Home \ News \ In primo piano \ Ecotassa e Ecobonus 2019: tutte le novità previste

Ecotassa e Ecobonus 2019: tutte le novità previste

News In primo piano
Pubblicato il 8 January 2019
Condividi
L’incentivo vale per le auto nuove immatricolate fra il 1° marzo 2019 e il 31 dicembre 2021.

Nel 2019 ci saranno importanti novità relative agli ecoincentivi sull’acquisto di auto nuove a basso consumo e sull’imposizione di un’ecotassa per le auto con consumi maggiori.

È stato di fatti presentato di recente un disegno di legge del Governo, non ancora definitivo,  con lo scopo di erogare ecoincentivi da 1.500 euro fino a 6.000 euro ai modelli dai più bassi livelli di emissioni (fino a 90 g/km) e,  contemporaneamente, di applicare una ecotassa progressiva (da 150 euro a 3.000 euro) alle vetture che al contrario emettono una quota di CO2 superiore ai 110 g/km. Vediamo più nel dettaglio.

INDICE
 Ecobonus 2019
 Ecotassa 2019

Secondo la proposta di modifica, già approvata in commissione di bilancio, sarà offerto un incentivo da 2.500 a 6.000 euro per i veicoli con emissioni tra 0 e 70 g/km di CO2, quindi auto elettriche e ibride plug-in, ma solo se costano meno di 54.900 euro di listino.

Secondo l’emendamento approvato a Montecitorio, il bonus è suddiviso in due fasce in base al livello di emissioni:

  • 2.500 euro (1.500 senza rottamazione) per le vetture con emissioni tra i 21 e i 70 grammi al chilometro. All’interno di questa fascia sono quindi incluse principalmente le auto ibride plug-in, oltre a qualche ibrida tradizionale, tra le quali troviamo la MINI Countryman Cooper S E, la Mitsubishi Outlander PHEV, la Volvo XC60 Hybrid o la Kia Niro PHEV.
  • 6.000 euro (4.000 senza rottamazione), che saranno invece erogati in toto solo per chi rottama la propria auto e ne acquista una con emissioni comprese tra gli 0 e i 20 grammi al chilometro. Stiamo quindi parlando di auto elettriche al 100%. All’interno di questa fascia troviamo: la Nissan Leaf, la Renault Zoe, la Smart FowTwo, la Hyundai Ioniq, o la Volkswagen E-Up.

auto elettriche
auto elettriche

Riassumendo: l’incentivo vale per le auto nuove immatricolate fra il 1° marzo 2019 e il 31 dicembre 2021 con un prezzo di listino inferiore ai 45.000 euro Iva esclusa, cioè prezzo con Iva inferiore a 54.900 euro. L’introduzione di questa soglia fa sì che non siano incentivate automobili di lusso: tutte le Porsche e le Tesla sono escluse, così come la Jaguar I-Pace o la Audi e-tron.

Dopo le grosse polemiche relative alla soglia dei 110 g/km di CO2, che andava a svantaggiare la maggior parte delle utilitarie, il Governo ha alzato la soglia dell’ecotassa, che ora si paga solo dai 161 g/km di CO2 in su. L’importo è suddiviso in quattro fasce: 

  • 1.100 euro dai 161 ai 175 g/km
  • 1.600 euro da 176 ai 200 g/km,
  • 2.000 euro dai 201 ai 250 g/km,
  • 2.500 euro dai 250 g/km in su.

Ecotassa e Incentivi Auto 2019 2

Prendendo come parametro le emissioni di CO2,  la norma punisce soprattutto le versioni sportive dei modelli medi e le automobili a benzina di grossa cilindrata.

Diventa ora impossibile elencare tutte le versioni colpite della ecotassa, anche se vanno segnalate alcune anomalie, come la Fiat Tipo SW 1.4 da 120 Cv Lounge, una familiare da 21 mila euro che non è certo una sportiva, oppure gran parte dell Subaru che, pur non essendo auto di lusso, pagano il fatto di essere a trazione integrale e tutte a benzina.

Inoltre,  non esisterà nessuna nuova tassa per auto già in circolazione. Chi ha un Euro3 o qualsiasi altra macchina non pagherà un centesimo in più”, ha dichiarato il ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio.

auto elettriche
auto elettriche

 

Pubblicato il 8 January 2019
Condividi