Home \ Comprare & Vendere \ Risparmio \ Auto che consumano meno: la classifica 2021

Auto che consumano meno: la classifica 2021

Comprare & VendereRisparmio
Pubblicato il 15 January 2021
Condividi
Ecco un’approfondimento attraverso il quale scoprire tutti i modelli oggi sul mercato che consumano meno

Esistono diversi fattori che incidono nell’acquisto di una vettura e senza dubbio i consumi sono una delle voci che spesso fanno scegliere un’auto piuttosto che un’altra.

I costruttori si stanno ormai indirizzando verso una elettrificazione della gamma con modelli non solo elettrici ma anche ibridi, ma nei listini sono ancora presenti numerose tipologie di motorizzazione in grado di soddisfare anche le richieste di quella fascia di mercato ancora legata alla “tradizione”.

INDICE
Auto che consuma meno: come si verificano i consumi reali
Auto a benzina che consumano meno
Classifica consumi auto diesel 
Auto ibride che consumano di meno
Auto GPL che consumano meno
Auto sportive che consumano meno
Auto familiari che consumano meno
Auto ibride che consumano meno

Dal mese di settembre 2018 tutte le Case automobilistiche europee hanno l’obbligo di sottoporre le nuove vetture al protocollo di omologazione WLTP.

Rispetto alla precedente normativa NEDC, in vigore dal 1992, i test effettuati ne ciclo WLTP consentono di ottenere risultati veritieri a quelli di utilizzo reale.

Per verificare i consumi di un modello la Casa deve effettuare un test suddiviso in quattro fasi, della durata di 30 minuti e di un chilometraggio pari a 23,25 km.

La velocità media durante tutto il processo è di 46,5 km/h con punte di 131 km/h mentre le marce utilizzate cambiano in base al tipo di vettura considerata. Le misurazioni vengono, inoltre, effettuate in diverse condizioni ambientali: una a 23°C e una a 14°C.

I valori emersi al termine del ciclo di omologazione WLPT saranno decisamente più vicini a quelli che riscontrerà il guidatore nelle normali condizioni quotidiane di utilizzo, anche se un minimo di discrepanza c’è sempre.

Il mercato delle vetture alimentate a benzina continua ad essere quello trainante a livello europeo. I consumatori, infatti, non sembrano intenzionati a distaccarsi da questa tipologia di motorizzazione ed i modelli in grado di garantire consumi irrisori sono davvero molti:

Top 5 benzina  Consumo
Renault Clio TCe 100 Intens 2,9 l/100 km
Peugeot 108 VTi 72 S&S 3 porte Active 4,1 l/100 km
Volkswagen T-Cross 1.0 TSI 95 CV Style 3,3 l/100 km
Volkswagen Up! 1.0 3p. EVO move up! BMT 4,1 l/100 km
Ford Fiesta 1.0 Ecoboost 100CV 3,4 l/100 km

Renault Clio: la compatta francese è giunta alla quinta generazione senza stravolgere il look della fortunata serie precedente, ma migliorando sensibilmente la qualità degli interni. Con la motorizzazione benzina 3 cilindri da 100 CV la Renault Clio si dimostra briosa su strada e molto parsimoniosa grazie ad un consumo di appena 2,9 l/100 Km. I prezzi partono da 15.050 euro.

Peugeot 108: la piccola citycar francese si rivela un vero e proprio asso nella manica per chi ha la necessità di una vettura ben curata e per nulla assetata. Il piccolo motore 1.0 da 72 CV si rivela parco nei consumi, mentre i prezzi partono da 13.050 euro.

Volkswagen T-Cross: il crossover compatto, nato sulla medesima piattaforma della Polo, si è rivelato un grande successo commerciale per la Casa tedesca e grazie al 1.0 TSI da 95 CV promette consumi irrisori. I prezzi partono da 20.400 euro.

Volkswagen Up!: presente sul mercato ormai da parecchi anni la VW Up! è riuscita a ritagliarsi un ruolo da protagonista nell’affollato settore delle citycar grazie a consumi irrisori. I prezzi partono da 14.800 euro.

Ford Fiesta: un grande classico per la Casa dell’Ovale Blu. La Ford Fiesta è senza dubbio una delle utilitarie più apprezzate sul mercato grazie ad un telaio che esalta le qualità del 3 cilindri Ecoboost da 100 CV. I consumi, specie fuori città, sono decisamente contenuti. I prezzi partono da 17.050 euro.

Se da un lato è vero che sempre più costruttori stanno abbandonando il diesel, dall’altro non si può negare come la domanda per questa motorizzazione sia ancora importante. Vediamo i modelli più interessanti:

Top 5 diesel  Consumo
Citroen C3 BlueHDi 100 S&S Shine 2,4 l/100 km
DS 3 Crossback BlueHDi 100 2,4 l/100 km
Mercedes A 180 d Automatic Business 2,5 l/100 km
Mercedes E220d Auto Business Sport 2,6 l/100 km
Citroen C4 Cactus BlueHDi 100 S&S 2,7 l/100 km

Citroen C3: l’utilitaria della Casa francese mantiene ancora un grande fascino grazie ad un stile ricercato e controcorrente che la fa svettare nel traffico. I consumi garantiti dal motore diesel da 1.5 litri sono irrisori, mentre il prezzo parte da 18.100 euro.

DS3 Crossback: il brand di lusso Citroen ha realizzato una versione con sembianza da piccolo crossover altamente rifinito. Oltre a viaggiare nella comodità più assoluta, la DS3 Crossback promette consumi contenuti grazie al 1.5 diesel da 100 CV. Si parte da 27.750 euro.

Mercedes Classe A: la “piccola” di Casa Mercedes è ormai una realtà conclamata e consente di accedere al mondo della Stella senza rinunciare a lusso e prestazioni. Il motore 2.0 litri diesel da 116 CV offre consumi decisamente contenuti. I prezzi partono da 31.950 euro.

Mercedes Classe E: restando sempre in casa Mercedes, ma salendo di segmento, la Classe E si rivela la berlina di rappresentanza più parca nei consumi grazie ad un valore di soli 2,6 l/100 Km. Per godere del comfort della berlina si parte da 63.500 euro.

Citroen C4 Cactus: i motori diesel della Casa francese si rivelano al top nelle classifiche dei consumi ed anche la Citroen C4, così come la più piccola C3, offre percorrenze notevoli grazie al 1.5 HDi da 100 CV. Si parte da 21.350 euro.

Sono sempre di più le vetture ibride presenti nei listini delle varie Case e sono notevoli le tipologie di tecnologia disponibile utile a contenere i consumi:

Top 5 ibride  Consumo
Toyota Prius Plug-in Hybrid 2,4 l/100 km
Kia Niro PHEV Evolution 2,5 l/100 km
Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid Style 3,3 l/100 km
Suzuki Swift 1.2 Hybrid Cool 3,1 l/100 km
Suzuki Ignis 1.2 Hybrid 4WD AllGrip iTop 3,4 l/100 km

Toyota Prius: la Toyota Prius è stata la pioniera nel mondo delle auto ibride ed adesso è una delle vetture maggiormente apprezzate dal mercato. Nella versione plug-in la berlina giapponese promette consumi pari a 2,4 l/100 Km. I prezzi partono da 29.900 euro.

Kia Niro: un po’ crossover, un po’ station wagon la Kia Niro riesce ad inserirsi in una nicchia di mercato dedicata a chi cerca il massimo della praticità da una vettura. Il motore plug-in ibrido consente percorrenze elevate con un goccio di carburante. Si parte da 36.250 euro.

auto ibride usate
auto ibride usate

Hyundai Ioniq: la Casa coreana sta vivendo un momento di grande fermento e la Ioniq rappresenta forse il fiore all’occhiello della gamma ibrida. I 141 CV dell’unità elettrificata regalano grande brio alla guida, mentre i consumi sono decisamente contenuti e non superano i 3,3 l/Km. I prezzi partono da 30.650 euro.

Suzuki Swift: la Casa giapponese ha ormai fatto dell’ibrido leggero il proprio credo e propone questa motorizzazione anche sulla Suzuki Swift. La citycar dal look ricercato si rivela adatta alla percorrenze cittadine garantendo consumi irrisori. I prezzi partono da 17.290 euro.

Suzuki Ignis: il crossover compatto del costruttore giapponese ha conquistato subito una buona fetta di mercato grazie alle sue dimensioni decisamente adeguate alla jungla cittadina e ad uno stile simpatico. Il 1.2 ibrido si rivela parco nei consumi nonostante la presenza della trazione integrale. Si parte da 19.250 euro.

L’offerta delle auto alimentate a GPL continua ad affollare i listini dei costruttori e questa scelta si rivela l’ideale per chi vuole tenere sotto controllo i costi di gestione a fronte di percorrenze chilometriche elevate:

Top 5 GPL  Consumo
Fiat Panda 1.2 EasyPower 5,6 l/100 km
Kia Rio 1.2 DPi 82 CV EcoGPL Urban 7 l/100 km
Dacia Duster 1.0 TCe Eco-G 6,8 l/100 km
Lancia Ypsilon Ecochic GPL 7,2 l /100 km
Kia Sportage 1.6 EcoGpl Urban 8,3 l /100 km

Fiat Panda: la regina delle citycar non conosce crisi ed ogni mese si ripresenta in cima alle classifiche di vendita. Grazie all’inarrestabile 1.2 Fire da 69 CV ed al peso ridotto i consumi sono irrisori. I prezzi partono da 14.750 euro.

Kia Rio: uno stile senza dubbio sportiveggiante che nasconde un’anima da vettura parsimoniosa. La Kia Rio riesce a soddisfare ogni esigenza grazie alla saggia scelta della Casa coreana di proporre in listino l’interessante motorizzazione 1.2 GPL da 82 CV. I prezzi partono da 15.950 euro.

Dacia Duster: la Casa rumena è ormai il punto di riferimento nel mercato delle low cost e la Duster è forse la vettura più apprezzata grazie ad un sapiente mix di qualità e contenuti ad un prezzo corretto. Nella versione GPL il motore da 1.0 litri si rivela alleato di chi deve compiere grandi percorrenze. Si parte da 15.000 euro.

Lancia Ypsilon: ormai presente sul mercato da quasi un decennio la Lancia Ypsilon continua a rivelarsi un successo commerciale grazie ad una linea sempre verde ed interni particolarmente confortevoli. Il 1.2 GPL asseconda le esigenze di contenimento dei costi. I prezzi partono da 15.950 euro.

Kia Sportage: la Sportage è senza dubbio uno dei maggiori successi della Casa coreana. Il crossover sportivo può godere infatti di una linea particolarmente indovinata che non è stata sporcata nemmeno dopo il restyling di metà carriera. Con l’alimentazione GPL si riesce a tenere sotto controllo i consumi nonostante la mole importante del mezzo. I prezzi partono da 27.000 euro.

Cose da sapere

Come si verificano i consumi reali di un’auto?

Per verificare i consumi di un modello la Casa deve effettuare un test suddiviso in quattro fasi, della durata di 30 minuti e di un chilometraggio pari a 23,25 km, seguendo il protocollo di omologazione WLTP. I valori emersi sono riportati sul libretto di circolazione

Quali sono le auto a benzina che consumano meno?

Le auto a benzina che consumano meno sono la Renault Clio, la Peugeot 208, la Volkswagen T-Cross, la Volkswagen Up e la Ford Fiesta.

Quali sono le auto diesel che consumano meno?

Le auto diesel con i consumi inferiori sono la Citroen C3, la DS3 Crossback, la Mercedes Classe A e Classe E e la Citroen C4 Cactus.

Quali sono le auto ibride che consumano meno?

Tra le auto ibride che consumano meno possiamo inserire la Toyota Prius, la Kia Niro, la Hyundai Ioniq, la Suzuki Swift e la Suzuki Ignis.

Quali sono le auto GPL che consumano meno?

Le auto GPL che consumano meno sono la Fiat Panda, la Kia Rio, la Dacia Duster, la Lancia Ypsilon e la Kia Sportage.

Pubblicato il 15 January 2021
Condividi