Home \ Comprare & Vendere \ Acquisto Auto \ Toyota: ecco la gamma ibrida 2020

Toyota: ecco la gamma ibrida 2020

Acquisto AutoComprare & Vendere
Pubblicato il 15 January 2020
Condividi
La Toyota è un marchio pioniere delle auto ibride: ecco tutta la gamma 2020

Se c’è un brand che da sempre possiamo considerare tra quelli specializzati nella realizzazione di modelli con motorizzazione ibrida, la mente non può non portarci a guardare ai giapponesi di Toyota.

L’alba dell’ibrido firmata dal costruttore del Sol Levante si chiama naturalmente Toyota Prius, modello che ha aperto il filone alle vetture con unità elettrificata. E quello che inizialmente possiamo considerare il pioniere tra i modelli ibridi, è oggi solo uno degli attori di una gamma di vetture sempre più completa, variegata e capace di offrire valide alternative un po’ in tutti i segmenti e per tutti i gusti.

Una filosofia, quella ibrida, che sta convincendo sempre più automobilisti, molti dei quali ormai orgogliosi ex proprietari di vecchi motori a gasolio – e che strizza l’occhio ad un pubblico a caccia di auto  non solo capaci di portare a casa consumi interessanti, ma anche ecologicamente corrette e tecnologiche.

Una gamma che quindi spazia dalla compatta Yaris, fresca di nuovo modello, e che arriva alla più ingombrante Toyota RAV4. In mezzo c’è poi molto altro, dalla talentuosa Toyota C-HR alla nuovissima e rispolverata (solo nel nome) Corolla declinata sia con carrozzeria berlina che familiare. Andiamo quindi a scoprire quali sono le novità di casa Toyota per quanto riguarda proprio le motorizzazioni ibride e partiamo proprio da quella che il marketing pubblicitario ci ha insegnato a riconoscere come il piccolo genio: la Toyota Yaris 2020.

INDICE
Toyota Yaris 2020
Toyota Corolla 2020
Toyota C-HR 2020
Toyota RAV4 2020
Toyota Prius 2020

La compatta Toyota Yaris 2020 è probabilmente il progetto più interessante della casa nipponica. E’ stato completamente rivisitato e abbandona del tutto quello che è stato il recente design della vecchia Yaris. La piattaforma dalla quale si parte si chiama TNGA-B ed è quella che gli ingegneri giapponesi hanno destinato a tutte le vetture compatte di casa Toyota.

Esteticamente quello che si fa notare al primo sguardo è probabilmente la scelta delle matite nipponiche di non accrescere ulteriormente le dimensioni della vettura, così come era successo in passato di generazione in generazione, andando addirittura a limare di qualche mm le dimensioni in lunghezza del modello finito in cantina. Di contro si fanno notare invece i 5 cm in più piazzati in larghezza, il tutto a beneficio di un comfort rivolto ai passeggeri decisamente migliorato.

Tutto nuovo anche quello che ci attende sotto il cofano della nuova Yaris 2020. A muoverla ci pensa infatti un motore ibrido da 1,5 litri di cilindrata derivato direttamente dalle versioni più ingombranti da 2 litri e 2 litri e mezzo che Toyota sta già usando su Corolla e RAV4. Abbiamo quindi a che fare con una moderna unità a benzina a tre cilindri capace di migliorare ulteriormente il rendimento energetico ponendosi alla stregua di un tradizionale motore benzina. Nuove sono anche le batterie, alleggerite di quasi il 30% rispetto alle Toyota Yaris ibride di vecchia generazione, miglioramento al quale si è giunti grazie all’inedita tecnologia di pile agli ioni litio, molto più moderna delle vecchie a nichel. A ridimensionare invece il fattore peso ci pensa infine la trasmissione, rigorosamente e come tradizione automatica a variazione continua, ma ridotta nelle dimensioni di circa il 10% rispetto al vecchio modello.

bottone-desktop-toyota-yaris
bottone-mobile-toyota-yaris

Tra i nomi che hanno fatto la storia nel mondo dell’automobilismo c’è poi quello della Toyota Corolla che dal 1966 a oggi si è trasformata nell’auto più venduta al mondo. Di fatto oggi abbiamo a che fare con la sostituta della forse incompresa Toyota Auris rispetto alla quale l’ultima Corolla offre una linea più affusolata, accattivante e sportiva. Non mancano quindi all’appello i gruppi ottici dal design appuntito così come si fanno apprezzare le linee della fiancata, “travolte” da nervature che accentuano la sensazione formato auto sportiva. 

Salendo a bordo si respira l’aria di un’automobile media, ma dalle soluzioni votate alla versatilità – rivolte sia ad un pubblico giovane che alle famiglie. Molto piacevoli sono anche i materiali scelti come sono di qualità gli assemblaggi e il design con cui sono stati disposti i comandi. Ovvio, come già detto la versione ancor più votata alle esigenze delle famiglie è quella con carrozzeria wagon, battezzata Toyota Corolla Touring Sports. Per lei abbiamo addirittura una lunghezza maggiorata rispetto alla versione berlina di quasi 30 cm con un look che ne esce possibilmente ancora più sportivo.

Ma non è la sportività che si cerca in un modello del genere ed è chiaro come a convincere maggiormente siano in questo caso lo spazio e la versatilità. Il bagagliaio ad esempio ha una capacità minima che parte da quasi 600 litri, 596 per la precisione – mentre la vita di bordo è resa ancor più facile dai 270 cm destinati al passo, addirittura 6 cm in più rispetto alla versione con carrozzeria hatchback.

Quanto alla gamma delle motorizzazioni, identica sia per la berlina che per la familiare, abbiamo a disposizione esclusivamente unità ibride a benzina con batterie disposte sotto i sedili posteriori proprio per non compromettere lo spazio di carico del bagagliaio. Dal quartier generale di casa Toyota hanno quindi previsto due powertrain: si parte con un 1.8 litri da 122 CV di potenza per arrivare ad un più rotondo 2 litri che di cavalli ne conta quasi 180 cavalli. Molto interessante proprio quest’ultima versione, capace di viaggiare a zero emissioni, quindi in modalità 100% elettrica, addirittura fino alla velocità di 115 Km/h.

toyota corolla usate
toyota corolla usate

Il crossover firmato Toyota C-HR è probabilmente tra i modelli più originali recentemente realizzati dal brand giapponese. Un look decisamente fuori dagli schemi e coraggioso fin dal primo modello e che proprio per questo ha mantenuto negli anni quella freschezza che non ha preteso restyling anticipati o rivoluzionari. Ma anche l’originalità iniziale rischia di diventare scontata con il passare del tempo ed ecco che Toyota ha recentemente messo le mani anche sulla C-HR, con mirati interventi che ne hanno reso il look più attuale e al passo coi tempi. Al debutto abbiamo ad esempio i nuovi fari a LED anteriori così come è inedito il paraurti (sempre anteriore) che con un posizionamento differente delle luci fendinebbia “illude” bene, fingendo di mostrarci addirittura una Toyota C-HR 2020 più larga del precedente modello.

Tra le novità tecnologiche più interessanti abbiamo poi il debutto su tutte le versioni della compatibilità del moderno sistema di infotainment con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto.

La quinta generazione di questo SUV “medio-grande” è disponibile soltanto in versione ibrida. Per la Toyota RAV4 2020 l’accoppiata dei motori è fra un 2.5 a benzina e un’unità elettrica che, insieme, sviluppano la bellezza di 218 CV di potenza. I modelli a trazione integrale AWD, prevedono poi un secondo motore elettrico che muove le ruote posteriori. In questo caso, la potenza complessiva cresce di altri 4 cavalli e tocca le 222 unità. La linea della vettura non è più quella rotonda degli anni del debutto, ma si tratta di una scelta stilistica intrapresa ormai da qualche anno. Il design ha quindi tratti molto netti con tagli decisi ed è strabordante di spigoli un po’ dappertutto con la zona anteriore dotata di una calandra imponente così da darle un aspetto quasi “cattivo”.

L’interno della nuova RAV4 è ben rifinito e spazioso e anche in tre sul divano posteriore si vive in tutta comodità. Così come è comoda la posizione di guida rialzata, in perfetta sintonia col mondo SUV. La personalità dell’auto, però, è comunque votata alla guida tranquilla e al comfort. E’ vero, abbiamo molti cavalli a disposizione, ma che si comportano in modo docile e prevedibile, facendo apprezzare più la morbidezza dell’erogazione piuttosto che le prestazioni.

toyota rav 4 usate
toyota rav 4 usate

E chiudiamo con quella che possiamo considerare serenamente l’auto ibrida per eccellenza. Già, quando si dice “ibrido” il pensiero corre immediatamente alla Toyota Prius. Un modello che possiamo definire bestseller in casa Toyota con quasi 300 mila pezzi venduti solo sul nostro mercato dall’anno del lancio ad oggi, datato ormai nel lontano 1997.

Sotto il cofano della Prius 2020 ci accoglie un motore termico a 4 cilindri da 1,8 litri di cilindrata per 122 CV di potenza, come tradizione a ciclo Aktinson. Ottimi quindi sono i risultati in termini di consumi medi ed emissioni inquinanti. Il primo dato ci parla di percorrenze che facilmente possono sfiorare i 30 Km per litro; il secondo, quello delle emissioni, segna solo 85 grammi di CO2 realizzato per chilometro. 

toyota prius
toyota prius

 

Pubblicato il 15 January 2020
Condividi