Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Le migliori macchine ibride in commercio in Italia

Le migliori macchine ibride in commercio in Italia

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 15 October 2020
Condividi
Il segmento delle auto ibride è in continua crescita. Ecco una guida su tutti i modelli a listino e quelli in arrivo

La fase di transizione che sta vivendo il mondo dell’auto passa attraverso un’elettrificazione più o meno accentuata dei powertrain. Tra i tradizionali motori ad alimentazione tradizionale e i presenti/futuri schemi di propulsione 100% elettrici, trovano posto le vetture ibride che in base al tipo di elettrificazione adottato si dividono in: mild hybrid, full hybrid e plug-in hybrid.

Il mercato propone sempre più modelli dotati di queste alimentazioni che, a prezzi più accessibili rispetto ai veicoli 100% elettrici, permettono comunque di abbassare il valore delle emissioni di CO2.

Se siete interessati all’acquisto di un’auto ibrida, è fondamentale prima sapere anche come funzionano le auto ibride per conoscere le differenze tra mild-hybrid, full-hybrid e plug-in hybrid.

Infine, con gli incentivi per auto ibride introdotti con il DL rilancio per il 2020 acquistare un’auto ibrida è sempre più conveniente: fino a 6.500 € arriva il bonus per auto ibride.

LEGGI ORA: Tutto sugli incentivi auto 2020

INDICE
Auto ibride 2021
Migliori auto ibride 2020
Incentivi auto ibride
Auto ibride: le migliori in commercio
Auto ibride economiche
SUV ibridi
Utilitarie ibride

Sono tante le novità in arrivo nel segmento delle auto alimentate da powertrain ibridi. Tra questi troviamo la BMW Serie 4 2020 che verrà equipaggiata con motorizzazioni diesel abbinate ad un sistema ibrido leggero a 48V con prezzi da 50.900 euro. Alla berlina della Casa dell’Elica si aggiungono la rinnovata Hyundai i30 che verrà proposta in versione mild hybrid con motore benzina da 1,5 litri e 160 CV e la nuova generazione  della Honda Jazz che si presenta a listino con la sola motorizzazione full hybrid. Quest’ultima abbina ad un 1.5 i-VTEC un doppio sistema elettrico.

Come abbiamo detto in precedenza, i listini delle diverse Case automobilistiche si stanno sempre più popolando di vetture equipaggiate con powertrain elettrificati.  Le auto ibride offrono dunque un nuovo tipo di mobilità che fa della riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 i propri punti di forza. Vediamo insieme quali sono secondo Automobile.it, in base al rapporto qualità/prezzo, i 10 modelli migliori in questo segmento di mercato:

  1. Fiat Panda mild-hybrid da 15.100€
  2. Fiat 500 mild-hybrid da 15.150€
  3. Toyota Yaris full hybrid 21.500 €
  4. Ford Puma mild-hybrid da 23.750 €
  5. Jeep Compass 4xe da 42.650 €
  6. Land Rover Defender MHEV da 65.000 €
  7. Mercedes Classe A 250e da 42.397 €
  8. Lancia Ypsilon mild-hybrid 14.600 €
  9. Hyundai Ioniq Full Hybrid da 29.500 €
  10. Volkswagen Golf 1.5 eTSI da 30.800 €

Fiat Panda e Fiat 500 Ibrida – Tra i migliori modelli di vetture ibride troviamo la Fiat Panda Hybrid e la 500 Hybrid. Le due citycar della Casa torinese, introdotte nel corso di quest’anno possono contare sul nuovo 1.0 tre cilindri FireFly da 70 CV. Quest’ultimo è abbinato ad un piccolo motore elettrico da 3,6 kW, alimentato da una batteria da 11 Ah, capace di supportare il motore termico nei momenti di maggior carico e contribuire così a contenere i consumi.

A livello estetico si differenziano da quelle ad alimentazione tradizionale per la presenza dei loghi Hybrid e per il rivestimento interno dei sedili in materiale riciclato. Per quanto riguarda i prezzi, la Panda e la 500 Hybrid risultano essere due delle vetture ad alimentazione ibrida più economiche presenti sul mercato. La prima ha un prezzo di partenza di 15.100 euro mentre per la seconda basta aggiungere 50 € (15.150 €).

Ford Puma Ibrida – La nuova generazione della Ford Puma rompe con il passato proponendosi nel 2020 con una nuova veste da crossover. È lunga 4,19 metri, ma nonostante le dimensioni contenute, offre un’ottima abitabilità interna e un bagagliaio con una capienza di ben 456 litri.

La nuova Ford Puma ibrida 2020 viene proposta con un powertrain ibrido costituito dal 1.0 EcoBoost, abbinato a un sistema mild-hybrid a 48 Volt e declinato in due varianti di potenza: 125 e 155 CV. Il prezzo di partenza del nuovo crossover della Casa americana è di 23.750 euro nella versione meno potente con l’allestimento Titanium.

Toyota Yaris Hybrid – La Toyota Yaris è una delle utilitarie più apprezzate di sempre. L’ultima generazione, completamente rinnovata nel design, ha visto il debutto del nuovo sistema ibrido full hybrid. Il powertrain è infatti composto da un 1.5 a tre cilindri da 91 CV abbinato ad un’unità elettrica da 80 CV. La potenza massima dello schema propulsivo è di 116 CV. La nuova Yaris Hybrid ha un prezzo di partenza di 21.500 euro nell’allestimento Active.

Jeep Compass e Renegade 4xe – Jeep ha introdotto nel corso di quest’anno la nuova gamma di veicoli 4xe dotati di powertrain ibrido plug-in. Tra questi c’è la Compass che come la Renegade viene declinata in due potenze diverse: 190 e 240 CV in base alla potenza del 1.3 quattro cilindri turbo benzina (130 o 180 CV). A questo vengono abbinate due unità elettriche. La prima funge da motogeneratore ed è posizionata sull’asse anteriore mentre la seconda da 60 CV, denominata e-axle, garantisce il moto sul retrotreno. Quest’ultima viene alimentata da una batteria agli ioni di litio da 11,4 kWh che consente di percorrere fino a 50 km in modalità 100% elettrica.

Land Rover Defender – Lo storico Land Rover Defender è tornato sul mercato in una veste totalmente rivisitata che combina un’estetica tipica dei SUV ad un’anima pura da vettura off-road. La versione equipaggiata con il sistema ibrido leggero a 48 V è in grado di offrire una potenza di ben 400 CV grazie alla presenza di un motore termico da 3.0 litri di cilindrata. I prezzi partono da 65.000 euro.

Mercedes Classe A 250e – La Mercedes Classe A 250e è la versione ibrida plug-in della berlina di segmento C. Equipaggiata con la terza generazione del powertrain ibrido della Casa della Stella, la A 250e abbina ad un 1.3 quattro cilindri turbo da 163 CV un’unità elettrica da 102 CV integrata nel cambio automatico a doppia frizione a 8 rapporti. Quest’ultima viene alimentata da un pacco batteria da 15,6 kWh che consente di percorrere fino a 55 km in modalità a zero emissioni. La potenza complessiva del sistema è di 218 CV che permettono alla Classe A ricaricabile alla spina di scattare da 0-100 km/h in 6,9 secondi. Il prezzo di partenza della berlina tedesca plug-in è di 42.397 euro.

Lancia Ypsilon ibrida – Oltre alle motorizzazioni GPL e metano, la Lancia Ypsilon viene offerta a listino anche con il sistema ibrido leggero. La piccola citycar italiana abbina ad un 3 cilindri 1.0 da 70 CV un motogeneratore a 12 V che supporta il propulsore nelle fasi di accelerazione. Il prezzo di partenza della Ypsilon Hybrid in allestimento Silver a 4 posti è di 14.600 euro.

Hyundai Ioniq ibrida – La Hyundai Ioniq rappresenta l’eccellenza dell’elettrificazione alla coreana. L’aspetto più interessante, infatti, è la commercializzazione della Ioniq in ben tre motorizzazioni diverse: l’ibrida normale, l’ibrida plug-in e l’elettrica pura. Le versioni ibride sono equipaggiate con un motore a benzina 1.6 da 105 CV, abbinato ad un’unità elettrica da 43,5 CV o da 61 CV in base al tipo di elettrificazione. Varia anche la capacità delle batterie agli ioni di litio: 1,56 kWh per la Hybrid e 8,9 per la Plug-In. Il prezzo di partenza della versione Hybrid è di 29.500 euro mentre per la versione plug-in il prezzo sale a 37.000 euro.

Volkswagen Golf ibrida – L’ottava generazione della Volkswagen Golf è quella che segna l’ingresso in forze del modello nel mondo dell’elettrificazione. La compatta tedesca, infatti, viene proposta in versione mild-hybrid e in versione plug-in. Nel primo caso si tratta della eTSI nella varianti di potenza da 110, 130 o 150 CV, con rete di bordo da 48 Volt. Per chi cerca una soluzione maggiormente elettrificata ci sono due plug-in, entrambe alimentate dal 1.4 TSI abbinato a un motore elettrico e una batteria con capacità massima di 13 kWh. La “base” eroga 204 CV, mentre la GTE arriva a 245 CV. La Volkswagen Golf eTSI da 150 CV con cambio automatico a doppia frizione DSG viene offerta a listino con un prezzo di partenza di 30.800 euro nell’allestimento Life.

Come le vetture 100% elettriche, anche quelle ibride possono usufruire degli incentivi messi a disposizione dal Governo e che sono stati riconfermati per il 2020 con il Decreto Rilancio. A questi si sono aggiunti, inoltre, ulteriori sconti per le vetture immatricolate dal 1 agosto al 31 dicembre 2020.  I modelli ibridi che rientrano nella seconda fascia (da 21 a 60 g-CO2/km) degli incentivi possono quindi contare su uno sconto compreso tra i 6.500 e i 3.500 euro senza rottamazione mentre quelli appartenenti alla terza fascia (da 61 a 110 g-CO2/km) da 3.500 a 1.750 euro.

Per poter usufruire di questi bonus bisogna comunque acquistare una vettura che ha un prezzo di listino inferiore a 40.000 euro IVA esclusa.

Ecco le 5 migliori auto ibride che consigliamo di acquistare con gli incentivi:

  1. Ford Kuga ibrida con bonus: da 31.750 €
  2. Audi A3 e-tron con bonus da: 31.850 €
  3. Kia Niro Plug-in ibrida con bonus: da 22.250€
  4. Toyota Prius Plug-in con bonus: da 23.400€
  5. Mini Country Cooper SE con bonus: da 34.100 €

Per scoprire come funzionano gli incentivi per le auto ibride, ti consigliamo di leggere il nostro approfondimento sugli incentivi auto 2020 corredato anche di una lista dei principali modelli di auto oggetto di ecobonus.

Sono sempre di più le auto ibride economiche, soprattutto se ci si accontenta della tecnologia mild hybrid, più conveniente rispetto alle plug-in. Ecco la classifica delle 5 auto ibride più economiche (e ricordatevi che a questi prezzi dovete applicare ancora la riduzione riservata agli incentivi auto per l’acquisto di un’Euro 6):

  • Lancia Ypsilon 1.0 Hybrid Silver da 14.600 €
  • Fiat Panda 1.0 Hybrid da 13.750 €
  • Fiat 500 Hybrid Pop da 15.350 €
  • Suzuki Swift 1.2 Hybrid Cool da 17.290 €
  • Suzuki Ignis 1.2 Hybrid Cool da 16.500 €

Tra le vetture che compongono questa speciale classifica, la migliore per rapporto qualità/prezzo è la Suzuki Ignis che proprio nel 2020 ha subito un leggero restyling di metà carriera. Il mini crossover della Casa di Hamamatsu può contare, infatti, su diversi equipaggiamenti e tecnologie che la rendono unica per il segmento di appartenenza. La Ignis Hybrid, proposta a listino con un’unica motorizzazione 1.2 mild hybrid da 83 CV, ha dimensioni veramente compatte (la lunghezza tocca i 3,70 metri) ma un’immagine da offroad, grazie ad alcuni dettagli stilistici tipici dei veicoli fuoristrada. A questo si aggiunge anche la possibilità di equipaggiare la vettura con il sistema di trazione integrale AllGrip. Il prezzo di listino va da 16.500 euro per la versione 1.2 Hybrid a due ruote motrici con allestimento Cool a 19.250 euro per il modello top di gamma che può contare sulla trazione integrale AllGrip e sull’allestimento Top.

suzuki ignis ibrida
suzuki ignis ibrida

I modelli SUV/Crossover, diventati sempre più di moda negli ultimi anni, hanno conquistato il cuore di moltissimi automobilisti che li preferiscono sempre di più alle berline e alle ormai sempre meno diffuse station wagon. In questo articolo, quindi, non poteva mancare la top 5 dei migliori SUV presenti a listino.

Ecco quelli che sono per noi i 5 migliori SUV ibridi 2020:

  • Bmw X1 ibrida plug-in xDrive25e da 48.020 €
  • Ford Kuga ibrida plug-in da 38.250 €
  • Peugeot 3008 ibrida plug-in da 44.680 €
  • Kia Niro ibrida plug-in da 36.250 €
  • Mini Countryman Cooper S E All4 da 39.550 €

BMW X1 xDrive25e – Tra i migliori SUV dotati di powertrain ibrido non poteva mancare la BMW X1 xDrive25e che sfrutta la combinazione tra un motore a benzina a 3 cilindri da 1,5 litri con tecnologia TwinPower Turbo da 125 CV, che trasmette il moto alle ruote anteriori, e un’unità elettrica da 95 CV posizionata sull’asse posteriore. La parte elettrica del powertrain è alimentata da una batteria agli ioni di litio da 9,7 kWh che garantisce di percorrere fino a 57 km a zero emissioni. Il prezzo di partenza nell’allestimento Advantage è di 48.020 euro.

Ford Kuga PHEV– Con la terza generazione il SUV della Casa americana ha subito un profondo restyling nell’estetica e nella gamma delle motorizzazioni proposte. La Ford Kuga, infatti, è una delle poche vetture presenti a listino ad essere offerta con tutte le varianti ibride disponibili: mild-hybrid, full hybrid e plug in hybrid. Quest’ultima abbina ad un motore termico a benzina da 2,5 litri un’unità elettrica per una potenza complessiva di 225 CV. L’autonomia dichiarata in modalità 100% elettrica è di 56 km, grazie ad una batteria afgli ioni di litio da 14,4 kWh. Il prezzo di partenza per questa versione è di 38.250 euro.

Peugeot 3008 ibrida plug-in – Il restyling della seconda generazione della Peugeot 3008 ha visto il debutto nel mercato delle versioni ibride plug-in Hybrid e Hybrid4 che possono contare per la parte termica sul 1.6 PureTech a benzina declinato in due diverse potenze: 180 e 200 CV. La variante Hybrid a trazione anteriore abbina al propulsore termico un motore elettrico integrato nel cambio e-EAT8 per una potenza complessiva di sistema di 225 CV mentre la seconda può contare su un’ulteriore unità elettrica che garantisce la trazione integrale e una potenza di 300 CV. La batteria agli ioni di litio offre una capacità di 11,8 kWh nel primo caso e 13,2 kWh nel secondo per un totale di 59 chilometri percorribili a zero emissioni. I prezzi di partenza della versione Hybrid e Hybrid4 sono rispettivamente di 44.680 e 50.180 euro.

Kia Niro ibrida plug-in – Tra i SUV e i crossover ibridi più interessanti c’è sicuramente la Kia Niro che viene offerta a listino in due varianti: full hybrid e plug-in hybrid. La versione ricaricabile alla spina dispone di un powertrain composto da un motore termico 1.6 GDi a benzina, da un’unità elettrica per un totale di 141 CV e da un cambio a doppia frizione a sei rapporti.La batteria agli ioni di litio da 8,9 kWh permette di percorrere da 49 a 65 km in modalità 100% elettrica in base alle condizioni di guida. La Kia Niro plug-in parte da un prezzo di 26.750 euro nell’allestimento Urban.

Mini Countryman Cooper S E All4 – La versione ibrida plug-in della Mini Countryman condivide il powertrain con la X1 xDrive25e da 224 CV con la capacità del pacco batteria che scende leggermente a 7,6 kWh. L’autonomia dichiarata secondo il protocollo di omologazione WLTP è di 42 km in modalità 100% elettrica. Il prezzo di partenza è di 39.550 euro.

Come abbiamo visto la tecnologia ibrida equipaggia sempre più modelli appartenenti al segmento delle utilitarie. Fiat, ad esempio, ha deciso di aggiornare la gamma motori di Panda e 500 abbinando al propulsore Firefly un sistema ibrido leggero in grado di assicurare risparmi nei consumi e la stessa scelta è stata pensata anche per la Lancia Ypsilon, ancora oggi ai primi posti nelle classifiche di vendita nonostante gli anni sulle spalle.

La Honda Jazz è stata presentata esclusivamente con motori ibridi ed il prezzo di vendita della monovolume giapponese parte da 22.500 euro, mentre la nuova Hyundai i30, recentemente aggiornata nel look, può vantare un propulsore ibrido in grado di garantire da 120 a 160 CV di potenza con prezzi che partono da 25.960 euro.

In questa carrellata di utilitarie ibride non possono poi mancare due proposte orientali come la nuova Toyota Yaris e la Suzuki Swift. La nuova Yaris si presenta con un design rinnovato ed una gamma motori che vede nel 1.5 ibrido da 116 cavalli l’unica alternativa al benzina. La piccola della Casa d Hamamatsu, la Swift offre due motorizzazioni, il 1.2 ed il 1.4, con prezzi che partono da 17.290 euro.

Cose da sapere

Sono previsti incentivi per le auto ibride?

fondi a disposizione. Lo sconto va da 6.500 a 3.500 euro per le vetture con emissioni da 21 a 60 g CO2/km e da 3.500 a 1.750 euro per i modelli da 61 a 110 g CO2/km.

Quali sono le migliori auto ibride?

Le 5 migliori auto ibride secondo automobile.it sono: Toyota YarisToyota CH-R, Kia NiroSuzuki IgnisToyota RAV4

Quanto costa una macchina ibrida?

Le auto ibride più economiche sono la Lancia Ypsilon da 14.600 euro, la Fiat Panda da € 15.100 e la Fiat 500 con un prezzo di listino che parte da € 15.150. I prezzi vanno via via salendo in base al segmento di macchina considerato. La Bentley Bentayga, ad esempio, ha un prezzo di partenza di 176.142 euro nella versione ibrida.

Quando conviene acquistare un’auto ibrida?

Per chi percorre molti chilometri in un anno e guida principalmente su strade urbane o su tratti a lenta percorrenza, l’auto ibrida conviene senza dubbio. Scopri la guida dedicata.

Pubblicato il 15 October 2020
Condividi