzare lo 0 a 100 km/h in 6,6 secondi e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h (autolimitata), mentre nella versione 50 quattro i cavalli disponibili sono 313 CV e lo 0-100 km/h da fermo viene bruciato in 5,8 secondi.

Per ottenere una maggiore potenza, ma soltanto per otto secondi, è presente la modalità Boost. Sarà sufficiente passare dalla posizione di marcia D a S e premere a fondo il pedale dell’acceleratore per godere di ben 408 CV e 664 Nm di coppia.

L’elettronica interviene in modo permanente per regolare la trazione integrale variando la ripartizione della coppia fra gli assali. Il motore anteriore entra in azione qualora venga richiesta più potenza di quanta l’unità posteriore possa fornire oppure prima che la motricità si riduca a causa della scarsa aderenza del fondo. E’ poi possibile adattare l’assetto ai differenti tipi di terreno grazie al controllo della dinamica di marcia Audi Drive Select dotato di 7 profili selezionabili.

La differenza tra la Audi e-tron Sportback 55 quattro e 50 quattro riguarda anche la batteria. La prima adotta un elemento da  95 kWh di capacità ed è divisa in 31 moduli, mentre la seconda utilizza una batteria da 71 kWh con 27 moduli. In attesa della omologazione WLTP, i dati di autonomia comunicati dalla casa sono di 347 km per la 50 quattro e di 448 km per la 55 quattro.

I prezzi

In occasione del lancio avvenuto al Salone di Los Angeles la Casa tedesca ha comunicato il prezzo di partenza dell’Audi e-tron Sportback riferito al mercato tedesco. Per acquistare l’ultimo gioiello tecnologico della Casa dei quattro anelli si parte da 71.350 euro.

In occasione del lancio, l’Audi e-tron Sportback verrà proposta nella versione denominata Edition One. Questa offrirà di serie il pacchetto S line, la tinta per la carrozzeria Plasma Blue, i cerchi di lega da 21″, i virtual mirrors, le pinze freno in tinta arancio, il tetto panoramico, i sedili sportivi rivestiti di pelle Valcona in tinta Monaco Grey, l’impianto audio Bang&Olufsen, il pacchetto esteso di Adas ed i gruppi ottici Matrix Led.

Pubblicato il 29 November 2019
Condividi