Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Auto piccole a confronto: ecco le migliori sul mercato

Auto piccole a confronto: ecco le migliori sul mercato

Comprare & VendereAcquisto Auto
Pubblicato il 18 June 2020
Condividi
Le auto piccole sono l’ideale per chi si sposta soprattutto in città. Leggi la nostra guida!

Nonostante negli ultimi anni il mercato sia stato invaso da SUV e crossover di varie dimensioni, il settore delle auto piccole continua ancora ad essere in pieno fermento. La necessità di avere a disposizione una vettura compatta adatta agli spostamenti nel traffico cittadino ha spinto i costruttori a non abbandonare questo segmento e ad offrire una varietà di veicoli in grado di soddisfare le differenti esigenze.

Ma quali sono le migliori auto piccole a disposizione sul mercato? Ecco la nostra classifica:

  • Fiat Panda 4×4
  • Suzuki Jimny
  • Suzuki Swift 4WD All Grip
  • Smart EQ Fortwo Coupé
  • Honda e
  • Mini Cooper SE
  • Peugeot e-208
  • Renault Zoe
  • Lancia Ypsilon
  • Mazda 2
  • Fiat 500
  • Toyota Yaris
  • Honda Jazz
  • Suzuki Ignis
  • Abarth 595
  • Ford Fiesta ST
  • Volkswagen Up! GTI

Vediamo brevemente le caratteristiche della auto piccole in classifica.

INDICE
Auto 4×4 piccole
Auto elettriche piccole
Auto ibride piccole
Auto piccole con cambio automatico
Auto piccole sportive
Finanziamento tasso zero con polizza furto incendio

Che le maggior parte delle auto piccole siano a trazione anteriore, con qualche eccezione dotata di trazione posteriore, è un dato di fatto, ma il mercato offre delle soluzioni interessanti anche per quel che riguarda la vetture con trazione integrale decisamente adatte a chi deve affrontare quotidianamente terreni impervi.

Fiat Panda 4X4

Giunta alla terza generazione, la Fiat Panda 4X4 è la regina delle auto piccole con trazione integrale. Disponibile solo con motore benzina da 0.9 litri e 85 CV di potenza, il mini SUV di casa Fiat è presente in listino anche nell’esclusivo allestimento Trussardi con un prezzo di partenza di 17.250 euro.

Suzuki Jimny

La quarta generazione della Suzuki Jimny si è rivelata ancora una volta un incredibile successo commerciale tre le auto  4X4 piccole. Lo stile è rimasto volutamente vintage, con tutti i pro ed i contro soprattutto a livello di comfort, mentre l’unico motore disponibile è il benzina da 1.5 litri in grado di erogare 102 CV. I prezzi partono da 23.900 euro.

Suzuki Swift 4WD AllGrip

Tra le auto 4X4 piccole la Suzuki Swift spicca per il suo design per nulla votato all’off-road ma semplice e volutamente pensato per la giungla cittadina. L’utilitaria giapponese è giunta alla seconda generazione con un look pulito che ricorda vagamente quello della Mini e nella versione dotata di trazione integrale offre un motore 1.2 ibrido in grado di offrire 90 CV. I prezzi partono da 19.490 euro.

Il settore automotive sta attraversando una vera e propria rivoluzione con tutti i costruttori impegnati nell’offrire vetture dotate di motore elettrico per una maggior sostenibilità ambientale, oltre che per rispettare le sempre più stringenti norme comunitarie in materia di emissioni.

Non sono soltato le vetture di rappresentanza a poter godere di questo tipo di propulsori, ma nei listini delle Case si stanno facendo largo una numerosa serie di auto elettriche piccole ideali per i quotidiani spostamenti urbani.

Smart EQ Fortwo coupé

Il nome Smart è diventato ormai un simbolo per quel che riguarda le auto piccole, ma in Mercedes hanno deciso di voltare pagina e proporre la due posti, giunta alla terza generazione, esclusivamente con motori elettrici. Lo stile è rimasto immutato, mentre sotto il cofano è presente un powertrain in grado di offrire 60 kW e 160 Km di autonomia con una ricarica. I prezzi partono da 24.368 euro.

Honda e

La Casa giapponese ha deciso di debuttare nel mondo delle auto elettriche piccole con la Honda e, una vettura caratterizzata da un azzeccatissimo look vintage sia negli esterni che negli interni. Disponibile con un motore declinato in due varianti di potenza, rispettivamente 136 e 154 CV, la Honda e promette una autonomia di 210 Km. I prezzi partono da 35.500 euro.

Mini Cooper SE

Tre le auto piccole la Mini Cooper è certamente il punto di riferimento per quel che riguarda le sensazioni al volante ed anche la versione dotata di motore elettrico è in grado di mantenere inalterato il fascino di guida nonostante l’assenza di rumore ed emissioni. I 184 CV di potenza espressi dal powetrain garantiscono prestazioni di tutto rispetto, mentre l’autonomia promessa è pari a 235 Km. I prezzi partono da 33.900 euro.

Peugeot e-208

Vincere il premio di Auto dell’anno 2020 ha sottolineato tutte le qualità dell’ultima generazione della Peugeot 208. La vettura francese è adesso proposta anche in una inedita versione a zero emissioni con un motore elettrico da 136 CV che promette ben 450 Km di autonomia. I prezzi partono da 33.750 euro.

Renault Zoe

Tra le auto elettriche piccole la regina è indubbiamente la Renault Zoe e questa teoria è confermata anche dalle classifiche di vendita che vedono la citycar transalpina saldamente in vetta con un grande margine su tutte le rivali. La seconda generazione offre un look ringiovanito ed un motore in grado di assicurare una autonomia di 390 Km. I prezzi partono da 25.900 euro.

Il mercato delle auto piccole si sta affollando di modelli dotati anche di propulsori ibridi. Questa scelta tecnica si rivela la soluzione ideale per affrontare il traffico cittadino, perché consente di ridurre notevolmente i consumi e, nel caso delle plug-in hybrid, di poter entrare nelle ZTL potendo contare esclusivamente sulla trazione elettrica disattivando il motore termico.

Lancia Ypsilon

Nonostante sia sul mercato delle auto piccole ormai da parecchi anni, la Lancia Ypsilon non sembra accusare i segni del tempo ed ancora oggi è una delle vetture più vendute nel nostro Paese. La citycar si è recentemente aggiornata con l’introduzione in gamma di un motore ibrido che abbina al 1.0 Firefly da 70 CV una unità elettrica da 12 Volt. I prezzi partono da 14.450 euro.

Mazda 2

Il linguaggio stilistico della Casa giapponese ha fatto centro anche sulla Mazda 2. La vettura del costruttore di Hiroshima si presenta con linee pulite e fluide che fanno immediatamente voltare lo sguardo. Sotto il cofano batte l’ottimo motore ibrido Skyactiv-G disponibile nelle due potenze da 75 e 90 CV. I prezzi partono da 17.800 euro.

Fiat 500

Così come la Lancia Ypsilon anche la seconda generazione della Fiat 500 ha da poco portato al debutto un nuovo motore ibrido composto dal 1.0 turbo Firefly e da un’unità elettrica da 12 Volt, mandando così definitivamente in pensione il glorioso Fire da 1.2 litri. Lo stile rimane sempre marcatamente vintage, mentre le finiture sono di buon livello specie per gli interni. I prezzi partono da 15.150 euro.

Uno dei vantaggi delle auto piccole è quello di poter sgusciare nel traffico cittadino grazie alle dimensioni contenute, ma per aumentare notevolmente il comfort di guida alcuni modelli sono anche disponibili col cambio automatico così da evitare di affaticare il piede sinistro grazie all’assenza del pedale della frizione.

Toyota Yaris

In attesa dell’imminente arrivo sul mercato della quarta generazione, l’attuale serie della Toyota Yaris si conferma una delle auto ibride con cambi automatico più interessanti. La citycar giapponese offre una abitabilità interna di categoria superiore a fronte di un corpo vettura compatto e sotto il cofano è presente un motore ibrido da 101 CV decisamente parco nei consumi. I prezzi partono da 21.350 euro.

Honda Jazz

L’ultima generazione della Honda Jazz si è completamente rinnovata nel look abbandonando il design aggressivo a favore di un aspetto più contemporaneo e tradizionale. La vettura giapponese, inoltre, ha rivoluzionato la propria gamma motori ed adesso offre esclusivamente un propulsore ibrido in grado di offrire 97 CV di potenza e consumi contenuti. I prezzi partono da 22.500 euro.

Suzuki Ignis

L’ibrido in casa Suzuki non è una novità e praticamente tutti i modelli in gamma dispongono di questa motorizzazione. La Suzuki Ignis è il crossover compatto della Casa giapponese oggetto di un recente restyling che ne ha rinfrescato il look, specie all’anteriore. Grazie al cambio automatico ed al motore da 90 CV si dimostra una vettura particolarmente alla città. I prezzi partono da 15.950 euro.

Chi l’ha detto che per godere di grandi sensazioni al volante si debba spendere una fortuna? Anche le auto piccole sportive sono in grado di regalare adrenalina a fiumi negli allestimenti più pepati, ma bisogna essere disposti a sacrificare il comfort a vantaggio delle prestazioni.

Abarth 595

Il brand dello Scorpione ha messo le mani sulla Fiat 500 trasformando radicalmente la citycar chic in una vera belva da pista. La Abarth 595 si presenta con un look aggressivo fatto di passaruota allargati, prese d’aria maggiorata ed uno spoiler generoso, e sotto il cofano nasconde un motore 1.4 turbo in grado di erogare nella versione top di gamma fino a 180 CV. I prezzi partono da 20.900 euro.

Ford Fiesta ST

Giunta all’ottava generazione la Ford Fiesta è ormai diventata una vettura iconica per la Casa dell’Ovale blu e nell’allestimento ST si dimostra una delle migliori auto piccole sportive in commercio grazie al motore 1.5 Ecoboost capace di scaricare a terra la strepitosa potenza di 200 cavalli. La versione top di gamma della Fiesta parte da 31.500 euro.

Volkswagen up! GTI

La sigla GTI in casa Volkswagen identifica da sempre la versione più sportiva della Golf, ma questa denominazione è stata adottata anche per la Up! che in questo allestimento si presenta con un motore da 1.0 litri e 101 cavalli di potenza. Il valore potrebbe sembrare modesto, ma grazie alla ridotta massa della vettura il divertimento al volante è assicurato. Il prezzo di partenza è di 20.500 euro.

 

fiat panda usate
fiat panda usate

 

 

Pubblicato il 18 June 2020
Condividi