Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Qual è la migliore auto con cambio automatico?

Qual è la migliore auto con cambio automatico?

Comprare & VendereAcquisto Auto
Pubblicato il 5 April 2018
Condividi
Scopri i modelli con cambio automatico delle migliori marche.

Nel corso degli ultimi anni la reputazione delle auto con cambio automatico è cresciuta rapidamente. Se in origine questa soluzione tecnica era considerata adatta a chi non aveva dimestichezza con la guida, la rapida evoluzione del sistema ha fatto cambiare idea anche agli scettici che oggi apprezzano la comodità della guida di auto con cambio automatico.

Migliore auto con cambio automatico

In quasi tutti i listini dei vari costruttori, a fianco delle vetture dotate di cambio manuale sono presenti auto con cambio automatico e la scelta di questa soluzione tecnica è apprezzata particolarmente da chi si trova costretto a usare la propria vettura principalmente in città. L’assenza del pedale della frizione, infatti, si rivela un grande vantaggio quando ci si trova costretti a viaggiare nel caotico traffico cittadino rendendo la guida un po’ meno stressante. Per capire quale sia la migliore auto con cambio automatico si devono considerare le varie fasce di mercato.

INDICE
Audi A1 cambio automatico
Ford Fiesta cambio automatico
Auto piccole con cambio automatico
Auto GPL cambio automatico
Auto Metano cambio automatico
Fiat Panda cambio automatico
4×4 cambio automatico

Tra le vetture di fascia B, una tra le migliori auto con cambio automatico è l’Audi A1 Sportback. La qualità costruttiva della casa dei quattro anelli si conferma anche sulla più piccola della gamma e l’ottimo cambio automatico a doppia frizione a 7 marce S tronic è già con la motorizzazione  3 cilindri 1.0 TFSI da 95 cv.

Tra gli altri modelli di auto con cambio automatico è da tenere in considerazione la Ford Fiesta. L’evergreen dell’ovale blu si è da poco presentata sul mercato in versione rinnovata, con un design rivisto e accattivante e con il premiato motore 1.0 Ecoboost da 3 cilindri e 100 cv è possibile abbinare il cambio automatico a doppia frizione PowerShift a 6 marce.

Ford svela i segreti della nuova Fiesta ST

Tra le auto piccole con cambio automatico la prima scelta non può che ricadere sulla Smart Fortwo. La city car per eccellenza è giunta alla terza generazione e adesso sembra essere una vettura matura, grazie anche al servosterzo che aiuta non poco nella guida quotidiana. La Smart Forwto, presente per la prima volta in listino anche con cambio manuale, ha portato al debutto con la nuova vettura anche il cambio automatico a doppia frizione twinamic a sei marce prodotto da Getrag che fa dimenticare la lentezza della soluzione adottata sulla precedente generazione dell’auto. Il cambio funziona in modalità totalmente automatica, mentre l’utilizzo è possibile tramite la leva sul tunnel o tramite i comandi al volante.

City Car a confronto per scegliere la migliore per le tue esigenze

Purtroppo non sono presenti nei listini dei costruttori di auto GPL con cambio automatico di serie, quindi è necessario pagare a parte questo optional. Tra i vari modelli presenti, merita un occhio di riguardo l’Opel Karl. La city car tedesca si presenta nei listini con il motore 1.0 3 cilindri da 73 cavalli che garantisce grande parsimonia nei consumi e una perfetta guidabilità nei contesti cittadini grazie alle dimensioni contenute. Il cambio automatico è l’Easytronic 3.0, abbinato alla tecnologia start/stop che inciderà sul prezzo di acquisto di ulteriori 600 euro.

bottone-desktop-cambio-automatico
bottone-mobile-cambio-automatico

Tra le auto a metano con cambio automatico la voce grossa viene senza dubbio dal gruppo Volkswagen. Il costruttore tedesco ha deciso di puntare molto su questa alimentazione che viene proposta anche per le vetture marchiate Audi, Seat e Skoda. La nostra scelta si concentra quindi sull’Audi A3 G-Tron, berlina 5 porte spinta dal motore benzina 1.4 TFSI da 110 CV e una velocità massima notevole di 197 Km/h. Così come per le vetture GPL, anche tra le auto a metano con cambio automatico questa soluzione non viene proposta di serie ma solo come optional; nel caso dell’Audi A3 G-Tron si può avere un cambio automatico sequenziale a sette rapporti.

Qual è la migliore auto con cambio automatico? 1

Auto economiche con cambio automatico

Sono molte anche le auto economiche con cambio automatico. Se questo dispositivo un tempo veniva offerto come optional sulle vetture di categoria superiore, l’evoluzione tecnologica, l’abbassamento dei costi di produzione e la domanda sempre maggiore ha spinto i vari costruttori a offrire il cambio automatico anche su vetture economiche.

In questo caso la nostra scelta cade sulla regina del mercato italiano, la Fiat Panda. L’utilitaria del gruppo FCA è certamente la scelta migliore se si dispone di un budget limitato ma non si vuole rinunciare alla comodità del cambio automatico. La versione consigliata è quella dotata del motore bicilindrico 0.9 twinair turbo abbinata al cambio Dualogic. Questo dispositivo è un cambio manuale robotizzato a singola frizione che, così come nel caso della Smart Fortwo, può funzionare sia in modalità totalmente automatica che manualmente tramite la leva posta sul tunnel centrale.

: Alfa Romeo Giulia Veloce Q4

Sono molti i costruttori che offrono nei vari listini auto 4×4 con cambio automatico. Questa tipologia di trazione integrale viene di solito scelta da chi deve affrontare spesso terreni scivolosi o sconnessi; tuttavia, anche le vetture caratterizzate da un’indole sportiva presentano spesso queste due scelte tecniche. Chi fosse alla ricerca di un’auto 4×4 con cambio automatico dal carattere sportivo e non volesse guardare alle classiche SUV, può rivolgere la sua attenzione sull’Alfa Romeo Giulia Veloce Q4. La berlina del biscione, che sta risollevando l’immagine del marchio italiano dopo anni di oblio, viene proposta con due motorizzazioni, il 2.0 benzina da 280 CV ed il 2.2 diesel da 210 CV, entrambe abbinate al cambio automatico ZF a otto rapporti e alla trazione integrale. In condizioni normali, la trazione viene inviata al posteriore, mentre quando il fondo diventa insidioso questa viene ripartita tra tutte e quattro le ruote garantendo una grande aderenza e un controllo della vettura superiore. Per posteggiare in garage la berlina sportiva dell’Alfa Romeo si parte da 50.500 euro.

 

Pubblicato il 5 April 2018
Condividi