Home \ News \ In primo piano \ Ecobonus 2020 auto: ecco tutti i modelli scontati

Ecobonus 2020 auto: ecco tutti i modelli scontati

NewsIn primo piano
Pubblicato il 12 June 2020
Condividi
L’ecobonus 2020 auto prevede sconti fino a 6.000 euro per chi rottama la propria vettura e passa ad un modello elettrico o ibrido: ecco la lista dei modelli scontati.

L’Ecobonus statale sull’acquisto di auto elettriche e ibride è stato introdotto nel 2019 ma è stato confermato anche nel 2020. L’obiettivo del governo è semplice: premiare, attraverso degli incentivi auto 2020, chi decide di rottamare il proprio veicolo omologato alle classi Euro 1, 2, 3 o 4 per acquistare un’autovettura nuova, con ridotte emissioni di CO2.

Questa misura sarà valida sino al 31 dicembre 2021. Nello specifico, consentirà a chi acquisterà un veicolo con emissioni di CO2 fino a 70 g/km e con un prezzo di listino fino a 61.000 euro IVA inclusa, di poter beneficiare di sconti anche fino a 6.000 euro sull’importo totale.

LEGGI ORA: Incentivi auto 2020, come funzionano

LEGGI ORA: Incentivi auto regionali 2020, con tutte le indicazioni regione per regione

INDICE
Ecobonus auto ibride
Ecobonus auto elettriche

Sono numerosi le auto ibride presenti nei listini dei vari costruttori in grado di poter usufruire di una scoutistica interessante. Tra le vetture che potranno godere dell’ecobonus 2020 auto, le ibride si propongono come la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un veicolo che possa garantire un’autonomia superiore, rispetto alle vetture totalmente elettriche.

Ecco le 4 migliori auto ibride da comprare con l’ecobonus:

  1. Jeep Compass 4XE
  2. Mitshubishi Outlander PHEV
  3. BMW X2
  4. Mercedes C 300 EQ-Power

Jeep Compass 4xe – incentivi da 1.500 a 2.500 euro – La Casa americana esordisce nel mondo delle ibride con due PHEV di rango, Compass ibrida e Renegade ibrida, entrambe individuate dalla sigla 4xe sul portellone. Sfruttano uno schema equivalente e possono usufruire entrambe dell’ecobonus 2020 per le ibride.

Per ora sono ordinabili sono nelle edizioni di lancio, dalla dotazione ricchissima ma dal prezzo abbastanza alto. Si parte rispettivamente da 45.900 e 40.900 euro, ma con la riduzione di 2.500 euro, in caso di rottamazione, si arriva a 43.400 e 38.400 euro.

Jeep Compass ibrida: dopo Renegade, prosegue l’elettrificazione FCA 2

Mitsubishi Outlander PHEV – incentivi da 1.500 a 2.500 euro – Sulla stessa fascia di prezzo delle citate Jeep, in alternativa si può puntare ad una Mitsubishi Outlander PHEV. Si tratta della’ibrida plug-in più venduta in Europa

L’auto, che sfrutta un motore 2.5 sotto il cofano anteriore e un’unità elettrica al posteriore, può percorrere circa 50 km in modalità solamente elettrica e garantisce consumi ed emissioni ridotte all’osso, soprattutto sui tragitti brevi. Il costo di partenza è di circa 45.000 euro, ma con Ecobonus e rottamazione si arriva a 42.500

BMW X2 xDrive25e – incentivi da 1.500 a 2.500 euro – BWM sta allargando la gamma delle ibride plug-in verso il basso, per quanto anche i modelli più piccoli della Casa restino per forza di cose premium sotto ogni punto di vista. Tra le new entry nella lista delle PHEV targate Monaco arrivano X1 e X2, vetture che, carrozzeria a parte, condividono sia la piattaforma sia la meccanica.

Interessante, in questo senso, proprio la presenza di una X2, ultima nata della famiglia SUV, che con la xDrive25e adotta un tre cilindri 1.5 a benzina all’anteriore abbinato ad un motore elettrico posteriore. Ha una potenza di sistema di 220 CV, scatta da 0 a 100 in 6″8 e tocca una velocità massima di 195 km/h. Eppure, può anche percorrere fino a 57 km senza emettere CO2 e consuma 1,9 l/100 km di benzina. La BMW X2 xDrive25e ha un prezzo di partenza di 47.250 euro che diventano 45.750 con il solo Ecobonus 2020 e 44.750 se contestualmente si rottama un veicolo anziano.

Mercedes C 300 EQ-Power – incentivi da 1.500 a 2.500 euro – Anche una berlina premium come la Mercedes C 300 e EQ-Power può rivelarsi un’ottima occasione di acquisto grazie agli incentivi statali 2020. La vettura tedesca dispone di un motore benzina 2.0 abbinato ad una unità elettrica, per una potenza complessiva di ben 333 cavalli. Gli interni seguono la linea stilistica intrapresa dalla Casa della stella ed offrono una qualità costruttiva impeccabile. Il prezzo di 51.617 euro ed emissioni di CO2 pari a 36 g/km fanno rientrare l’auto nella fascia di Ecobonus 2020 auto da 2.500 e 1.000 euro.

Mercedes-Benz. Una famiglia di stelle con omologazione ibrida

Toyota Yaris Cross – incentivi da 1.500 a 2.500 euro – Non è ancora arrivata sul mercato, ma la nuovissima Yaris Cross sarà presente a listino anche con una versione alla spina e potrà quindi godere degli ecobonus.

Interessante la presenza di una tecnologia così complessa su un modello il cui prezzo di partenza dovrebbe aggirarsi intorno ai 25.000 euro. In questo caso, infatti, aggiungendo Ecobonus 2020 e rottamazione, si potrebbe andare ad una riduzione di 2.500 euro che, in termini percentuali, potrebbe fare davvero la differenza.

Se da una parte è vero che le auto elettriche, guardando al solo prezzo d’acquisto, sono generalmente più costose delle equivalenti a benzina o a gasolio, dall’altra, la minor spesa per il carburante, la poca manutenzione necessaria le rendono appetibili a chi faccia dei ragionamenti di medio e lungo periodo. Se a questo aggiungete il bonus auto 2020, quelle totalmente elettriche sono certamente da considerare grazie allo sconto sul prezzo di acquisto, in caso di rottamazione, pari a 6.000 euro.

auto elettriche
auto elettriche

Ecco quali sono per noi le 5 migliori auto elettriche da comprare con gli ecobonus 2020:

  1. Renault Zoe
  2. Fiat 500 elettrica
  3. Testa Model 3
  4. Nissan Leaf
  5. Peugeot 208

Renault Zoe – incentivi da 4.000 a 6.000 euro

La Renault Zoe è da poco arrivata alla seconda generazione. L’elettrica francese, grazie ad un prezzo conveniente, ad una batteria più capiente e ad un progetto collaudato si è attestata come la vettura a zero emissioni più venduta in Italia.

Si presenta a listino in due varianti di potenza, e con una batteria da 52 kWh che garantisce 395 km di autonomia se si sceglie la versione da 108 CV di potenza o 386 km se si punta alla variante più potente, da 135 CV.  La francesina, grazie alla possibilità di ricaricarsi fino a 50 kW di potenza, in 30 minuti è in grado di stoccare nelle celle agli ioni di litio energia sufficiente per percorrere 150 km.

Grazie alla presenza del motore elettrico le emissioni di CO2 sono pari a zero e si può quindi usufruire del massimo vantaggio previsto dall’ecobonus 2020 auto. L’auto, prima degli incentivi, ha un prezzo di partenza di 25.900 euro se si affitta a parte la batteria o di 34.100 euro se si vuole la batteria inclusa.
renault zoe usate
renault zoe usate

Fiat 500 elettrica – incentivi da 4.000 a 6.000 euro

Appena presentata ma in vendita a partire da settembre, la Fiat 500 elettrica è la prima elettrica di nuova generazione di FCA. Compatta, elegante, simpatica, avrà successo grazie anche a doti tecniche fuori dal comune. Su tutte, una batteria che è in grado di ricaricasi fino a 85 kW presso le colonnine a corrente continua, garantendo soste brevi per un pieno di energia.

Al momento è stata svelata soltanto nelle edizioni di lancio “la Prima” sia con carrozzeria Cabrio sia berlina chiusa. I prezzi non sono proprio a buon mercato, con cifre di partenza rispettivamente di 37.900 e 34.900 euro, ma rappresentano davvero quanto di meglio può offrire l’auto in termini di stile e dotazione.

Considerando però l’Ecobonus 2020 in vigore sulle elettriche fino alla fine del prossimo anno, però, soprattutto se si riesce contestualmente a rottamare un veicolo Euro 0, 1, 2 o 3, si può ottenere una riduzione di prezzo di ben 6.000 euro.

Tesla Model 3 – incentivi da 4.000 a 6.000 euro

La Tesla Model 3 è senza dubbio uno dei modelli elettrici più interessanti presenti sul mercato, sia per l’autonomia dichiarata di 544 km nella versione Long Range che per gli innovativi sistemi ADAS disponibili.

La vettura americana gode dell’Ecobonus 2020 auto, grazie ad un prezzo di acquisto di 49.500 euro che la fa rientrare per un pelo nel sistema di incentivi governativi. Ovviamente, essendo la Tesla Model 3 dotata di un motore elettrico in grado di fornire 345 cavalli, le emissioni di CO2 sono pari a 0 e quindi lo sconto in caso di rottamazione è pari a 6.000 euro.

toyota tesla usate
toyota tesla usate

Nissan Leaf – incentivi da 4.000 a 6.000 euro

Tra le prime elettriche a sbarcare in Italia, la Nissan Leaf è giunta ora alla seconda generazione. Ha look più curato e moderno e prestazioni migliorate.  Il motore elettrico regala 150 cavalli di potenza e una velocità massima di oltre 140 km/h, mentre a livello di autonomia la vettura nipponica dichiara 270 km sul misto, ma se impiegata esclusivamente in città arriva oltre i 400 km.

La Nissan Leaf gode del massimo Ecobonus 2020 auto, grazie alle emissioni di CO2 pari a zero. Il prezzo di partenza è di 35.300 euro a cui sottrarre 6.000 euro in caso di rottamazione.

Peugeot 208 – incentivi da 4.000 a 6.000 euro

La Peugeot 208 rappresenta un vero e proprio spartiacque nella produzione della Casa del Leone e, più in generale, nell’intera offerta del gruppo PSA. La berlina francese, infatti, ha portato al debutto la piattaforma CMP sulla quale si possono realizzare anche versioni a zero emissioni e, proprio con la e-208, si è affacciata nel territorio della mobilità green.

L’auto è spinta da un motore da 100 kW-136 CV alimentato da una batteria che garantisce 340 km di autonomia con una sola ricarica. Disponibile in 4 allestimenti, l’auto ha prezzi compresi tra i 33.600 e i 38.400 euro, ecobonus e rottamazioni esclusi.

Sulla stessa base, si può pensare di acquistare l’Opel Corsa-e, sorella della Casa della Folgore, o la Peugeot e-2008, variante SUV che forme a parte condivide tutto proprio con la e-208.

 

Pubblicato il 12 June 2020
Condividi