Home \ Pratiche Auto \ Burocrazia \ Bollo auto Sicilia: tutto quello che c’è da sapere

Bollo auto Sicilia: tutto quello che c’è da sapere

BurocraziaPratiche Auto
Pubblicato il 9 November 2020
Condividi
Tutte le informazioni utili per il pagamento della bollo auto in Sicilia

La tassa automobilistica in Sicilia è prevista, come nelle altre regioni, per tutti coloro che risultano proprietari di un veicolo iscritto al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). A questi si aggiungono gli utilizzatori dei veicoli nei casi di leasing, gli usufruttuari e gli acquirenti con patto di riservato dominio dei veicoli.

Il pagamento per il rinnovo della tassa automobilistica va effettuato di regola nel corso del mese successivo alla scadenza dell’ultima tassa dovuta. Nel caso di prima immatricolazione, invece, il primo versamento deve essere effettuato rispettivamente entro la fine del mese di immatricolazione o entro la fine del mese successivo se la data d’immatricolazione ricade negli ultimi dieci giorni del mese.

Sono esenti dal pagamento della tassa automobilistica i veicoli di cilindrata fino a 2.000 c.c. se con motore a benzina o ibrido, fino a 2.800 c.c. se con motore diesel o ibrido, e di potenza non superiore a 150 KW se con motore elettrico di proprietà di persone con disabilità o dei familiari che li hanno a carico. A questi si aggiungono gli autoveicoli destinati da enti morali ospedalieri o da associazioni umanitarie al trasporto di persone bisognose di cure mediche o chirurgiche.

Sono esenti per 3 anni anche i veicoli ibridi plug-in immatricolati dal 2019 al 2021. Le vetture alimentate a gpl e metano possono usufruire della riduzione del 75% sulla tassa automobilistica.

INDICE
Sospensione bollo auto
Pagamento bollo auto
Calcolo bollo auto
Verifica bollo auto
Domiciliazione bollo auto
Bollo auto d’epoca
Domande frequenti

Per aiutare i cittadini a superare la crisi economica dovuta alla diffusione della pandemia di Covid-19, la Regione Sicilia ha emanato una delibera che posticipa il pagamento della tassa automobilistica al 30 dicembre 2020, senza sanzioni o interessi.

Rispetto alle altre regioni, inoltre, la Giunta regionale ha disposto l’esenzione totale del pagamento del bollo auto 2020 per i residenti che, oltre ad avere un reddito ISEE inferiore ai 15.000 euro, sono in possesso di un veicolo immatricolato entro il 31 dicembre 2010 o con potenza fino a 53 kW.

LEGGI ORA:

Con la nuova normativa, dal 1° gennaio 2020, i pagamenti della tassa automobilistica devono essere effettuati, come nelle altre regioni, attraverso la piattaforma digitale di pagamento pagoPa. Le modalità a disposizione dei residenti della Sicilia sono molteplici. Tra queste troviamo:

  • pagoBollo on line (servizio online di ACI denominato Bollonet)
  • le Delegazioni ACI
  • le Agenzie Sermetra
  • gli esercizi convenzionati Banca 5
  • gli Uffici postali
  • i punti vendita Lottomatica
  • le agenzie di pratiche auto autorizzate presenti sul territorio
  • le banche aderenti all’iniziativa PSP tramite i canali da questi messi a disposizione (Home Banking, Sportelli Bancari, Punti vendita SisalPay, APP per smartphone e tablet, esercizi commerciali, ecc.)

I costi dell’operazione variano in base al tipo di pagamento e all’intermediario scelto.

Bollo auto: cosa devi sapere su scadenza e pagamento 1

Per visualizzare l’importo da dover pagare si può consultare il servizio messo a disposizione sul sito dell’ACI inserendo la targa, il tipo di veicolo e la regione di appartenenza. Chi è intenzionato a calcolare personalmente il costo del bollo per la propria macchina, può recarsi sul sito dell’ACI e scaricare il PDF con le tariffe in vigore dal 1°gennaio 2020 in Sicilia.

  • Euro 0: 3,00 €/kW fino a 100 kW e 4,50 € per ogni kW aggiuntivo
  • Euro 1: 2,90 €/kW fino a 100 kW e 4,35 € per ogni kW aggiuntivo
  • Euro 2: 2,80 €/kW fino a 100 kW e 4,20 € per ogni kW aggiuntivo
  • Euro 3: 2,70 €/kW fino a 100 kW e 4,05 € per ogni kW aggiuntivo
  • Euro 4: 2,58 €/kW fino a 100 kW e 3,87 € per ogni kW aggiuntivo
  • Euro 5/6: 2,58 €/kW fino a 100 kW e 3,87 € per ogni kW aggiuntivo

Per controllare i pagamenti delle tassa automobilistica effettuati si può utilizzare i servizi online dell’Agenzia delle Entrate e dell’Automobile Club Italia. In alternativa rimangono a disposizione gli uffici ACI e le delegazioni ACI che possono offrire assistenza e consulenza sul bollo auto.

La regione Sicilia non prevede la domiciliazione bancaria come metodo di pagamento della tassa automobilistica.

I veicoli adibiti ad uso privato con più di 30 anni di anzianità sono esenti dal pagamento della tassa automobilistica a patto che non vengano utilizzati su strade o aree pubbliche. In questo caso è necessario il pagamento della tassa di circolazione forfettaria di 25,82 euro.

Per ricevere informazioni e/o assistenza sulla tassa automobilistica, i residenti della Regione Sicilia possono ricorrere a diversi metodi.

  • Ci si può rivolgere agli uffici dell’Automobile Club Italia sparsi sul territorio regionale o agli uffici autorizzati di consulenza per la circolazione dei mezzi
  • Si possono contattare i servizi ACI telefonando al 091.7999010 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 o inviando una mail all’indirizzo infobollo@sicilia.aci.it

LEGGI ORA:

Cose da sapere

Il pagamento del bollo auto Sicilia è stato posticipato?

Il pagamento del bollo auto in Sicilia è stato posticipato al 30 dicembre 2020 senza ricorrere in sanzioni e/o more.

Come pagare il bollo auto Sicilia?

La tassa automobilistica può essere pagata tramite il servizio online ACI pagoBollo, le delegazioni ACI, gli esercizi convenzionati Banca 5, gli uffici postali, i punti vendita Lottomatica, gli sportelli ATM e l’home banking.

Come calcolare il bollo auto Sicilia?

Il bollo auto può essere calcolato tramite l’apposita sezione presente sul sito dell’ACI o tramite il tariffario PDF in vigore dal 1° gennaio 2020, scaricabile dal sito dell’ACI.bollo

A chi rivolgersi per domanda sul bollo auto Sicilia?

Per qualsiasi informazioni e assistenza sulla tassa automobilistica, gli utenti possono telefonare al numero 091.7999010 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 oppure inviando una mail a: infobollo@sicilia.aci.it

 

 

Pubblicato il 9 November 2020
Condividi